Come dipingere un armadio a muro?

Come dipingere un armadio a muro: attrezzi, materiali e procedimento. Guida rapida e sicura per un lavoro eseguito ad opera d'arte.

come dipingere un armadio a muro
Come dipingere un armadio a muro?
User Rating: 2.8 (2 votes)

 

Dipingere un armadio a muro per rimodernare la stanza e dare un tocco di personalità in più all’ambiente. Si tratta di un’operazione semplice, capace di fare la differenza e di rispondere ad esigenze di stile precise e personali. Procedimento, tecniche e strumenti: ecco tutto quello che vi serve per sapere come dipingere un armadio a muro.

 

Perché dipingere un armadio a muro

Perché dipingere un armadio a muro? Voglia di rimodernare gli ambienti, dare una rinfrescata ai colori o, semplicemente, dare un tocco di personalità in più ad un angolo della casa che, in caso contrario, potrebbe risultare anonimo. Questi sono solo alcuni motivi che potrebbero spingervi verso questa decisione.

pitturare un armadio a muro

Alla base di questa scelta, nella maggior parte dei casi, ci sono infatti esigenze estetiche ben precise, capaci di andare incontro a tutte le esigenze. Si tratta di un’operazione che, oltretutto, permette di rinnovare un complemento d’arredo ad un costo decisamente ridotto rispetto a quanto invece si dovrebbe spendere per la sua sostituzione.

Dipingere un armadio a muro, dunque, comporta tutta una serie di benefici e utilità che non richiedono grandi sforzi o un impiego eccessivo di risorse. Con una passata di vernice e qualche piccolo accorgimento, infatti, potrete anche eseguire voi stessi i lavori, riducendo in questo modo ancora di più i costi della spesa finale. In casi come questi, cioè qualora optiate per il fai da te, quello che dovete fare è semplicemente procurarvi gli attrezzi e i prodotti necessari, destinando dunque il denaro che avete a disposizione solo  all’acquisto di questi ultimi.  

Il web è pieno di idee innovative ed originali dalle quali prendere spunto, organizzate bene tutto, procuratevi quello di cui avete bisogno e, in fine, lasciatevi ispirare da ciò che più vi piace.

 

Dipingere un armadio a muro: cosa serve

Per dipingere un armadio a muro serve prima di tutto è una buona manualità. Quello che dovete fare dunque, soprattutto se decidete di eseguire voi stessi il lavoro, è armarvi di tanta pazienza e buona volontà. Non fatevi ingannare dalla fretta e, se necessario, prendetevi tutto il tempo che vi serve.

Fatto ciò, quindi, vi basterà poi procurarvi il materiale necessario all’operazione. Gli attrezzi di cui dovete munirvi essenzialmente sono tre, ovvero: carta abrasiva per scrostare e levigare la superficie, fissativo per migliorare l’aderenza della pittura e, infine, la vernice che risulta essere più adatta ai pannelli del vostro armadio a muro.

Le tecniche di pittura sono diverse, i disegni o le decorazioni da riprodurre anche, sta a voi decidere quali sono quelli che più si adattano allo stile del vostro arredamento. Un altro aspetto da non sottovalutare, inoltre, specialmente se si tratta di un lavoro fai da te, è la difficoltà della realizzazione. Se siete indecisi tra due o più tipi di pittura, dunque, scegliete semplicemente quello più facile da riprodurre. Un lavoro pulito sarà decisamente molto più apprezzato di qualsiasi altra riproduzione poco curata, fidatevi.

 

Come dipingere un armadio a muro: le fasi

Dagli attrezzi e dai materiali necessari per dipingere un armadio a muro elencati sopra è possibile risalire a tutte le fasi necessarie da seguire per la realizzazione di questo tipo di lavoro.

dipingere un armadio a parete

Quello che bisogna fare, prima di tutto, è pulire da ogni incrostazione o imperfezione la superficie. Quest’ultima infatti, per evitare la formazione di fastidiose bolle d’aria o discrepanze di qualsiasi genere, dovrà essere perfettamente liscia e levigata (possibilmente con una carta abrasiva non troppo aggressiva). Ricordatevi di predisporre prima dei giornali o dei teli in grado di proteggere il pavimento da eventuali scarti dei materiali e macchie indesiderate.

Dopo aver carteggiato il vostro armadio a muro per intero, allora potete passare alla stesura del prodotto fissante. Lasciate riposare tutto per almeno 24 ore, fino a quando non sarete sicuri che il fissativo si sia asciugato completamente.

Solo a questo punto potrete stendere la vostra vernice. Deve essere una vernice di qualità e, soprattutto, adatta al tipo di materiale di cui è fatto il vostro armadio a muro. In caso di decorazioni o riproduzioni particolari ricordatevi sempre di far asciugare bene il tutto tra una passata e l’altra, facendo sempre attenzione a non essere troppo frettolosi o impulsivi.

Da queste piccole accortezze, infatti, ne varrà il risultato finale. Se inoltre questa è la prima volta che vi approcciate ad un lavoro di questo tipo, fatevi consigliare da un bravo esperto. Qualcuno che prima di voi ha già dipinto un armadio a muro oppure, ancora, un rivenditore o un professionista del settore in grado di indirizzarvi verso i prodotti più adatti al vostro tipo di armadio.

Come avrete ben capito, si tratta di un lavoro in cui le difficoltà non sono particolarmente elevate. Fare anche solo un passo falso, tuttavia, potrebbe di fatto compromettere tutto. Quanto risparmiato facendo tutto da soli, se non di più, dovrete poi spenderlo obbligatoriamente per recuperare i danni fatti. La cura dei dettagli e una buona consulenza fatta da persone serie e competenti faranno davvero la differenza.

 

Dipingere un armadio a muro: come risparmiare?

Abbiamo già visto e spiegato perché dipingere un armadio a muro sia, di fatto, una scelta conveniente soprattutto in termini economici. Lo stesso discorso, inoltre, vale in linea di massima anche qualora voi decidiate di affidare i lavori a qualcuno. Risparmiare, in entrambi i casi, è infatti possibile.

Se sarete voi ad occuparvi di tutto vi basterà rivolgervi a chi, lo stesso prodotto e gli stessi attrezzi del mestiere, sarà in grado di fornirveli al minor prezzo possibile. Se, al contrario, sarà qualcun altro a eseguire il lavoro, allora vi basterà applicare lo stesso metodo di selezione. Cercate, dunque, di richiedere più preventivi possibili e, una volta ottenuti, mettete a confronto servizi, materiali e costi compresi nel prezzo. Un’attenta analisi delle varie voci di spesa vi permetterà infatti, a parità di condizioni, di scegliere chi in concreto è in grado di offrirvi il meglio.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti