Ristrutturare il bagno: utili consigli da conoscere

Avete voglia di ristrutturare il bagno ma non sapete da dove iniziare? Niente panico vi aiutiamo noi! Il segreto è non sottovalutare alcun elemento...

ristrutturare il bagno
Ristrutturare il bagno: utili consigli da conoscere
Rating Utenti: 4.4 (123 voti)

Se avete deciso di ristrutturare il bagno per trovare delle soluzioni vincenti occorre prendere in considerazione attentamente tutte le componenti che ne fanno parte. Gli elementi a cui bisogna pensare, rivestimenti, mobili, accessori….sono davvero numerosi, senza poi dimenticare la questione fatidica: vasca o doccia? Infine: quanto costa la ristrutturazione del bagno? Vediamo di chiarire ogni dubbio.

 

 

Per far si che prendiate la giusta decisione e che la ristrutturazione del bagno sia ben riuscita ed economica non dovrete lasciare nulla al caso.

 

Bellissimo rivestimento su parete di bagno moderno ristrutturato

 

Ristrutturare il bagno, i vari elementi

 

Essendo i rivestimenti l’elemento dove principalmente si può dare un tocco di originalità, essi occupano un posto importante nell’elaborazione dell’ambiente di un bagno.

 

Il rivestimento di un bagno

può essere in armonia con il resto della stanza o essere in gran contrasto, per un bagno più atipico. La scelta però non può essere fatta solo in base al proprio gusto, ma occorre considerare le condizioni di umidità della stanza.

 

Inoltre occorre tener presente quello che è il budget disponibile, poiché tra un tipo ed un altro il prezzo può variare considerevolmente, come pure il costo per la messa in opera.

 

Innanzitutto ciò che deve essere chiaro fin da subito è che tipo di stile voglio seguire: moderno o antico e, ancor più importante, se intendo costruire un bagno in muratura o adottarne uno tradizionale.

 

I rivestimenti sono importantissimi poiché è da questi che poi dipenderanno sanitari, illuminazione e colore di tende ed asciugamani. Il materiale più utilizzato è la ceramica, resistente, disponibile in diverse dimensioni, forme e colori, ma in commercio si trovano altri materiali e sono presenti altre soluzioni da valutare.

 

Successivamente occorre decidere se installare la doccia o la vasca. Per arrivare ad una conclusione occorre analizzare attentamente le vostre abitudini. Se ad esempio non riuscireste mai a rinunciare al bagno rilassante serale post-lavoro, allora la doccia non è ciò che fa per voi. Qualora invece la vostra vita fosse frenetica e con ben pochi momenti di relax, sarebbe da preferire la doccia. Questa decisione spetta solamente a voi! Nel caso in cui abbiate deciso per la doccia ci sarà poi da scegliere il tipo. In commercio ce ne sono tantissime, di ogni genere.

 

Foto di bagno ristrutturato in muratura su Blog Edilnet

 

Sono numerosi i punti da chiarire per adottare la doccia più conveniente per gli usi che ne farete. Innanzitutto la disponibilità di spazio vi farà comprendere se eventualmente potreste anche installarne una doppia o se la vostra scelta sarà obbligata alla singola. Successivamente ci sarà da valutare quale tipo di apertura, di vetro e di rubinetterie adottare.

 

Ovviamente, volendo, anche nella doccia si potrebbero aggiungere comfort quali idromassaggio, sonorizzazione, etc.
Per quanto riguarda la vasca, ovvio è che con essa si occuperà maggiore spazio nella stanza e ci sarà anche un maggiore consumo idrico con conseguente spesa superiore.

 

Considerato ciò si può passare alla scelta della vasca, che sarà sempre condizionata dallo spazio disponibile. Ovviamente, rispetto alla doccia, avrete il vantaggio del comfort e del rilassamento, data la posizione che si assume durante il bagno.

 

Ne esistono di diversi tipi e modelli, ma principalmente possiamo distinguere tra la classica vasca murata, che troviamo in molti classici bagni in muratura, e quella invece con i piedi, che ultimamente sta tornando di moda.

