10 idee per un bagno vintage mozzafiato

Ti piacerebbe avere un bagno vintage? Stai cercando uno stile del passato che fa per te ma racchiuda perfettamente la tua idea di praticità e bellezza? Dai Ruggenti anni Venti ai toni forti degli anni Settanta passando per fiori e applique ecco una guida completa che ripercorre la storia del vintage con 10 differenti bagni da copiare.

10 idee per un bagno vintage mozzafiato
Rating Utenti: 5 (34 voti)

I bagni in stile vintage si adattano bene alle case di città ma anche alle abitazioni di campagna, agli chalet accoglienti e alle residenze chic e sofisticate. Se ami la carta da parati invecchiata, le piastrelle retrò, i rubinetti dorati e ti stai scervellando per trovare il modello giusto, ecco la nostra guida con 10 idee per un bagno vintage da cui prendere spunto.

 

1 – Accenti Mid-Century

 

1- Accenti Mid-Century

 

Una dovuta premessa. Lo stile in questione è di per sé difficile da spiegare. Il termine racchiude e descrive ampiamente l’architettura, i mobili e il design grafico dalla metà del XX secolo (circa dal 1933 al 1965, anche se alcuni sostengono che il periodo è specificamente limitato al 1947-1957). Un ampio lasso di tempo che si rifà anche al movimento modernista, che ha radici nella rivoluzione industriale alla fine del 19 ° secolo e anche nel periodo successivo alla prima guerra mondiale.

 

Se avete amato gli interni delle belle dimore della serie tv americana Mad man, è lo stile perfetto per voi, forse proprio quello che stavate cercando mentre sbirciavate le foto su Google.

 

Come potete realizzarlo per il vostro bagno di casa?

 

Potete cominciare da uno specchio dalla forma circolare e leggermente irregolare con una cornice in legno moderno della metà del secolo per poi passare a piastrelle geometriche nere, verdi e bianche che aggiungono un tocco vintage anche al bagno più contemporaneo. I tiranti dell’armadio in ottone antico, l’illuminazione e gli impianti idraulici amplificano le vibrazioni retrò. Si consiglia di dare una bella passata di vernice bianca brillante alle pareti per mantenerle fresche.

 

 

2 – Verde avocado vintage

 

2 - Verde avocado vintage

 

Negli anni ’70, i bagni (e le cucine) verde avocado erano alla moda. Se hai un lavandino, una vasca o un WC vintage verde avocado perfettamente conservati e un debole per l’arredamento vintage autentico, perché non ostentarlo?

 

Come dimostra la reference che ti proponiamo è assolutamente da provare. Guarda bene la foto… Il resto della stanza è discreto, con semplici piastrelle grigie sulle pareti, uno specchio rotondo e applique in vetro trasparente, insomma un set retrò e silenziosamente kitsch come confermano le tende rosa cipria sullo sfondo. Non ti convince? Opta se no per degli elementi dorati che aggiungono un luccichio chic, un tocco brillante può sottolineare il fascino raccolto della stanza.

 

3 – Rosa anni Sessanta

 

Rosa anni Sessanta

 

Molto prima che il rosa diventasse Millennial, c’era quello anni Sessanta. Andavano molto le piastrelle rosa brillante per il bagno (ma anche per la cucina). Se troppo rosa ti sembra noioso puoi contrastarlo con un colore più scuro come il nero. Altrimenti opta per pareti bianche, asciugamani e tenda da doccia in palette per un effetto cinematografico alla Wes Anderson. Un’altra idea? Prendi un tappeto a pelo lungo chiaro, soffici asciugamani bianchi e una tenda effetto chiffon e lo renderai subito vintage ma chic.

 

4 – Ultra Vintage

 

Ultra vintage

 

Questa idea di bagno combina elementi vintage e anche più antichi, utilizzando il nero come colore per porre un accento elegante e ricercato, in questi casi la vasca con i piedini può fare la differenza, insieme a cornici a specchio, applique e oggetti in legno e vetro. Insomma giocare tra trasparenza e oscurità non dimenticando il dorato. Altre alternative? I classici lavandini in stile vintage dipingendo la parete verde aggiungono un tocco ancora più retrò; una pianta sempre verde al centro della stanza è l’elemento imprescindibile.

 

5 – Bon-ton anni ’50

 

Bon-ton anni ’50

 

Rosa cipria, verde tenue, fiorellini, nessun elemento slegato e ben ordinato. A cosa vi fa pensare? Una casa anni 50, esatto. Magari immaginiamo un bagno così grande da poter avere all’interno anche una poltrona trapuntata con bottoni rosé e un’allegra carta da parati rosa e bianca Questi elementi creano un’atmosfera vintage neo-retrò facile da realizzare. Se non hai un bagno grande, non temere, scegli uno sgabello rivestito in tessuto o una tenda da doccia in stile vintage, oppure sfrutta il muro applicando una carta da parati vintage e poi aggiungi dei paralumi in tessuto con applique.

 

6 – Granny chic

 

Granny chic

 

Questo bagno così chic e così “casa della nonna” è un’ottima ispirazione vintage. Si basa sul tipo di oggetti che potresti trovare nelle vecchie case. Si respira qui l’atmosfera vintage kitsch che può essere facilmente replicata con carta da parati floreale oversize in colori tenui, specchi vintage, e infine maniglie ad hoc. Non dimenticare l’illuminazione: per il giorno se puoi sfruttare la luce solare opta per tendine a balze e poi via di abat-jour vistose. Un cuscino lavorato a mano, ad esempio all’uncinetto, potrebbe essere il tocco personale in più.

