Come funziona il bonus caldaia 2021

Come funziona il bonus caldaia 2021
Rating Utenti: 5 (33 voti)

Il Bonus Caldaia 2021 è una detrazione fiscale che permette di migliorare l’efficienza energetica delle case, offrendo la possibilità di sostituire la caldaia a un prezzo contenuto. Il bonus si può richiedere fino al 31 dicembre 2021: un’agevolazione molto comoda per un risparmio assicurato sul lungo termine.

 

Ecobonus caldaia 2021

 

Bonus Caldaia 2021: cos’è?

 

Che cos’è e in che cosa consiste nello specifico il bonus caldaia 2021? La detrazione offerta è basata sull’acquisto di una nuova caldaia: il totale della detrazione verrà commisurato in base alla tipologia della stessa, ovvero all’efficienza energetica che offrirà.

 

La proroga del bonus caldaia 2021 è stata accolta positivamente, soprattutto per chi vorrebbe investire sul risparmio energetico della propria abitazione. Le spese della sostituzione della caldaia possono subire una detrazione del 50% o 65%, che si andrà a richiedere con la dichiarazione dei redditi presentata all’Agenzia delle Entrate.

 

La Legge di Bilancio del 2021 ha previsto di reinserire la detrazione fiscale, in quanto la sostituzione di un impianto importante come la caldaia rientra a tutti gli effetti tra gli interventi di manutenzione straordinaria. Ma quali sono le agevolazioni possibili e come vengono calcolate?

 

  • Agevolazione al 65% prevista per la sostituzione e l’installazione di una caldaia di classe A, con valvole per la termoregolazione
  • Agevolazione al 50% prevista per la sostituzione e l’installazione di una caldaia di classe A, senza valvole per la termoregolazione
  • Agevolazione allo 0% per chi sceglie la sostituzione e l’installazione di una caldaia di classe B

 

Bonus Caldaia 2021: come funziona?

 

I benefici di installare una caldaia moderna, che offre dunque risparmio energetico e pieno controllo dell’erogazione di acqua calda, sono molteplici. Il limite massimo di spesa per l’ecobonus caldaia 2021 è stato attestato sui 30.000 euro per unità immobiliare. La detrazione spetta di diritto ai proprietari, ai titolari di un diritto reale sull’immobile – come uso o usufrutto – e ai locatari.

 

Per chi intende cambiare la propria caldaia, è necessario attenersi ai requisiti richiesti dallo Stato: i contribuenti devono dunque tenere traccia dei pagamenti degli interventi straordinari, dall’acquisto della caldaia fino all’intervento di sostituzione. Nei bonifici la casuale dovrà essere riportata in modo preciso, affinché l’Agenzia delle Entrate, in fase di controllo, possa comprovare il pieno diritto all’agevolazione. In genere, comunque, si consiglia di pagare la caldaia mediante il bonifico o la carta di credito: un pagamento tracciato.

 

Come ottenere il Bonus Caldaia 2021?

 

Quali sono i requisiti per richiedere e ottenere il bonus per la caldaia? La detrazione spetta a chiunque decida di modificare il proprio impianto investendo su una classe energetica superiore: A+ o A. Dalla classe B in poi, invece, non è prevista alcuna agevolazione. Il motivo principale è che al centro degli incentivi troviamo la riqualificazione energetica, essenziale per abitazioni smart, tecnologiche e a basse spese. La detrazione delle spese della caldaia rientra a tutti gli effetti nell’Ecobonus. (Potrebbe interessarti leggere la nostra guida completa sull’Ecobonus 110% per capire esattamente come funziona questa agevolazione fiscale)

 

Ci sono dei documenti da conservare per l’Agenzia delle Entrate in modo tale da ottenere il Bonus Caldaia 2021? Principalmente occorreranno le ricevute di pagamento o le fatture di acquisto dei servizi svolti per sostituire la caldaia, come l’acquisto della stessa e l’installazione da parte dell’idraulico. Inoltre, è fondamentale avere ricevuto la perizia di un tecnico abilitato che possa attestare la classe della caldaia, rilasciando l’opportuna certificazione.

 

Come scegliere la caldaia per accedere al Bonus?

 

Ci sono alcuni criteri da considerare in fase di acquisto della caldaia adatta al bonus 2021? Dalla potenza alla classe energetica, non possiamo sottovalutare la qualità dell’impianto, che deve essere destinato a offrire risparmio, maggiore sicurezza e un basso livello di inquinamento atmosferico.

 

Le classi energetiche ideali per il bonus caldaia 2021 sono la A+++, A++, A+, A. Le classi, prima di tutto, rispondono alle moderne esigenze di un pianeta libero dall’inquinamento: una soluzione ecologica, che è alla base del concetto di Ecobonus.

 

La certificazione energetica della caldaia è stata introdotta nel DPR n.660 del 15 novembre 1996. Sì, con una caldaia di classe A si spende molto inizialmente, sebbene i costi siano ammortizzati grazie alla detrazione fiscale del Bonus Caldaia 2021. Ma sul lungo termine i benefici sono indubbi. In fase di scelta della caldaia, non dimenticate mai la classe energetica, che è il principale requisito dell’Ecobonus.

 

A chi rivolgersi per il Bonus Caldaia 2021?

 

Chi può installare una caldaia? La parte più importante da ricordare è che deve essere presente un tecnico abilitato: è la legge 37/08 a imporre questo aspetto fondamentale. Non ci si può affatto improvvisare tecnici: gli impianti della caldaia sono soggetti a norme essenziali per prevenire problemi futuri e possibili incidenti.

 

Secondo l’articolo 1, lettera c che si riferisce all’Ambito di Applicazione, si fa strettamente riferimento all’installazione di impianti di riscaldamento, climatizzazione o condizionamento e refrigerazione, installati da un tecnico responsabile che risponda ai requisiti previsti dalle norme.

 

Gli idraulici professionisti che si siano specializzati nell’installazione delle caldaie possono, in effetti, tornare piuttosto utili, soprattutto perché offrono dei prezzi contenuti, professionalità e soprattutto trasparenza. Ma come trovare l’idraulico giusto? È necessario richiedere più stime e costi, in modo tale da capire a chi affidare il lavoro.

 

Chiedere un consiglio all’Idraulico Roberto Di Francesco (su idraulico-difrancesco.com) per il bonus caldaia 2021 è un primo passo per comprendere quali sono i costi da affrontare e quali, invece, i lavori da fare. In ogni caso, il bonus caldaia è tra i più richiesti del momento, proprio per la detrazione importante e per la possibilità di risparmio sul lungo termine.

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

         

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)