 

Qualora il vostro bagno ne dia la possibilità, potrete anche optare per una vasca-doccia, un modello combinato che unisce entrambe le possibilità. Nel caso in cui non riusciate a decidere chiedete consiglio ad un’azienda specializzata nella ristrutturazione del bagno, che dopo aver effettuato un sopralluogo, potrà consigliarvi la migliore soluzione per la vostra casa.

 

Foto di vasca da bagno su bagno ristrutturato

 

Un altro elemento da considerare quando si vuole ristrutturare il bagno sono rubinetteria e sanitari. Si ha una vasta gamma di esemplari, ovviamente scegliendo quelli più classici si baderà maggiormente al risparmio, viceversa con un budget un po’ meno ristretto sarà possibile installare dei modelli più particolari che daranno un tocco di originalità alla stanza.

 

Ovviamente per i sanitari la scelta di quelli sospesi rispetto a quelli a terra darà l’impressione che la stanza sia più grande, essendo la superficie maggiormente libera.

 

Ristrutturare il bagno tenendo conto dello spazio

 

Per ristrutturare un bagno, grande o piccolo che sia, dunque è fondamentale la progettazione a monte, occorre organizzare bene ogni dettaglio prima di cominciare i lavori. La prima domanda da porsi è: di quanto spazio dispongo?

 

  • Fino a 3 mq dovrete creare un bagno essenziale, dovrà essere funzionale al rapido utilizzo quotidiano. Disponete gli elementi contro i muri per liberare lo spazio centrale, magari installate una vasca ad angolo. Parola d’ ordine: ottimizzare gli spazi.

 

  • Da 4 mq a 8 mq potrete creare un bagno per tutta la famiglia, scegliendo tra cabina doccia e vasca a seconda dei propri bisogni o magari mettendole entrambe. Avrete la possibilità di personalizzare e dare originalità al posizionamento degli elementi.

 

  • A partire da 8 mq potrete creare una sorta di sala relax dove rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro ed aggiungere numerosi comfort, senza dover ottimizzare gli spazi. Potrete disporre gli elementi al centro della sala e avrete più libertà di decidere dove posizionare gli arredi. Avrete la possibilità di creare un ambiente totalmente funzionale al proprio benessere, dotato di vasca idromassaggio, includendo magari, se il budget lo permette, anche una sauna costruita e progettata per tutta la famiglia.

 

 

A questo punto c’è da chiedersi: chi andrà ad utilizzare il bagno?

 

  • Se è il solo bagno di una famiglia tipo di quattro persone, installate sia il bagno che la doccia e magari interponete tra i due una parete o un muretto in modo che due persone possano lavarsi contemporaneamente e mantenere la propria intimità.

 

  • Se è un secondo bagno principalmente riservato ai bambini, le piastrelle sui muri saranno ad alta impermeabilità, molto colorate e divertenti. In questo caso si compieranno delle scelte anche in termini di sicurezza, come ad esempio dei rubinetti in cui sia possibile bloccare la temperatura per evitare scottature, oppure far installare i comandi per acqua calda e fredda in alto. Ovviamente ci si potrà poi sbizzarrire con gli accessori per rendere il bagnetto un momento di gioco e divertimento!

 

bagno tutto colorato appena ristrutturato Blog edilnet

 

  • Se il bagno è destinato all’uso di una coppia che lavora, esso dovrà permettere un rapido utilizzo quotidiano. Sarà essenziale e si avrà bisogno di ottimizzare gli spazi.

 

Due scelte importanti: ventilazione e pittura

 

Fondamentale, ma spesso trascurata, è la ventilazione. Questa ha infatti un ruolo importante nel comfort del vostro bagno. Essa permette di evacuare il vapore acqueo presente nell’atmosfera dopo una doccia o un bagno caldo. Evita la condensazione e la formazione di muffa. Permette anche di portare nella stanza aria nuova e sana, essenziale per la vostra salute.

Se la ventilazione naturale non è sufficiente, allora si può prevedere una ventilazione meccanica permanente, intermittente o automatica, che si mette cioè in funzione seguendo il tasso di umidità nella stanza. Il sistema di ventilazione automatico è indispensabile quando si ha a che fare con un bagno cieco, non munito cioè di finestre.

