Arredamento in stile gotico: idee e consigli

Arredamento in stile gotico: idee e consigli per arredare secondo i dettami di una linea elegante e misteriosa.

Idee e consigli per un arredamento in stile gotico.
Arredamento in stile gotico: idee e consigli
Rating Utenti: 5 (2 voti)

 

L’arredamento in stile gotico è un tipico metodo di arredo elegante ed allo stesso misterioso e carico di fascino: esso può essere rivisitato, oggi, anche in chiave moderna per conferire alla casa un aspetto lussuoso ed allo stesso tempo moderno, con l’aiuto di alcune accortezze. In questo articolo vediamo significato ed origini dello stile gotico, perché arredare con questo stile e per quali tipologie di persone esso è preferibile da utilizzare, ed infine quali sono gli elementi essenziali della linea gotica nell’arredo, a chi rivolgersi per ristrutturare seguendo i suoi dettami, e come risparmiare.

 

Stile gotico: significato e origini

Lo stile gotico fa parte di una precisa e specifica corrente artistica che ebbe un grande riconoscimento soprattutto nell’architettura:  esso nacque intorno alla seconda metà del 1110, in particolar modo nel 1144 quando venne costruito quello che fu considerato il vero e proprio simbolo dell’arte gotica a Parigi, l’Abbazia di Saint-Denis. Da quel momento, l’arte gotica cominciò ad entrare nelle Chiese, nelle opere monumentali ed anche nelle sculture, e chiaramente non mancavano i riferimenti a questo stile anche nelle case, nelle dimore dei nobili, come metodo di costruire tipico “dei goti”, un antico popolo tedesco.

Il riferimento era chiaro: l’arte gotica era considerata inizialmente come un metodo di costruzione e di decorazione egocentrico e disordinato, barbaro e viziato da elementi nordici: tutto il contrario della cultura classica, quella greco-romana del Rinascimento. Non aveva tuttavia molto a che vedere con la popolazione germanica dei goti, pur avendo ripreso la terminologia: in ogni caso, questo metodo di riproduzione artistica ebbe delle precise origini ed anche un preciso significato, che fu quello di elevare fino al cielo, in maniera simbolica e non solo, le costruzioni.

Non è un caso che nel Settecento, in Inghilterra ed anche in Germania, questo stile venne ripreso, con una sorta di rivalutazione chiamata Neogotico e che ebbe una buona produzione anche in Francia.

Tutti gli elementi essenziali di questa corrente artistica propendono verso una sorta di rivoluzione nella storia dell’arte di quell’epoca, con il rifiuto di tutto ciò che stilisticamente riprendeva l’arte romanica – “grossolana”, con mura spesse ed una tendenza a rimanere “con i piedi per terra” – e le nuove consapevolezze di uno stile che mirava verso l’alto.

Oggi, le rivoluzioni dello stile gotico sono chiaramente differenti rispetto a quell’epoca, ed un arredamento che prevede l’utilizzo di questo stile fa molto piacevolmente uso anche di mobili intarsiati e molto decorati, preferibilmente con colori scuri, sul viola o sul nero, con elementi stilizzati e l’uso delle vetrate. Potremmo dire che chi ama lo stile gotico ha un’anima dark, e questo è in parte vero, ma è pur vero che l’arte gotica, se ben fatta, può essere un ottimo metodo di arredamento anche in abitazioni luminose e moderne.

 

Interni in stile gotico, con influssi dello stile moderno.

 

Perché arredare in stile gotico

Quali sono i motivi per cui una persona dovrebbe decidere di arredare seguendo le linee del gotico? Sicuramente chi ha un’anima dark ed è amente del mistero, del fascino, degli elementi scuri, e della rottura dagli schemi tradizionalisti – questa è forse la vera anima della linea gotica – potrebbe di gran lunga preferire l’utilizzo di tutti gli elementi che provengono proprio dai dettami di questo stile.

