Tutti i bonus edilizi del 2021… semplici semplici

Tutti i bonus edilizi del 2021… semplici semplici
Rating Utenti: 5 (27 voti)

Quali sono i bonus edilizi che si possono richiedere nel 2021? Decidere di effettuare dei lavori in casa propria può avere dei costi non indifferenti. Fortunatamente, le detrazioni sono un ottimo modo per risparmiare e al contempo ottenere vari vantaggi: incrementare l’efficienza energetica, sostituire gli infissi, gli impianti di climatizzazione o riscaldamento e molto altro.

 

Bonus edilizia 2021

 

SuperBonus 110%

 

Tra i bonus più importanti del 2021, in quanto prevede la detrazione del 110% per gli interventi antisismici, ma non solo. Utilissimo per sostituire gli impianti elettrici, per coibentare gli ambienti. I vantaggi dal punto di vista dell’isolamento termico e acustico sono molteplici.

 

Quali sono le spese massime da considerare per il SuperBonus 110%? Per quanto riguarda l’isolamento, partono da un minimo di 30,000 a 50,000 euro. Invece, per la sostituzione degli impianti da 15,000 a 30,000 euro, con il recupero della somma entro cinque anni. (Se vuoi approfondire l’argomento, leggi la nostra guida che spiega nel dettaglio come funziona il bonus 110% e come occorre procedere.)

 

Ecobonus Schermature Solari

 

Le schermature solari sono un ottimo elemento per proteggere gli edifici e ne aumentano la qualità architettonica. Nel 2021, sarà possibile richiedere una detrazione sui lavori di schermatura: è prevista la detrazione al 50%, con una spesa massima di 50,000 euro. In seguito, la somma verrà recuperata in dieci anni.

 

Ecobonus Isolamento Termico

 

L’Ecobonus è uno degli aiuti più importanti, in particolare perché offre dei benefici anche dal punto di vista ecologico. Con questo incentivo, si possono effettuare dei lavori per isolare termicamente la propria abitazione e il relativo cappotto. La detrazione in questo caso sarebbe del 65%; per gli infissi, invece è prevista una detrazione del 50%. In base alle disposizioni, è stato previsto un limite di detrazione massimo di 60,000 euro, con possibilità di recuperarli entro dieci anni.

 

Ecobonus Impianto Riscaldamento

 

L’impianto di riscaldamento è tra le parti fondamentali della nostra abitazione: portarlo a nuovo significa non solo risparmio, ma un investimento per un futuro più ecologico. Per sostituire la caldaia a condensazione, a pompa di calore o un impianto idrico, lo Stato mette a disposizione una detrazione del 50% o 65% in base alle spese sostenute, con una detrazione massima di 30,000 euro, da recuperare in dieci anni.

 

Ecobonus Domotica

 

La tecnologia è diventata parte integrante della nostra casa e la domotica è un nuovo modo intelligente di vivere l’abitazione. Vi piacerebbe controllare l’impianto di riscaldamento, di climatizzazione o persino l’acqua calda a distanza? È possibile sfruttare l’Ecobonus Domotica, da recuperare in dieci anni, con una detrazione del 65% sulle spese. (Per maggiori informazioni, ti consigliamo di contattare direttamente le aziende specializzate nella realizzazione di impianti domotici per la casa.)

 

Bonus ristrutturazione

 

Il bonus ristrutturazione prevede la detrazione al 50% da effettuare per il restauro, con la possibilità di investire sulla manutenzione ordinaria e straordinaria. In questo bonus rientrano il restauro del bagno, l’abbattimento delle pareti, ma anche la sostituzione degli impianti elettrici, la cablatura degli edifici, gli interventi di bonifica dell’amianto e tanto altro. Il tetto di spesa massimo previsto è di 96,000 euro per unità immobiliare.

 

Ecobonus specifici

 

Nell’Ecobonus rientrano numerosi lavori, che possono servire per modificare alcuni aspetti della propria abitazione, portandola a nuovo e sfruttando la tecnologia di ultima generazione. Per chi desidera un generatore a biomassa o scaldacqua con pompa di calore, la detrazione massima è di 30,000 euro: è possibile anche richiedere l’Ecobonus al 65% per l’installazione di micro-cogeneratori.

 

Bonus Verde

 

Per chi ha a disposizione un giardino, è possibile usufruire del Bonus Verde, perfetto per sistemare il proprio spazio green. Utile per chi necessita della realizzazione di un pozzo, di un giardino pensile o di un impianto di irrigazione. In questo caso, la spesa massima prevista è di 5,000 euro per unità immobiliare e il recupero della somma avverrà in dieci anni. Per quanto riguarda la percentuale della detrazione del Bonus Verde sulle spese, si attesta intorno al 36%.

 

Bonus Mobili

 

Avete in programma di cambiare l’arredo della vostra abitazione? Vorreste modificare gli interni senza spendere molto? Il Bonus Mobili fa decisamente al caso vostro: offre la detrazione al 50% per acquistare arredi ed elettrodomestici, ma solo per un immobile che è in fase di ristrutturazione. La somma si recupera in dieci anni e la spesa è fino a 16,000 euro.

 

Ecobonus Solare Termico

 

L’installazione dei pannelli solari apporta numerosi vantaggi: la possibilità di risparmiare sulla bolletta della corrente elettrica e di prevenire l’inquinamento globale, attingendo l’energia da una delle più importanti fonti vitali: il Sole. Per l’installazione dei pannelli solari per la produzione dell’acqua calda, è prevista una detrazione del 65% in base a quanto si spenderà: la detrazione massima è di circa 60,000 euro, da recuperare in dieci anni.

 

Bonus Idrico

 

Ristrutturare il bagno è sempre una buona idea: è una delle zone fondamentali della casa. Vorreste sostituire o acquistare nuovi sanitari? Vi interesserebbe modificare la rubinetteria? Il massimale previsto dal Bonus Idrico è di 1,000 euro. Il Bonus si può sfruttare fino al 31 dicembre 2021: le agevolazioni sono previste per la fornitura, la posa in opera dei sanitari o miscelatori per bagno o cucina.

 

Bonus Facciate

 

Per chi desidera rinnovare la facciata della propria abitazione – a patto che sia posta in una zona A e B – è possibile richiedere il Bonus Facciate. Non è in ogni caso previsto un massimale, in quanto la detrazione fiscale è stata fissata al 90%. Il bonus è dedicato sia alle abitazioni private che alle imprese e offre degli interventi di recupero o restauro per le facciate degli edifici.

 

Sisma Bonus

 

Il Sisma Bonus (o Sisma Super Bonus) permette di intervenire sulla propria abitazione effettuando dei lavori di riduzione del rischio sismico. Anche in questo caso, come per il bonus ristrutturazione, la spesa massima dovrebbe ammontare sulle 96,000 euro per unità immobiliare. È un bonus estremamente importante, soprattutto per chi abita nelle zone a rischio sismico. La sicurezza non va mai sottovalutata.

 

Come richiedere un preventivo con Edilnet?

 

Dopo aver valutato i bonus a disposizione, è importante affidarsi ad una delle migliori imprese edili per effettuare i lavori nella propria casa. Come fare? L’unico modo è richiedere vari preventivi alle aziende, per diversificare e comprendere quali ditte offrano il massimo della qualità. Edilnet è uno strumento messo a disposizione di tutti voi per ricevere preventivi e stime, senza impegno, in modo tale da massimizzare il risparmio.

 

Tuttavia, ci sono altre dritte per ottenere un risparmio: per chi non rientra nelle detrazioni previste dallo Stato, si possono richiedere degli sconti in fattura alle imprese, oppure scegliere la cessione del credito. Con “Conto Termico”, invece, si intendono degli incentivi previsti per aumentare l’efficienza energetica delle abitazioni, ma non sono delle vere e proprie detrazioni.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)