Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle piscine interrate

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle piscine interrate
Rating Utenti: 5 (31 voti)

Sogni di avere la tua piscina in giardino? Molte persone desiderano un posto dove rilassarsi dopo lunghe giornate di lavoro o rinfrescarsi dal sole estivo. Oggi ti raccontiamo di una tipologia in particolare: la piscina interrata che rende questo sogno facile da realizzare. Le piscine interrate risultano chiaramente più pratiche ed estetiche offrendo numerosi vantaggi anche se prima di acquistarle bisogna analizzare bene pro e contro.

 

Vantaggi e Svantaggi delle Piscine Interrate

 

Cosa sono le piscine interrate?

 

Le piscine interrate sono quelle che finiscono in copertina sulle riviste al centro di bei giardini e ben illuminate dal sole. Sono belle, grandi, più rifinite e anche più durature. Chi desidera veramente una piscina generalmente non si accontenta di una gonfiabile da tenere nel retro del giardino da giugno ad agosto.

 

Le piscine interrate sono completamente sotto terra, la vasca è al di sotto del terreno mentre il bordo sporge fuori. L’effetto è decisamente più piacevole per l’occhio rispetto all’altra tipologia e ovviamente risultano più stabili anche dal punto di vista dell’usabilità.

 

Perché scegliere una piscina interrata?

 

La piscina interrata è la scelta giusta per chi strizza un occhio al design, per chi preferisce soluzioni più compatte e soprattutto definitive. Se la casa dove abiti non è tua, o è una soluzione provvisoria, probabilmente non avrebbe senso investire in una piscina interrata.

 

Fondamentalmente, oltre al lato estetico, il vantaggio maggiore delle interrate è che resistono ai danni del tempo essendo meno esposte agli agenti atmosferici. Chiaramente, prima di pensare di realizzare una piscina interrata, vorrai farti un’idea della possibile spesa: per questo aspetto puoi trovare utili le indicazioni nella nostra guida sul costo di una piscina interrata.

 

Quali sono le tipologie di piscine interrate?

 

Le piscine interrate sono principalmente di tre tipologie: in cemento, in vetroresina e in acciaio.

 

Le piscine interrate in cemento sono forse le più diffuse. Queste offrono un’ottima resistenza agli agenti chimici nonché a quelli atmosferici. Consentono, inoltre di poter scegliere diversi tipi di rivestimento fra cui allegri mosaici e piastrelle di varie tipologie e stili.

 

Le piscine interrate in vetroresina, invece, vengono edificate velocemente e hanno una ottima tenuta termica ma risultano purtroppo meno personalizzabili.

 

Le piscine interrate in acciaio hanno anch’esse una notevole resistenza agli agenti esterni ma anche alle pressioni del terreno, inoltre possono essere realizzate in varie forme.

 

In generale, tutti e tre i tipi di piscine sono disponibili a livello nazionale. Ma alcuni tipi sono più comuni di altri in alcune regioni. Meglio informarsi soprattutto se si abita lontani dai grandi centri. Quindi, prima di mettere gli occhi su qualsiasi tipo di piscina, chiama diversi appaltatori di piscine nella tua zona e chiedi quale tipologie installano. Potresti scoprire che le tue scelte sono limitate semplicemente a ciò che è disponibile vicino a casa tua.

 

Una piscina interrata super moderna

 

Piscine interrate: quali sono i vantaggi?

 

Le piscine interrate sono preferibili perché esteticamente più curate e meno impattanti a livello visivo. Essendo progettate per essere più durature sono anche più resistenti. Anche il solo semplice fatto di non doverle smontare e rimontare è un aspetto da dover considerare. Una piscina interrata generalmente è più grande e profonda e ti permetterà di godere del relax insieme ad amici e familiari. Riassumendo, i materiali sono più solidi e perciò è più stabile e sicura di una provvisoria.

 

Piscine interrate: quali sono gli svantaggi?

