Finestre scorrevoli: idee e consigli

Le finestre scorrevoli sono la miglior alternativa per risparmiare spazio e rendere l'ambiente luminoso. Leggi quello che devi sapere prima dell'acquisto.

Idee e consigli per delle finestre scorrevoli.
Finestre scorrevoli: idee e consigli
User Rating: 5 (21 votes)

 

 

Le finestre scorrevoli sono un’alternativa efficace per rendere la tua casa più luminosa e per ottimizzare gli spazi. Leggi la nostra guida se vuoi tutte le informazioni necessarie su questa tipologia di infissi, le caratteristiche e i materiali usati, i prezzi e come acquistarle e montarle.

 

Finestre scorrevoli: cosa sono

Sono sempre più comuni le finestre scorrevoli, tipologia di infissi scelti soprattutto da chi ha case o locali che presentano anche spazi esterni come il giardino, la terrazza o la veranda. Questo perché costituiscono quell’alternativa per avere una maggior connessione tra lo spazio interno dell’abitazione e quello esterno.

Le finestre scorrevoli normalmente sono piuttosto grandi e possono presentare numerosi vantaggi. Innanzitutto sono maneggevoli e stabili, durevoli, garantiscono un’ottima sicurezza e non necessitano operazioni di manutenzione costanti. Danno la possibilità di installare ampie vetrate e ottenere una maggiore luminosità nell’ambiente interno. Grazie alla loro struttura non ingombrano e consentono una buona circolazione dell’aria.

 

Il dettaglio di una finestra scorrevole.

 

Finestre scorrevoli: come funzionano

Le finestre scorrevoli sono realizzate con binari in cui scorrono appunto le ante. L’apertura scorrevole è adatta soprattutto per finestre di grandi dimensioni e portefinestre e permette un notevole risparmio di spazio.

Se si tratta di una finestra scorrevole tipica, e non del modello a scomparsa, l’unico svantaggio rappresentato da questo modello di infisso è che non si ha la possibilità di aprire completamente la finestra stessa. Per il modello a scomparsa citato, invece, esiste una fessura nel muro che ospita l’anta che scorre sul binario, la quale scompare totalmente una volta aperta.

 

Finestre scorrevoli: le tipologie e i materiali

Le finestre scorrevoli sono disponibili in differenti materiali, come il pvc, il legno e l’alluminio, e colori. Tutte danno uno stile moderno e ricercato alla tua casa o all’ambiente in cui vengono installate.

Le finestre scorrevoli in legno sono quelle più eleganti, si tratta inoltre di un materiale che dona alla tua casa un senso di accoglienza e calore, oltre a un tocco di raffinatezza. Quelle in alluminio danno un aspetto più moderno ed hanno un alto isolamento termico, che aiuta anche a ridurre i consumi energetici. Si tratta di un materiale molto solido, che scorre facilmente. La soluzione in pvc è la più semplice e all’avanguardia, per le strutture leggere con diverse colorazioni, dalle più sobrie alle più strong.

Esistono anche le finestre scorrevoli senza telaio, caratterizzate da design di ultima generazione, massima funzionalità e comfort ottimale. Si adattano molto alle peculiarità di una casa moderna e assicurano uno stile pulito e innovativo.

 

Una finestra scorrevole in alluminio.

 

Finestre scorrevoli: come si montano

Ovviamente, montare le finestre scorrevoli è la scelta migliore per ridurre l’ingombro tipicamente causato dai classici infissi che, non essendo scorrevoli, tolgono spazio al momento di apertura e chiusura. Grazie ai nuovi modelli in commercio, è possibile sostituire le finestre in tempi brevi.

Si devono smontare le ante, le cerniere e tutti i vecchi accessori presenti, sistemare poi il telaio in verticale nell’apertura, eliminare le viti dai montanti nella muratura e rimuovere il vecchio telaio, inserendo i tasselli a espansione. Si deve mettere quindi il telaio in posizione, controllare che sia a piombo e infine avvitare. È necessario riempire i vuoti con schiuma poliuretanica e eliminare i ponti termici, cioè tutti i punti di discontinuità della struttura muraria in cui può passare il calore. Infine si posano i vetri.

 

Finestre scorrevoli: a cosa fare attenzione

La prima cosa da considerare è che le finestre scorrevoli sono pensate principalmente per ridurre inutili ingombri e, di conseguenza, risparmiare spazio. Sono anche l’unica soluzione che consente di sfruttare a pieno la vetratura, facendo entrare luce e calore. Si adattano a qualsiasi sistema di chiusura, sia tapparelle che persiane e si possono usare tende di qualsiasi tipologia.

Fate attenzione all’isolamento termico garantito dalle nuove finestre scorrevoli, perché potrebbero sorgere dei problemi. Di solito viene assicurato da guarnizioni che impediscono i movimenti d’aria, ma nelle zone in cui gli inverni sono particolarmente rigidi, potrebbe essere necessario utilizzare la vetrocamera per una maggiore efficienza termica.

Non rappresentano sempre il massimo della sicurezza in casa, per questo motivo si consiglia spesso di usare delle tipologie di vetro antisfondamento, per evitare che eventuali malintenzionati possano manomettere la struttura interamente in vetro.

 

Finestre scorrevoli: quali i prezzi

Le finestre scorrevoli possono essere molto personalizzate e per questo motivo, infatti, spesso hanno dei prezzi meno competitivi rispetto alle tipologie più classiche di serramenti, quelli fissi normali. Il costo dipende comunque da differenti fattori, primo tra tutti il materiale utilizzato.

Facendo una ricerca, abbiamo raccolto il prezzo medio per le finestre scorrevoli al metro quadro. Quelle in pvc sono le più economiche, variano tra i 100 e gli 800 euro al metro quadro, quelle in legno dagli 200 ai 900 e quelle in alluminio, materiale più costoso, partono dai 300 e possono arrivare anche ai 1300 euro al metro quadro. Si tratta di prezzi comprensivi di Iva e del prezzo del vetro isolante, a cui deve essere necessariamente aggiunto il costo della manodopera.

 

Una porta finestra in alluminio a taglio termico.

 

Finestre scorrevoli: come risparmiare

La cosa migliore da fare per trovare la migliore offerta, è sicuramente quella di fare una ricerca delle migliori aziende della tua zona, facendo una richiesta di preventivo del lavoro che deve essere effettuato.

Solitamente consigliamo di valutare al massimo 3 o 4 preventivi, in modo da farsi un’idea sulla tipologia di lavoro e materiali usati, e soprattutto sui prezzi. Confrontare le varie offerte è la mossa più intelligente che ti farà risparmiare e trovare la soluzione che fa al caso tuo, con il miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

1 Commento

  1. Un articolo veramente interessante. Il mondo delle finestre scorrevoli è grande e questi consigli possono sicuramente aiutare i meno esperti. Per chi si occupa di porte e finestre o per chi cerca componenti per gli infissi, accessori e ferramenta – consiglio di visitare il sito specializzato di Edilnet

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE!

Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)