Come pulire la carta da parati?

Come pulire la carta da parati? Quali sono i tipi di macchie (caffè, unto, muffa) e come procedere ad una corretta pulizia.

come pulire la carta da parati
Come pulire la carta da parati?
User Rating: 5 (1 votes)

La carta da parati è, senza dubbio, un prodotto di uso comune e lo è stato ancor di più molti anni fa, quando essa veniva utilizzata in qualunque tipo di abitazione ed in ogni ambiente della casa. Oggi, la carta da parati è talvolta superata ma dall’altro lato essa sta anche ritornando in auge: ma è davvero pratica e funzionale? E soprattutto, come pulire la carta da parati?

 

 

Carta da parati: i tipi di macchie

Sulla carta da parati e sul suo utilizzo ci sarebbero molte cose da dire: un tempo utilizzata praticamente da chiunque ed applicata in tutte le abitazioni, per un lungo periodo è stata poi sostituita da pitture e da vernici e dalle variegate tipologie di stili pittorici, di largo uso e consumo.

Uno dei motivi per cui spesso, specialmente al giorno d’oggi, la carta da parati è stata in qualche caso superata e declassata da altri prodotti, è dovuto al fatto che nella quotidianità vi è sicuramente una necessità specifica e molto importante, che è quella relativa alla praticità ed alla flessibilità dei prodotti.

Oggi, la carta da parati sta ritornando in auge, anche perché il gusto verso le cose che erano di uso comune un tempo è un gusto sempre più attuale. Considerata come elemento elegante di una casa e quasi come complemento d’arredo, la carta da parati però comporta anche qualche piccolo inconveniente come, ad esempio, la sua pulizia e l’igiene delle pareti.

In alcuni casi, infatti, la carta da parati può essere suscettibile alle macchie: ed è bene in questo proposito sapere e ricordare che non tutte le macchie sono uguali e che pertanto alcune richiedono un trattamento di pulizia e detersione sicuramente più profondo ed efficace. Pensiamo, ad esempio, alle macchie di caffè o di unto, che seppur rare, potrebbero presentarsi a causa di uno spiacevole inconveniente, oppure alle macchie dovute al fumo oppure all’uso dei caloriferi in casa: queste ultime, nello specifico, sono delle antiestetiche ed antipatiche macchie giallognole che vanno eliminate con la corretta pulizia ordinaria.

Tra le altre tipologie di macchie spesso diffuse – e che potrebbero peraltro causare anche cattivi odori oltre che problemi e disturbi – vi è quella antiestetica di muffa.

smacchiare la carta da parati

 

Pulire la carta da parati: a cosa fare attenzione

Per rimuovere in maniera quindi corretta ed efficace le macchie è bene, pertanto, essere prima di tutto a conoscenza del tipo di macchia e della necessaria pulizia con un prodotto naturale oppure specifico: esistono, infatti, delle tipologie di macchie che possono richiedere una pulizia un po’ più approfondita e che per venir via dalla carta da parati richiedono, appunto, l’uso di detergenti professionali.

Esistono poi dei tipi di macchie che invece possono essere risolte, al contrario, con l’ausilio di prodotti e di rimedi naturali.

Ma a cosa si deve fare attenzione? Prima di passare alla pulizia profonda, è possibile provare la capacità del rimedio naturale, come ad esempio il classico uso di acqua e sapone che potrebbe, appunto, risolvere facilmente il problema.

È tuttavia molto importante prestare attenzione ad una cosa nello specifico: poiché si potrebbero creare antiestetiche macchie ed aloni, è bene affrontare la pulizia di una parete per volta e avere ben cura di risciacquare bene con acqua pulita lì dove è stato utilizzato il sapone.  È inoltre consigliato non utilizzare detergenti che potrebbero creare graffi oppure che potrebbero abradere la tappezzeria in maniera permanente, e non esagerare con la quantità di acqua, che potrebbe tuttavia creare l’effetto contrario inzuppando e rovinando quindi la carta da parati.

 

Come pulire la carta da parati: i rimedi naturali

Come abbiamo detto, esistono rimedi naturali e anche rimedi della nonna che potrebbero essere di aiuto nella corretta detersione e pulizia della carta da parati: non bisogna quindi perdere le speranze se la nostra tappezzeria presenta un antiestetico alone oppure una macchia che, al contrario, potrebbe essere facilmente ed abilmente risolta con un po’ di olio di gomito e con i classici rimedi delle nonne.

Acqua e sapone, ad esempio, cosa c’è di meglio? Ancor meglio se il sapone è di casa e non aggressivo, perché ricordiamo che la carta da parati, se trattata con prodotti troppo aggressivi, potrebbe rovinarsi in maniera irreversibile.

I rimedi naturali per pulire la carta da parati, quindi, sono: 1 litro di acqua calda e detersivo per piatti, che sgrassa in maniera neutra e non aggressiva, eventualmente addizionato ad ammoniaca, aceto bianco – che pulisce ed igienizza a fondo – e bicarbonato, che smacchia anche in profondità.

Dopo aver preparato il composto liquido per pulire la carta da parati, si procede al lavaggio con l’aiuto di un panno morbido e pulito, procedendo dal basso verso l’alto per evitare che le gocce possano scendere e rovinare quindi la carta da parati. Dopo aver completato la zona, si deve risciacquare con un secchio di acqua pulita, avendo ben cura di asciugare con il phon nel caso in cui sia stato utilizzato troppo prodotto liquido.

 

I migliori prodotti per pulire carte da parati

Anche se in genere la tappezzeria può essere smacchiata in maniera semplice e con l’uso di rimedi naturali come bicarbonato, aceto bianco, acqua e sapone, abbiamo chiarito che in alcuni casi può essere consigliato pulire la carta da parati con l’aiuto di detergenti specifici. Perché a volte può capitare che le macchie siano di vecchia data e che si siano in qualche modo inesorabilmente “incrostate” e non si riesca, quindi, a pulire la tappezzeria con i rimedi naturali.

pulizia carta da parati

Possono quindi venire in aiuto, in questo caso, detergenti specifici, come ad esempio i prodotti di cui vi forniamo le recensioni e le descrizioni, che possono essere acquistati in rete.

 

Miracle Cleaning Wallpapers Generally

Un prodotto di pulizia e detersione che, come suggerisce lo stesso nome, ha del “miracoloso”. Questo prodotto non è un semplice detergente, ma una vera e propria spugna che può essere utilizzata in maniera molto semplice per eliminare lo sporco ovunque. Essa funziona, in fondo, come una sorta di gomma per cancellare: ed in effetti ha la capacità di cancellare le macchie.

 

Schifo 500 ML

Si tratta di un detergente che agisce anche come possibile rimedio antimuffa, che è uno dei problemi che talvolta si possono presentare su una carta da parati. Questo prodotto pulisce egregiamente non solo la carta da parati ma anche, ad esempio, piastrelle e fughe, smacchiando a fondo ed agendo anche contro funghi e cattivi odori, che vengono così eliminati.

 

Schimmelfresser Der STABIELO Rimuovimacchie

Questo spray è in grado di eliminare anche le macchie più difficili, su diverse superfici comprese, ad esempio, proprio le tappezzerie tipiche di una casa. Per un più profondo utilizzo si consiglia di applicare il prodotto e tenere in azione lo spray per circa due minuti prima di procedere al risciacquo.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti