Come rivestire una cabina armadio?

Come rivestire una cabina armadio: perché è utile farlo e cosa serve per eseguire perfettamente il lavoro. Fasi e costi del processo di rivestimento.

Una guida su come rivestire una cabina armadio
Come rivestire una cabina armadio?
User Rating: 4.5 (383 votes)

Come rivestire una cabina armadio: perché è utile farlo e cosa serve per eseguire perfettamente il lavoro. Oggi proveremo ad analizzare le varie fasi del processo di rivestimento, cercando di spiegarvi al meglio quelli che sono i passaggi fondamentali. L’obiettivo? Rendere il vostro lavoro semplice e meno costoso possibile. Ecco tutto quello che dovete sapere per un investimento intelligente e conveniente.

 

Perchè rivestire una cabina armadio?

Chi decide di rivestire una cabina armadio, solitamente, lo fa per motivi che possono sono o di natura pratica o di natura estetica. Questo, in linea di massima, vuol dire essenzialmente che, dietro a questa scelta, vi è l’esigenza (o anche solo la voglia) di voler cambiare in meglio una struttura che potrebbe essere rovinata o semplicemente fuori moda.

Grazie ad un semplice rivestimento, inoltre, è possibile rinnovare una cabina armadio senza dover per forza spendere grandi cifre e, cosa più importante, adattarla a nuovi stili o renderla più pratica e confortevole (tutto grazie ad alcune semplici migliorie). Decidere di procedere in questo modo, con i giusti accorgimenti, vi permetterà anche di attutire i costi.

Questi ultimi, difatti, saranno sicuramente minori rispetto a quelli a cui normalmente va incontro chi sceglie di rifare/sostituire completamente la vecchia cabina armadio con una nuova. Praticità, comodità e convenienza sono quindi le ragioni principali (nonché i punti di forza) che spingono le persone a rivestire una cabina armadio. Se vi stavate chiedendo allora perché è utile (o consigliabile) rivestire una cabina armadio, ebbene, avete trovato le risposte alle vostre domande.

 

Rivestire una cabina armadio: cosa serve?

Prima di rivestire una cabina armadio bisogna, innanzitutto, cercare di avere ben chiaro il progetto finale. Qual è il risultato che volete ottenere? Quali sono i colori che volete mettere in risalto? Qual è l’aspetto che volete dare alla vostra cabina armadio? I materiali scelti vanno incontro alle vostre necessità e aspettative?

È a questo genere di quesiti che dovete cercare di rispondere prima ancora di iniziare o decidere di intervenire. Una volta fatto ciò, allora, potrete considerarvi pronti a procedere. Quello che vi servirà, a questo punto, è tutto il materiale necessario al rivestimento. In commercio, per esempio, vi sono pannelli di rivestimento e carte adesive per mobili di ogni genere, colore e dimensione, perfette per questo genere di lavori (in alternativa, inoltre, dovete sapere che c’è anche chi usa o predilige la carta da parati in questi casi).

In caso di carte adesive non sarà necessario procurarsi colla o spillatrici per l’attaccatura. Se la vostra scelta non è ricaduta su questo genere di materiali, tuttavia, allora vorrà dire che dovrete procurarvi anche l’attrezzatura necessaria per la stesura. In caso di dubbi o perplessità, soprattutto se è la prima volta che vi cimentate con questo genere di lavori, potete sempre chiedere aiuto ad un esperto. Lasciarsi guidare da un vero conoscitore della materia, infatti, vi permetterà di agire in totale sicurezza e ridurre al minimo gli errori, ottenendo quindi un risultato che sicuramente sarà all’altezza delle vostre aspettative.

 

Una cabina armadio rivestita con carta da parati.

 

Rivestire una cabina armadio: le fasi

Una volta che vi siete procurati tutto l’occorrente potrete, finalmente, mettervi a lavoro. Rivestire una cabina armadio richiede tutta una serie di accorgimenti fondamentali per la buona riuscita del procedimento.

Prima di tutto, per esempio, ricordatevi di prendere bene le misure, altrimenti rischiate di non riuscire a finire i lavori perché a corto di materia prima. Avere conoscenza e consapevolezza delle dimensioni del progetto, infatti, vi eviterà contrattempi inutili e problemi facilmente evitabili con un po’ più di attenzione.

Il rischio di intoppi, inoltre, sarà ancora minore se opererete in un piano da lavoro pulito e ordinato. Una buona organizzazione, infatti, vi permetterà di agire con più rapidità, diminuirà i tempi di intervento e faciliterà ogni tipo di movimento (riducendo quindi anche i rischi). Il momento della stesura del rivestimento scelto, inoltre, deve essere necessariamente preceduto da un controllo della superficie e da un’eventuale levigatura della stessa.

Per evitare la formazione di fastidiose bolle d’aria o di bozzi sarà necessario quindi eliminare prima eventuali imperfezioni, crepature o qualsiasi altro tipo di irregolarità. Tutti questi passaggi possono sembrare degli accorgimenti inutili o dei consigli scontati ma, in realtà, così non è, perché è solo un’attenta cura dei dettagli e una predisposizione precisa dei lavori che, alla fine, vi consentirà di rivestire la vostra cabina armadio ottenendo il risultato che tanto desideravate.

 

Una cabina armadio rivestita di specchi.

 

Rivestire una cabina armadio: come risparmiare?

In qualsiasi progetto o investimento, fretta e poca attenzione saranno sempre nemici della buona riuscita. Qualsiasi sia il vostro budget, infatti, se avrete l’accortezza di procedere valutando bene ogni opzione a vostra disposizione riuscirete, alla fine, ad ottenere il massimo risultato al prezzo più conveniente del mercato.

Questo quindi vuol che, prima di scegliere come e quando rivestire la vostra cabina armadio, molto importante è che prendiate in considerazione le varie proposte da parte di veri professionisti, richiedendo loro vari preventivi. Solo dopo aver valutato bene costi e servizi offerti in ogni preventivo, dunque, potrete dire di avere tutte le informazioni che vi servono per prendere la decisione finale.

Orientarvi verso quello che risulterà essere l’acquisto più conveniente in termini di rapporto qualità – prezzo, allora, sarà un gioco da ragazzi. Come potete vedere, basta veramente poco per avere la sicurezza di stare risparmiando senza, tuttavia, aver rinunciato a qualità e resistenza dei materiali.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE!

Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)