Come trovare il miglior architetto

Sei alla ricerca del miglior architetto e non sai da che parte iniziare? In questa guida trovi tutti i consigli utili e dei suggerimenti per risparmiare.

Architetti a lavoro su una progettazione
Come trovare il miglior architetto
Rating Utenti: 5 (25 voti)

L’architetto è il professionista che serve nel momento in cui si decide di costruire o restaurare un edificio. È indispensabile l’aiuto di questo professionista nella realizzazione di una nuova casa, ma anche per interventi di ristrutturazione o aggiunta di elementi come piscine, seminterrati o altre estensioni.

 

 

Un architetto può dare un parere utile anche per le attività di interior design. Vediamo come trovare il miglior professionista che seguirà l’intero processo analizzando i tempi e i modi in cui procedere.

 

Il render architettonico per la ristrutturazione di una casa.

 

Scegliere il migliore architetto: perché è importante

 

È fondamentale trovare il migliore professionista che segua i vostri lavori di realizzazione o ristrutturazione della casa, deve essere un consulente in grado di ascoltare le vostre idee e andare incontro alle vostre esigenze, condividendo con voi tutto quel che è possibile eseguire e sottoponendo alla vostra attenzione anche eventuali problematiche, proponendo immediatamente ogni soluzione possibile.

 

L’architetto ha un’impostazione finalizzata alla realizzazione pratica del lavoro, non si basa e ragiona su teorie e concetti astratti.

 

La figura professionale dell’architetto si contraddistingue dalle altre per la sua più grande dote, ovvero quella di immaginare gli spazi ancor prima che gli stessi si possano realmente vedere e vengano realizzati.

 

È la grande essenza su cui si basa la professione, l’architetto vede come deve essere realizzata o ristrutturata una stanza o una casa ancora prima che esista, vede come deve essere creato un bagno, come diventerà una cucina, come potrebbero essere ricavate una taverna o una cantina. La grande abilità dell’architetto sta nell’immaginare tutto in chiave pratica, ancora prima che esista, pensando già da subito anche agli arredi e alla tecnologia.

 

L’architetto ha una preparazione approfondita e in continuo aggiornamento su tutto quello che le aziende del settore offrono, come ad esempio materiali, arredi, sanitari, piastrelle, pavimentazioni, soluzioni salvaspazio, di archiviazione e di deposito, per migliorare l’abitabilità della casa.

 

Gli aspetti strutturali sono la prima cosa da tenere presente, e non possono essere tralasciati in alcun modo. Il migliore architetto per i vostri lavori deve essere in grado di trasformare (o realizzare) il vostro immobile proprio come lo avete immaginato, oppure darvi delle risposte nel caso in cui alcuni lavori non si possano fare a causa della predisposizione della casa o altro. Ogni idea che concorderete con il professionista dovrà diventare realtà, sempre nel pieno rispetto della funzionalità che la vostra abitazione deve avere nel quotidiano.

 

L’architetto, come abbiamo detto, nelle sue più grandi doti ha la capacità di immaginare il risultato dei lavori che il cliente richiede ancora prima che sia reale, chiaramente eliminando eventualmente tutto ciò che non è realizzabile per via della struttura dell’immobile e puntando invece su tutte le opere che si possono andare a creare per raggiungere i risultati che il cliente desidera.

 

Il render architettonico per una nuova costruzione.

 

Come trovare il miglior architetto: a cosa fare attenzione

 

Per la ristrutturazione della propria casa o per la realizzazione della stessa o di qualsiasi altro edificio quindi è importante essere seguiti nei lavori dal migliore architetto, ma oltre a questo si deve trattare anche di una persona in cui riusciate a riporre tutta la vostra fiducia.

 

Infatti il professionista sarà colui che accompagnerà tutte le varie fasi di lavorazioni del vostro immobile, sarà il vostro consulente, in grado di chiarire ogni dubbio e rispondere a ogni domanda, capace di consigliare le migliori soluzioni e anche quelle caratterizzate da un ottimo rapporto tra la qualità e il prezzo (ad esempio per quanto riguarda i materiali, su cui è sempre aggiornato). 

