Caloriferi: cosa sapere

Caloriferi: cosa sono e come funzionano. Quello che dovete sapere prima dell’acquisto, compresi i prezzi delle migliori tipologie reperibili sul mercato.

caloriferi cosa sapere
Caloriferi: cosa sapere
User Rating: 5 (1 votes)

 

Caloriferi: cosa sono e come funzionano. Tutto quello che dovete sapere prima dell’acquisto, le tipologie migliori reperibili sul mercato e le caratteristiche che li distinguono da qualsiasi altro modello presente in circolazione. A chi rivolgersi e come fare per risparmiare sulla spesa finale senza mai dover sacrificare qualità ed efficienza.

 

Caloriferi: cosa sono

I caloriferi sono dei componenti del sistema di riscaldamento domestico, ovvero quello destinato alle abitazioni civili. Solitamente questi vengono installati in una stanza o in un ambiente chiuso e, a seconda delle dimensioni, all’interno dello stesso spazio possono essere piazzati uno o più componenti di essi.

I caloriferi nel linguaggio comune (e in maniera non corretta) vengono anche chiamati termosifoni ma, in realtà, termosifone sarebbe il termine tecnico con il quale gli esperti si riferisco al fenomeno fisico di riscaldamento. Il termosifone, quindi, non è l’elemento dell’impianto che emana calore ma solo il processo che di quest’ultimo ne permette il funzionamento.

Ritornando al calorifero, invece, questo è formato da più moduli, ovvero da della fasce sistemate in serie (una attaccata all’altra) che solitamente sono in acciaio, ghisa o alluminio. Materiali, potenza e dimensione, ovviamente, andranno ad influenzare la resa ed anche il prezzo finale di un calorifero incidendo, alla fine, sulla stessa spesa finale dell’operazione (compreso l’allacciamento e il collaudo dell’intero sistema di riscaldamento).

 

Caloriferi: come funzionano

Il sistema che permette ad un calorifero di diffondere calore all’interno di una stanza è molto semplice e facile da spiegare. Un calorifero, nello specifico, è collegato ad una caldaia tramite un’apposita impiantistica, la stessa che garantisce la continuità della prestazione del sistema di riscaldamento in tutto l’appartamento.

I tubi dalla caldaia fanno arrivare acqua calda ai caloriferi e questi, di conseguenza, trasformano la stessa in calore. La caldaia, a sua volta, è connessa ad un termostato che, programmato di volta in volta, permetterà di regolare la temperatura dell’abitazione e di decidere se abbassare o alzare la stessa in relazione ad esigenze e bisogni personali e/o atmosferiche.

calorifero a parete

 

Caloriferi: le tipologie

Diverse sono le tipologie di caloriferi presenti in commercio, così come diversi sono le prestazioni e le caratteristiche tecniche che distinguono ciascun modello dall’altro.

Dai classici caloriferi a parete, per esempio, vanno distinti i caloriferi elettrici. Struttura e modalità di funzionamento di quest’ultimi possono variare a seconda della scelta fatta e del modello acquistato ma, in linea di massima, ciò che accomuna tutti i caloriferi elettrici è il tipo di alimentazione che permette loro di funzionare ed emanare calore, ovvero: l’energia elettrica.

Col tempo, però, questi sono sempre più stati sostituiti dai caloriferi a pavimento i quali, anche se presentano costi di realizzazione decisamente maggiori, nel tempo riescono a garantire una resa ed un efficienza migliore dai classici caloriferi.

Molto diffusi e apprezzati dagli acquirenti, inoltre, sono anche i caloriferi a muro (a piastra o a colonna). Chi sceglie questa tipologia di caloriferi, la maggior parte delle volte, lo fa per un’esigenza pratica ma soprattutto estetica. Gli stessi, infatti, spesso vengono usati come dei veri e propri complementi d’arredo (come, per esempio, i caloriferi utilizzati come portasciugamani nel bagno), oppure ancora posizionati in angoli della casa o in ambienti particolarmente piccoli dove difficilmente sarebbe stato possibile installare un calorifero da muro classico.

Come è facile capire, dunque, tante sono le soluzioni proposte a chi intende installare nella propria abitazione un impianto di riscaldamento completo di caloriferi efficienti e all’avanguardia. Quello che dovete fare voi, in definitiva, è riuscire ad individuare quella che più va incontro alle vostre esigenze.

 

Caloriferi: a chi rivolgersi

Molto importante è riuscire ad individuare i migliori professionisti del settore, quelli cioè in grado di consigliarvi la soluzione più adatta alle vostre esigenze. Sparse su tutto il territorio italiano tantissime sono le ditte in grado di assicurarvi il servizio di installazione e collaudo dei caloriferi.

Un team di esperti infatti è quello capace di accompagnarvi lungo tutto il processo decisionale, e cioè prima, durante e dopo la scelta e l’allaccio dei vostri caloriferi. Sempre questi, inoltre, potranno indirizzarvi verso i migliori rivenditori di caloriferi presenti in zona. Per un ottima resa e durata nel tempo, infatti, molto importante è saper scegliere, cercando di trovare la perfetta combinazione tra qualità e convenienza.

Se non siete esperti del settore, e se per voi questa è la prima volta che vi ritrovate a fare delle valutazioni del genere, allora non dovete mai lasciare che la fretta e/o la voglia di finire i lavori prenda il sopravvento. Prendetevi tutto il tempo necessario e, insieme a chi in questo campo ha sempre lavorato, fate tutte le valutazioni del caso.

Dimensioni dell’appartamento, disponibilità economiche e risultati desiderati saranno di fatto gli elementi cardine che dovrete tenere sempre bene a mente prima di effettuare il vostro acquisto. In questo modo, dopo averli valutati ed analizzati bene, riuscire ad ottenere ciò che veramente volete sarà un gioco da ragazzi.

calorifero tradizionale

 

Caloriferi: quali i prezzi

Dimensioni della stanza, potenza dei caloriferi, materiali di cui gli stessi saranno composti e modello scelto incideranno sicuramente sul costo finale di acquisto. Ad ogni modo, posto che sarebbe comunque impossibile individuare un prezzo fisso a prescindere per ogni tipologia di calorifero, quello che possiamo fare oggi è fornire una serie di costi. Una gamma di prezzi medi entro i quali i costi di acquisto dei caloriferi solitamente sono contenuti. Questi, nello specifico, sono:

  • caloriferi a pavimento dai 250 ai 1.600 euro a componente;
  • caloriferi elettrici dai 50 ai 650 euro a componente;
  • caloriferi a parete dai 200 ai 650 euro a componente;
  • caloriferi a muro dai 180 ai 470 euro a componente;
  • caloriferi a piastra  dai 100 ai 520 euro a componente;
  • caloriferi a colonna dai 150 ai 360 euro a componente.

 

Caloriferi: come risparmiare

Come tutte le grandi spese, anche nell’acquisto e nell’installazione dei caloriferi è possibile risparmiare senza mai rinunciare alla qualità dei servizi offerti e dei prodotti. Per farlo, nello specifico, vi basterà richiedere e mettere a confronto più preventivi di spesa possibili.

Solo dopo aver valutato attentamente quello che il mercato offre, difatti, sarete in grado di individuare il professionista (o il team di professionisti) capaci di assicurarvi il miglior trattamento in termini di rapporto qualità prezzo. In questo modo, dunque, potrete agire e scegliere con consapevolezza, acquistando quello che, rispetto alla concorrenza, risulterà essere di fatto il miglior servizio offerto ma, cosa più importante, anche quello più conveniente.

 

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti