Arredamento in stile barocco: idee e consigli

Vuoi arredare la tua casa in stile barocco? Scopri gli elementi che non possono mancare e leggi i nostri consigli per risparmiare.

Arredamento in stile barocco: idee e consigli
Rating Utenti: 4.9 (8 voti)

 

Decidere di optare per l’arredamento in stile barocco per la propria casa sicuramente non è una scelta leggera e semplice da mettere in atto, ci vuole un ottimo senso estetico. Vediamo insieme in questa guida come arredare in stile barocco, curando l’eleganza della propria casa, con qualche consiglio per risparmiare e scegliere i migliori professionisti.

 

 

Stile barocco: significato e origini

 

Lo stile barocco per l’arredamento si accosta immediatamente alla nobiltà e al lusso. Ci riporta infatti subito alla mente le abitazioni di re e regine, come ad esempio la villa di Versailles oppure la Reggia di Caserta. Arredare in stile barocco significa optare per ottoni, cristalli, decori e ghirigori, senza però esagerare e cadere nella pacchianeria. Il segreto è quello di accostare mobili più importanti ad arredi sobri, creando un ottimo gioco di equilibri.

 

Il Barocco nacque nel tardo Rinascimento in Italia proponendo nuovi elementi di architettura che influenzarono anche l’arte del mobile, dell’arredamento e della decorazione interna. Si arricchirono progressivamente le strutture e le forme che poi diventarono parte integrante del mobile. I vari motivi ornamentali si ritrovano poi negli anni sempre più visibili nelle sedie, negli armadi e nei tavoli. I mobili e le decorazioni in stile barocco si caratterizzano ancora oggi per le linee curve e sinuose e l’utilizzo di materiali pregiati come pietre o dorature.

 

Gli ebanisti iniziarono ad abbinare presto la tecnica dell’incisione e della scultura a quella dell’impiallacciatura per creare i mobili. Una delle ragioni dell’avvento dell’arredamento in stile barocco fu lo sviluppo delle corti reali e principesche che necessitavano di mobili in grado di decorare i grandi saloni creando ambienti gradevoli. In questo stile è molto presente l’oro. L’arredamento barocco si diffuse in tutte le regioni italiane, giunse poi anche in Francia dove si sviluppò con forme proprie, come lo stile Luigi XIV che dominò su tutti gli altri e si diffuse in tutta Europa eccetto che in Spagna.

 

Il render per degli interni in stile barocco.

 

Perché arredare in stile barocco

 

Arredare in stile barocco significa prediligere l’eleganza e la raffinatezza, prestando molta attenzione a non esagerare con i decori e le dorature.

 

Le persone che amano questo stile hanno una personalità coraggiosa e molto forte, affascinate da un arredamento che non teme di esprimersi e venir fuori e che si caratterizza per scelte d’arredo ben connotabili e di grande effetto. Anche gli abbinamenti insoliti sono parte dello stile barocco, come l’accostamento tra mobili eccentrici e dettagli inusuali. Gli arredi barocchi però devono sempre essere avvicinati da pezzi neutri e dalle linee moderne.

 

Il render di una camera da letto in stile barocco.

 

 

Casa in stile barocco: gli elementi essenziali

 

L’arredamento in stile barocco ha un forte impatto visivo e per questo motivo viene spesso accostato a elementi che riescono a equilibrare questo carattere dominante. Il consiglio è quello di farsi aiutare da un interior designer preparato, un professionista del settore che sappia dare le migliori indicazioni. Degli elementi d’arredo tipici sono ad esempio divani in legno intarsiati o dorati, in velluto, affiancati a tavolini minimal. Oppure ancora tavoli decorati circondati da sedie neutre e dalle linee molto pulite.

 

I velluti e gli intarsi dorati sono tipici dell’arredamento in stile barocco, a volte si sceglie di riservare solo alcuni angoli della casa a questa tipologia di arredo. Spesso si ritagliano degli spazi nel soggiorno o nella camera da letto, con la toeletta o le poltroncine in velluto, oppure aggiungendo tavolini intarsiati e grandi specchi in ottone dorato.

 

Ci sono alcuni elementi che devono essere scelti con cura per arredare una casa in stile barocco, come ad esempio un lampadario particolare, oppure una poltroncina eccentrica, o ancora uno specchio grande e molto decorato. Accostarli in maniera molto sapiente a elementi minimal e moderni, come abbiamo detto, aiuta a rendere l’idea di retrò, moderno e futuristico in contemporanea.

 

Le case in stile barocco generalmente tendono ad essere un po’ cupe, per l’uso di colori scuri e quindi si tende ad aumentare la luminosità aggiungendo degli sprazzi di giallo o arancione oppure ancora di un bel verde brillante ed energico. Altrimenti è bene puntare su colori neutri come il bianco, il grigio, il tortora e il fango, può aiutare a smorzare i toni esagerati del barocco.

 

Una specchiera in stile barocco.

 

 

Ristrutturare in stile barocco: a chi rivolgersi?

 

Se vuoi ristrutturare la tua casa in stile barocco, come avrai capito non è una cosa semplice. È necessario avere buon gusto e conoscere nel dettaglio la tipologia di accostamenti da fare per smorzare il tono raffinato ed elegante, a volte anche pomposo, di questa tipologia di design, e sapere scegliere alcuni elementi minimal e moderni sapientemente, per evitare pacchianate.

 

Per questo motivo il consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un esperto del settore, in modo da non sbagliare e creare degli angoli cupi o esageratamente decorati. Rivolgersi ad un interior designer esperto è la scelta ottimale, il professionista farà un sopralluogo della vostra casa, ascolterà le vostre esigenze e cercherà di arredare la vostra casa in stile barocco accontentando i vostri gusti e le vostre preferenze.

 

Il render progettuale per un soggiorno in stile barocco.

 

Arredare e ristrutturare in stile barocco: come risparmiare

 

Chiunque voglia ristrutturare e arredare la propria casa in stile barocco deve sapere che i complementi d’arredo scelti non sono sicuramente tra i più economici sul mercato. Oltretutto, come abbiamo detto, è meglio farsi aiutare dal parere esperto di un interior designer per evitare pacchianate e errori nello stile.

 

Per questo motivo i costi non sono proprio contenuti. Il miglior metodo per risparmiare è quello di fare una ricerca dei professionisti che lavorano nella tua zona e richiedere alcuni preventivi. Solo confrontandoli potrai scegliere quello che presenta il miglior rapporto tra la qualità e il prezzo e risparmiare.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)