 

Trovare il migliore architetto purtroppo non è una cosa semplice, spesso infatti può capitare di dover gestire delle perplessità e di non trovarsi in accordo con il professionista, avere delle divergenze idee e dover sopportare degli scontri che a lungo andare possono diventare anche ingestibili. Per questo il rapporto con l’architetto è fondamentale, è importante che si crei da subito un buon feeling, che permette allo stesso di lavorare bene e collaborare con voi per la realizzazione delle vostre idee nel massimo della serenità.

 

Può capitare di avere a che fare con architetti dalle personalità eccentriche, meticolose, con professionisti molto pignoli. È importante però che l’architetto abbia anche queste caratteristiche, visto che deve essere in grado di vedere edifici interi o stanze in un determinato modo, ancora prima che esistano.

 

Nella scelta del migliore architetto, fate attenzione a selezionare quelli che hanno una raccolta fotografica dei loro lavori, che sappiano quindi mostrarvi delle immagini delle opere realizzate in passato, nella loro esperienza professionale. Solo in questo modo potete farvi un’idea del metodo che utilizza l’architetto e del suo stile nella realizzazione dei progetti che gli vengono affidati dai clienti. Non solo, guardare immagini e fotografie di edifici già realizzati o ristrutturazioni recenti può essere importante, perchè potrete anche trovare lo spunto giusto per i vostri lavori, qualora abbiate ancora dei dubbi.

 

Il render architettonico per la ristrutturazione degli interni.

 

Trovare il miglior architetto: come risparmiare

 

Quando si devono effettuare dei lavori di ristrutturazione del proprio immobile o di realizzazione dello stesso, spesso la ricerca del migliore architetto spaventa soprattutto dal punto di vista del costo, che ovviamente deve essere aggiunto alla spesa di esecuzione dei lavori.

 

Detto ciò, quello a cui dovete pensare comunque sono i vantaggi che vi può portare lavorare con il migliore architetto e i compiti che il professionista svolge e assolve al posto vostro. Egli infatti redige le richieste, i documenti per il comune o altre autorità, dirige i lavori, prende i contatti con i vari fornitori utili e valuta anche le differenti proposte al posto vostro.

 

Chiaramente si cerca sempre una via per risparmiare e noi l’abbiamo: dovete chiedere e confrontare più preventivi per poter scegliere quello che si avvicina più alle vostre esigenze e al vostro budget. Edilnet.it è senza dubbio il migliore strumento per trovare professionisti del settore e chiedere preventivi.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

         

1 Commento

  1. Carissimi lettori del Blog di Edilnet, sono un architetto partner di Edilnet e oggi voglio raccontarvi questo: qualche tempo è venuta nel mio studio una coppia che deve ristrutturare un grosso appartamento di oltre 120 metri quadri in centro a Salerno.

    Il mio nome gli è stato fatto da una conoscenza in comune.

    Solitamente il primo appuntamento ci tengo a farlo nella casa da ristrutturare. Il sopralluogo è fondamentale per capire di cosa stiamo effettivamente parlando e per preparare un (mio) preventivo.

    In questo caso non è stato possibile perché non avevano ancora le chiavi della casa…la stavano acquistando in quei giorni.

    Quindi l’appuntamento è stato fissato nel mio studio.

    La prima domanda che mi hanno fatto però, prima ancora di sedersi, mi ha lasciato a bocca aperta:

    “ma tu la conosci un’impresa a cui chiedere un preventivo?”

    Come prima domanda da fare ad un progettista mi è sembrata quantomeno bizzarra.

    Conosco molte imprese a cui chiedere un preventivo…ma l’impresa non è mai la prima preoccupazione che devi avere quando ristrutturi.

    La maggior parte delle persone però, non avendo mai ristrutturato, questa cosa non la sa e fa quello che ritiene più logico….

    …cerca un’impresa.

    E quando scoprono la necessità di un progetto e di una pratica edilizia, per correre ai ripari chiedono all’impresa se per caso fornisce il pacchetto “chiavi in mano”…con tecnico gentilmente in omaggio.

    Appena la coppia mi ha chiesto dell’impresa ho capito che stavamo avendo un appuntamento “di cortesia”. Per rispetto dell’amico che gli aveva fatto il mio nome.

    Questa cosa mi è stata confermata da una frase che mi hanno ripetuto ossessivamente per tutto l’appuntamento:

    “tu quindi ti occupi della direzione dei lavori”.

    Hai voglia a dirgli:

    “no: io mi occupo della progettazione, della preparazione di computi e capitolati, di accompagnarvi a scegliere le finiture, della stipula dei contratti, delle pratiche edilizie, della direzione lavori (sì, faccio anche quella…), della contabilità, della presentazione della domanda all’enea, della variazione catastale, dell’agibilità, dell”attestato di prestazione energetica…”

    No, io comunque secondo loro mi occupavo solo della direzione lavori…

    All’ennesima volta ho alzato bandiera bianca.

    A quel punto non mi interessava più averli come clienti, a prescindere da qualsiasi cosa sarebbe successa dopo…

    Ma ho provato comunque a spiegargli perché non dovevano chiedere subito un preventivo ad un’impresa:

    …senza un progetto e un computo nessuno, nemmeno la migliore impresa esistente al mondo, è in grado di valutare i lavori da fare…

    …e quindi nemmeno di dare dei costi realistici.

    E peggio ancora se il gioco è chiedere più preventivi alla ricerca del prezzo più basso…

    …non essendoci un progetto comune ogni impresa decide di testa propria i lavori da fare…sparando prezzi a caso e fornendo preventivi comparabili come le mele con le pere.

    Devo essere sincero: dal loro sguardo non mi è parso di essere stato molto convincente…

    A quel punto pensavo che l’appuntamento fosse finito e quando stavo per congedarli, mi sparano l’ultima micidiale domanda:

    “sì ma quanto costa ristrutturare casa?”

    Ogni volta che qualcuno mi fa questa domanda comincio a sudare freddo…so che non sto rispondendo solo alle persone che ho di fronte…

    …sto rispondendo a centinaia di articoli su blog e riviste, sto rispondendo al cugino che ha già ristrutturato, sto rispondendo alle pubblicità di “ristrutturazioni a 249 €/mq”, sto rispondendo alle imprese con cui hanno già parlato…

    infatti buttano lì un:

    “ci hanno detto che con cinquanta-sessantamila euro ce la si fa”

    Secondo te è una cifra corretta?

    Io non ho saputo dargli una risposta…non avevo visto la casa, non sapevo quali lavori fossero necessari, non conoscevo le loro esigenze, non sapevo che finiture volevano mettere…

    …e naturalmente anche chi gli aveva detto quelle cifre non aveva nessuna di queste informazioni…

    …so solo quello che ho imparato in tanti anni di esperienza: per una casa di 120 mq “cinquanta-sessantamila euro” non sono sufficienti.

    Ma raccontare le favole è il metodo più diffuso per trovare clienti.

    Per la verità c’è sempre tempo…

    Quando gli ho detto quanto costa una ristrutturazione che non duri quanto un gatto in tangenziale, mi hanno guardato con gli occhi sgranati come se fossi un pazzo appena uscito da un manicomio.

    …e l’appuntamento è finito nel giro di pochi secondi.

    Ti assicuro che, se avessi voluto, avrei potuto prendermi l’incarico per questa ristrutturazione senza battere ciglio.

    Mi sarebbe bastato raccontargli tutto quello che volevano sentirsi dire e fare promesse mirabolanti.

    E ho capito come fare alla prima domanda…quella sull’impresa.

    E lo avevano capito i miei colleghi, le imprese, gli artigiani, gli agenti immobiliari a cui si sono rivolti prima di me…

    Ma non sono una persona di quel tipo…non riesco ad iniziare un nuovo lavoro sulla base di una bugia.

    Preferisco perdere i clienti per troppa sincerità (e ti assicuro che ne perdo a decine…).

    Però sappi che…

    …Tu che hai una casa da ristrutturare sei un libro aperto per tutti gli operatori del settore.

    Prima te lo metti in testa e meglio è.

    Tutti sanno come intortarti con promesse mirabolanti di lavori perfetti al costo di un tozzo di pane.

    Per poi far aumentare i costi durante i lavori, farli male, non concludere i cantieri…

    Non mi importa se mi credi o meno. Io continuerò, da architetto, comunque imperterrito a dire la verità.

    E la verità è che devi essere tu il primo a tutelarti. E puoi farlo solo preparandoti ad affrontare la tua ristrutturazione.

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)