In effetti, l’atmosfera che può avere una casa arredata secondo i dettami dello stile gotico non è affatto tradizionale: si parla di elementi che rompono gli schemi, che possiamo considerare allo stesso tempo misteriosi ed innovativi, ed alla continua ricerca di qualcosa. Certo, se vissuta seguendo fedelmente i suoi dettami, l’arte gotica rischia di appesantire una casa, specialmente a causa dell’utilizzo di tonalità scure che tendono ad incupire: per questo motivo, è sempre bene prestare la giusta attenzione e andare quindi alla ricerca di una dimensione adatta alle nostre esigenze ma anche alle esigenze di un’abitazione moderna, che necessita anche, per motivi pratici e funzionali, di luce e colori.

La rivisitazione del gotico in chiave moderna rende tutto più leggero ed anche più semplice.

 

Casa in stile gotico: gli elementi essenziali

Una casa può essere arredata sia secondo gli specifici dettami della linea gotica, pertanto con i suoi elementi essenziali, senza rivisitazioni né intrinseche né estrinseche, sia in una modalità più semplice e leggera: una combinazione particolare e molto gradevole è, in questo caso, proprio una abitazione arredata secondo uno stile ben preciso, che è quello dell’arte moderna.

 

Interni in stile gotico.

 

Così, tutti gli elementi essenziali della linea gotica possono essere rivisti e rivalutati secondo questi dettami, ed infine resi più leggeri da un uso consapevole della luce e del giusto equilibrio tra gli elementi dark e le tonalità più chiare che possono alleggerire una casa arredata in questo stile.

Va da sé che ogni camera ha una propria caratteristica, ed è bene scegliere un arredamento adeguato proprio a queste caratteristiche ma anche alle effettive esigenze di utilizzo: un vero e proprio arredamento gotico potrebbe preferire una struttura interna con archi, colonne, pilastri, ma anche decorazioni ad intaglio che raffigurano elementi naturali su mobili preferibilmente in legno massiccio come quercia o noce.

Le tonalità, come già anticipato, tendono ad essere scure, a tratti cupe e macabre, ma possono essere alleggerite, specialmente in stanze della casa che più lo richiedono, con una sorta di contrasto: in bagno possiamo trovare l’uso di sanitari scuri e pareti bianche, oppure sanitari chiari e pareti scure, magari sul viola, prestando tuttavia attenzione a non  appesantire troppo con un colore eccessivamente cupo.

Se fosse possibile, sarebbe bene avere una casa con soffitti alti, ma è possibile perseguire comunque un’idea di innalzamento verso l’alto con qualche piccolo suggerimento: appendere le tende il più possibile vicino al soffitto e lasciarle scendere fino al pavimento potrebbe essere di aiuto per concepire una dimensione più elevata, ed è anche possibile ottenere questi risultati preferendo mobili che si elevano verso l’alto.

Se l’atmosfera appare cupa, è possibile giocare con le tonalità semplici per alleggerire il tutto, magari preferendo dei lampadari a goccia o in cristallo, per conferire eleganza e luminosità attraverso gli effetti di trasparenza. Un’altra idea intelligente consiste nell’utilizzare mobili lucidi o laccati: anche se scuri, possono conferire un aspetto più luminoso all’ambiente.

In camera da letto, non devono mancare tappeti eleganti, meglio se sul grigio o sul bianco – specialmente se le pareti sono scure – cuscini sul letto, e una specchiera intarsiata, in argento o in oro, per conferire eleganza e classe.

 

Ristrutturare in stile gotico: a chi rivolgersi?

A chi rivolgersi per ristrutturare una casa in stile gotico? Dal punto di vista strutturale, si potrebbe chiedere aiuto ad un architetto, che possa essere di ausilio per studiare dei metodi di configurazione strutturale che possano adeguarsi alle necessità di un arte che punta verso l’alto.

Dal punto di vista degli arredi, si potrebbe optare verso la scelta di un interior designer, un esperto architetto in arredamento d’interni che possa garantire un uso intelligente di forme e colori.

 

Un salotto in stile gotico.

 

Arredare e ristrutturare in stile gotico: come risparmiare

Internet è una risorsa importante anche per chi vuole risparmiare: sia la scelta dell’interior designer, sia la scelta dei mobili e degli elementi decorativi, possono avvenire anche grazie all’aiuto di questa risorsa.

È infatti possibile risparmiare, individuando il giusto rapporto qualità prezzo, usufruendo dei preventivi che è possibile richiedere e confrontare online.

 

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE!

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)