 

Le piscine interrate hanno anche degli svantaggi. La manutenzione va portata avanti tutto l’anno. Una volta scelta ed edificata la piscina è definitiva, a meno che non si voglia smantellare tutto e trasformare nuovamente il giardino in cantiere, quindi se hai scelto le mattonelle sbagliate o la vista oppure la posizione scelta non ti soddisfa più questo potrebbe essere un problema.

 

Altre complicazioni?

 

Il calcare sarà il tuo incubo e dovrai religiosamente controllare il pH dell’acqua. Sfortunatamente, senza un’adeguata cura, la tua amata piscina diventerà puzzolente, sporca… insomma semplicemente schifosa e inutilizzabile. Metti in conto, dunque, che andrà fatta una continua e precisa manutenzione della piscina. Concludendo, se le piscine non interrate risultano meno stabili c’è da dire che le interrate non sono prive di pericoli: vanno coperte bene e messe in sicurezza per evitare che qualcuno ci cada dentro, soprattutto in presenza di bambini.

 

Dove dovresti mettere la tua piscina interrata?

 

Una piscina interrata è per sempre o quasi. Prima di pensare a garantirti ore di relax, scegli bene dove metterla perché è una scelta a tempo indeterminato. Per massimizzare il divertimento e ridurre la manutenzione, dovresti selezionare il posto giusto per la tua piscina.

 

Ci avevi riflettuto?

 

Quando hai trovato una posizione che ti ispira considerare tutti i diversi fattori, come l’esposizione, la vista, la lontananza dall’abitazione (per andare in bagno o prendere dell’acqua fresca!).

 

Che misura ha il tuo terreno?

 

Le piscine variano di dimensioni e gli spazi più grandi (come le campagne) possono ospitare piscine molto grandi e profonde. Se si tratta di un terreno fuori città sei in parte facilitato. Sì perché con opzioni di installazione rapide e convenienti, una piscina interrata può essere un’ottima aggiunta al tuo rifugio extraurbano. Ovviamente, dovrai trovare un’area che sia piana, facile da lavorare su cui costruire la tua piscina. Le aree in pendenza, invece, richiederebbero più lavoro e tempo, nonché costi.

 

Sole o ombra: quale preferisci?

 

Inoltre, i fattori ambientali giocano un ruolo importante. Vuoi la tua piscina in una zona soleggiata o più ombreggiata? Questa scelta dipende dalle tue preferenze per la temperatura dell’acqua e l’uso della piscina. Se la tua piscina si trova in una zona all’ombra magari vicino a degli alberi, potrebbe rimanere più al fresco, ma dovrai anche pulire le foglie dalla piscina più spesso. Dovresti cercare di posizionare la piscina ad almeno tre metri da un albero.

 

Vuoi una facile accessibilità?

 

Preferisci che la tua piscina sia isolata in un angolo o più vicino a casa tua? Quanto sei sportivo o pigro? Dipende, inoltre, da come prevedi di utilizzare la piscina e dal tipo di paesaggio del cortile che desideri. La maggior parte dei proprietari cerca di posizionare la piscina in un posto che sia comodo e strategico ma anche appartato, la quiete è importante.

 

Le considerazioni finali da tenere a mente prima di…

 

Tutto molto bello, ti vedi già a bordo piscina con il tuo cocktail e il giornale… prima di abbandonarti a sogni freschi e rilassanti fai le dovute considerazioni per non perdere tempo e denaro. Consulta gli esperti, leggi tutto quello che puoi, ma soprattutto richiedi e confronta più preventivi. Una volta che avrai le opzioni sul tavolo, leggile attentamente e individua la miglior soluzione per te in termini di rapporto qualità/prezzo. Ti abbiamo fornito molte informazioni su cui riflettere ma non disperare, noi siamo qui per aiutarti, richiedi e ottieni subito un preventivo adeguato alle tue necessità.

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)