 

7 – Furore anni 70

 

Furore anni 70

 

La vernice arancione sulle pareti, i lavandini abbinati, quel tocco moderno ma vintage, magari con una vasca grande, tutti questi elementi conferiscono a questo bagno una estetica inconfondibile (Potrebbe interessarti leggere la nostra guida con alcune idee originali per una vasca da bagno vintage). L’aggiunta di uno o più tappeti può riscaldare l’ambiente, magari a contrasto con i pavimenti in legno scuro – e potrebbe bastare per creare la sensazione che questo bagno non sia nato ieri.

 

Scegli colori che richiamino la terra: giallo ocra, ruggine, verde oliva e contrastali fra loro. Il consiglio in più? Completa l’arredamento come un vero designer aggiungendo stampe e oggetti d’epoca… sono il tocco finale che ti fa balzare indietro di 50 anni.

 

8 – Vintage soft

 

Vintage soft

 

Se sei indeciso/a su trasformare il tuo bagno in uno spazio totalmente vintage puoi optare per uno stile evocativo ma non totalmente retrò. La via di mezzo potrebbe farti innamorare del vintage o potrebbe permetterti di creare il tuo concetto di retrò.

 

Ad esempio questo ensemble, come vedi in foto, è particolarmente riuscito. In fondo, bastano anche solo pochi elementi per creare un’atmosfera d’altri tempi senza dover rinunciare al tocco moderno. In un bagno del genere si può giocare con i vari elementi, un lavandino a colonna e applique in cristallo in stile vintage con paralumi in seta rosa tenue, ad esempio, creano una luce lusinghiera. Uno specchio racchiuso in una cornice dorata conferisce alla stanza un tocco leggermente vintage che è facile da tirare fuori. Le piastrelle a scacchiera in bianco e nero hanno una lunga storia che rende definirle vintage un eufemismo. Sono un classico del design che sopravviverà a tutti noi!

 

9 – Vintage ma originale

 

Vintage originale

 

Il bagno che vedete nella foto offre un ottimo argomento per preservare dettagli vintage come i rivestimenti e gli impianti idraulici. Sottili aggiornamenti, come una vasca idromassaggio, non stoneranno troppo, fidati. Altrimenti scegline una con i classici piedini in stile vintage. Pareti bianche sempre pulite assicurano che la stanza abbia un aspetto fresco e ben mantenuto. Le classiche piastrelle del pavimento penny e un rivestimento per la doccia in marmo grigio mostrano la potenza dell’utilizzo di materiali classici che resistono alla prova del tempo.

 

Chi ha bisogno di un doppio lavabo quando si può optare per ampi lavelli a colonna che forniscono profili adatti all’epoca scelta e regalano ampio spazio sul bancone? Oltre ai lavelli eleganti, questo tipo di bagno presenta idee di design vintage in modi nuovi. La vernice verde mare è un’ottima scelta magari insieme a un lampadario prismatico che contribuisce a dare un tocco di brillantezza d’altri tempi.

 

10 – A tutta Art déco!

 

Art déco

 

Torniamo ancora un po’ indietro nel tempo, come in un film di Woody Allen. Scegliamo gli anni Venti con il loro turbinio affascinante di idee e innovazioni. A chi è adatto? A un appassionato e nostalgico dei Roaries Twenty o a chi dispone di spazi piccoli. Bagni minuscoli e piccoli bagni di servizio sono i luoghi eccellenti per divertirsi con un tema Art Déco, come dimostra questo della foto.

 

Per ricrearlo basta sfruttare gli elementi tipici fondamentali: una carta da parati con motivi neri, infissi metallici in oro o cromo che testimoniano l’opulenza dei ruggenti anni ’20. Guarda bene lo specchio e il lavandino: le forme geometriche con angoli morbidi per lo più acuti, sono i tratti distintivi del periodo. La classica piastrella per pavimento in marmo intrecciato a cesto è una caratteristica senza tempo che è 100% Art Déco. Quando si tratta di illuminazione, ci sono una varietà di opzioni eleganti. Le applique con dettagli cromati classici fedeli agli anni ’20 sono il tocco finale da non sottovalutare.

 

Come risparmiare per ristrutturare un bagno vintage?

 

Se ti sei innamorata di uno di questi incredibili bagni vintage e ti stai però domandando quali sono i costi per ristrutturare il tuo bagno, non ti preoccupare abbiamo pensato ad una guida anche per quello. Se il tuo obiettivo è quello di risparmiare, ti invito a leggere la nostra guida ai prezzi per la ristrutturazione di un bagno.

 

Prima di avventurarti nell’altra lettura, concedimi uno spoiler, l’unico vero modo di risparmiare è chiedere a più professionisti di mostrarti alcuni preventivi su misura per te. Creare il tuo bagno vintage dei sogni ti porterà via tempo ma almeno puoi risparmiare sui costi ed essere efficiente. Se quando si tratta di prezzi e preventivi vai un po’ su di giri, non temere, Edilnet è qui per aiutarti a trovare il miglior preventivo.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)