 

Bagno ristrutturato bianco e nero in stile moderno Blog Edilnet

 

Avete già pensato a come pitturare le pareti? Quando si decide di ristrutturare il bagno questo è un momento importante e dovete riflettere bene su questa decisione.

 

Bagno colore arancione appena ristrutturato Blog Edilnet

 

Le tonalità consigliate per il bagno sono quelle più chiare, ma se siete amanti dei colori più vivaci, potrete anche osare, ma è bene che la stanza non sia molto piccola, altrimenti i colori scuri tenderanno a far sembrare lo spazio ancora minore.

 

 

Cercate di decidere la tonalità anche in base alla luminosità della stanza, nel caso non vi sia molta luce, la scelta del bianco o di qualche colore molto chiaro, è quasi obbligata per creare più lucentezza.

 

La tipologia di vernice consigliata per ristrutturare il bagno è sicuramente l’idropittura. Questa ha una base acquosa, è traspirante ed adatta a combattere la formazione di umidità e i problemi di muffa. Queste caratteristiche la rendono perfetta per il bagno. In commercio ve ne sono tantissimi colori ed il prezzo è piuttosto abbordabile.

 

Ma quanto costa ristrutturare il bagno?

 

Per ristrutturare il bagno completamente non possiamo dire esattamente quali saranno i costi, dipende da diversi fattori come i lavori che si andranno a compiere, la qualità dei materiali e la grandezza del bagno. Indicativamente si parte da una base di 1750 € poi si andrà a crescere con la spesa qualora il budget sia superiore e le esigenze maggiori.

In questi casi è sempre consigliato ricevere più preventivi gratuitamente, in modo da confrontare più offerte e scegliere la migliore. Essendo le ditte in concorrenza tra loro, sicuramente riuscirete a risparmiare!

 

 

NOTA: tutte le informazioni, i prezzi per ristrutturare un bagno, i costi da noi forniti hanno carattere puramente indicativo.
Ogni prezzo è variabile per condizioni economiche, di tempistiche, di mercato e di località.

 

 

Video di Ristrutturazione bagno con utili consigli Blog Edilnet


 

 

Ecco una testimonianza sulla ristrutturazione del bagno ricevuta da un lettore del blog:

 

Buongiorno, voglio dirvi che sono stato molto contento di avervi conosciuti! Un paio di anni fa i miei genitori mi hanno acquistato un appartamentino vicino al mio posto di lavoro, così sono finalmente andato a vivere da solo. La casa era molto graziosa ed era abbastanza in buono stato, ma il bagno aveva bisogno di una bella sistemata! Il guaio c’è stato quando ho affidato i lavori a due operai che conosceva un mio parente, perché nel sostituire la vecchia vasca con un box doccia hanno sbagliato qualcosa e si sono verificate delle perdite che hanno danneggiato il soffitto del piano inferiore. Fortunatamente un collega mi ha consigliato di cercare una ditta tramite il vostro portale e ho voluto provare. Devo ammettere che ho fatto bene perché ho trovato del personale serio e davvero preparato che mi ha risolto il problema. Ora il mio bagno è perfetto. Grazie Edilnet, parlerò certamente bene di voi!

Sergio E.

Bologna

 


 

Ecco una nuova testimonianza arrivata da Massimo di Spoleto con la sua esperienza sulla ristrutturazione del bagno:

 

Buongiorno sono Massimo, scrivo da Spoleto. Circa tre anni fa avevo lasciato le chiavi di casa ad un amico che si occupa spesso di fare dei lavoretti; gli avevo chiesto di imbiancare le pareti del mio bagno e ne avevo approfittato perché nel frattempo io sapevo di rimanere fuori in ferie con la mia famiglia. Al nostro rientro sembrava che tutto fosse stato fatto bene, ma alcuni mesi dopo abbiamo iniziato a vedere degli aloni e dei puntini scuri su un angolo del soffitto e lui ci ha detto che accadeva perché tenevamo le finestre troppo chiuse…comunque era venuto a pulire le macchie e sembrava finita lì.

Purtroppo dopo un po’ di mesi e’ accaduto nuovamente, anzi, ad un certo punto il colore stava anche iniziando a staccarsi. Per fortuna abbiamo risolto con il vostro servizio. Vi abbiamo trovato cercando su Internet una ditta del posto e così abbiamo trovato un’Impresa che ci ha spiegato il motivo: era stato usato uno smalto non traspirante, quindi non adatto per un bagno. L’Impresa ha dovuto eliminare tutto quello strato di colore, poi ha potuto stendere la pittura traspirante, che da allora non ha assolutamente più dato problemi. Ecco, volevo solo dire che i lavori vanno eseguiti bene. A volte si pensa di risparmiare facendoli fare a persone che si improvvisano operai, imbianchini ecc., ma quando poi capita di farli rifare si spende il doppio, altro che risparmio!

Massimo V. (Spoleto)

 


 

Altra testimonianza ricevuta da Norma di Faenza:

 

Ho letto con molto interesse questo vostro articolo perché sto da tempo informandomi su idee e soluzioni per rifare al meglio il bagno della mia abitazione in cui vivo con la famiglia. Quando si fanno delle ristrutturazioni è molto importante investire bene il proprio denaro e allo stesso tempo è giusto capire come poter risparmiare. Risparmiare non solo sui materiali o sulla manodopera, ma anche sui consumi. E’ però importante pensare non solo al portafoglio ma anche all’ambiente, quindi è per questo che io e la mia famiglia intendiamo ristrutturare il nostro bagno adottando le soluzioni più adatte e per scegliere i materiali più adeguati a tutto questo.

Grazie dunque per questi consigli.

 

Un saluto Norma E. (Faenza)

 


 

Vuoi raccontarci la tua esperienza sui lavori di ristrutturazione del bagno svolti? Contattaci commentando questo articolo nella sezione commenti. Pubblicheremo on-line il tuo contributo dopo un controllo senza nessun riferimento personale.

Se vuoi trovare un’azienda o un tecnico specializzato nella ristrutturazione del bagno della tua zona – richiedi un preventivo gratuito online.

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

         

3 Commenti

  1. Ciao a tutti!

    Vorrei condividere la mia esperienza di ristrutturazione del
    bagno per ringraziare Edilnet.it di avermi trovato una ditta seria e competente
    della mia zona. Circa 3 mesi fa ho acquistato un appartamento in discrete
    condizioni, cosi insieme a mia moglie abbiamo deciso di ristrutturare il bagno,
    perché una parte della casa a cui teniamo molto. Io specialmente adoro fare
    docce lunghissime in compagnia della mia musica preferita.

    La prima cosa ci da fare, ci siamo detti, è quella di
    trovare la giusta impresa che realizzi i nostri sogni per ristrutturare il
    bagno senza però spendere una cifra folle. Così quale posto migliore del web
    per prendere informazioni per la nostra amata idea di ristrutturare il bagno?
    Ed ecco che digitando su Google la parola “preventivi per ristrutturare il
    bagno” spuntare il risolutore dei nostri desideri, EDILNET.IT. Decisi di
    provare, dopo tutto è gratis e iniziai a descrivere nei singoli dettagli come
    volevamo che fosse eseguita la ristrutturazione del nostro bagno, bhe non ci
    credevo dopo 3 ore avevo già preso appuntamento con le imprese per far
    effettuare il sopralluogo.

    Alla fine è finita che abbiamo fatto tutto quello che
    volevamo fare spendendo la metà di quello che ci aveva chiesto un conoscente.

    • Ciao mi sapresti dire quanto hai speso? E che lavori hai fatto? Sono in procinto di acquistare un immobile con il bagno da rifare e vorrei avere un idea. Grazie

  2. Salve a tutti, condivido con il Sig. Cristian la sua gioia e posso dire che anche io ho scelto una ditta sul portale Edilnet.it, una ditta che era ad un km della mia abitazione e non la conoscevo. Mi hanno fatto un ottimo lavoro in tempi preventivati, e in più ho avuto la fortuna di trovare una ditta competente che oltre alla ristrutturazione si è occupata di tutte le pratiche burocratiche per avere tutte le detrazioni fiscali. Il bagno ora è favoloso, ho fatto sostituire anche la vasca con una grande doccia (allego foto), che usiamo in 4 persone praticamente tutti giorni. Ora sto pensando a ristrutturare l’altro bagno al piano di sopra e sicuramente interpellerò ancora Edilnet.it .

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)