Arredare un ufficio in casa, utili consigli

arredo ufficio
Arredare un ufficio in casa, utili consigli
User Rating: 4.5 (49 votes)

Richiedi Preventivi GratuitiQuanto tempo hai impiegato per scegliere i mobili per la tua casa? Tanto?
Allora non pensare che arredare il tuo ufficio in casa sia semplice! I nostri consigli potrebbero esserti veramente utili!

Spesso l’acquisto dell’arredo per l’ufficio viene sottovalutato o effettuato in tutta fretta, senza considerare che, anche se lavoriamo in casa, ci passeremo sicuramente tante ore della nostra giornata.

Infatti, ad oggi, l’home office è una realtà sempre più diffusa perché offre indiscussi vantaggi rispetto al classico ufficio: primo fra tutti si risparmia nell’affitto, in secondo luogo si risparmia in spostamenti e trasferte, e, anche se non tutti possono scegliere questa opportunità, è una tendenza sociologica che si sta diffondendo tantissimo.

arredo ufficio

L’arredo ufficio necessario

Una postazione di lavoro basilare comprende una scrivania, una seduta ergonomica, una cassettiera e un mobile per l’archiviazione.

Sembra semplice ma non lo è!

Infatti ci sono diversi aspetti da tenere presente sia nell’acquisto dell’arredo che nel corretto posizionamento dei mobili nella stanza.

Per evitare errori con acquisti sbagliati e frettolosi, occorre seguire alcuni semplici consigli, all’apparenza superficiali ma che in realtà sono necessari per ottenere un risultato finale soddisfacente.

PRIMO: avere un’idea precisa
Esatto, sembra banale ma spesso non si ha un’idea precisa di come si intende arredare la stanza ufficio, prendere una o due scrivanie? Quante cassettiere serviranno? Una libreria a parete aperta  o con ante?
Avere un’idea precisa di ciò che serve come arredo per ufficio  permette di evitare sprechi in termini di tempo e di budget.

Sviluppare un’idea chiara fin dall’inizio permette di organizzare in modo funzionale ed efficace la tua nuova stanza ufficio senza sprechi di spazio e senza esagerare con i mobili.

SECONDO: come posizionare i mobili
La dislocazione all’interno dello spazio dei diversi mobili e arredi va sviluppata con metodo: prima di tutto va stabilità qual è l’attività prevalente, una volta compreso questo, si dispongono le aree a seconda dell’utilizzo; ad esempio se la postazione è prevalentemente operativa dovrai posizionare archivi e cassettiere vicino alla scrivania per facilitarne l’utilizzo.

Perciò, una volta scelto lo spazio da dedicare alla postazione di lavoro, è consigliato fare un disegno, una piantina della stanza disponendo i vari mobili secondo le necessità.

arredo ufficio

MA DOVE POSIZIONARE L’HOME OFFICE?

Dalla posizione della scrivania dipenderà la concentrazione e la produttività, un posto troppo luminoso o troppo poco, un ambiente rumoroso, un ambiente con tante distrazioni, tutte queste cose devono essere considerate ma dati gli spazi ridotti a volte è necessario pensare a soluzioni creative.

Contro una parete laterale
Quando l’arredo è stato pensato per due postazioni (o più), l’ideale è sistemarlo lungo una parete. Occupa meno spazio rispetto a postazioni separate e permette di essere uno a fianco all’altro.

Lontano dalle distrazioni
Se posizionare l’ufficio in cucina vi fa venire continuamente fame, e davanti al divano non riuscite a resistere alla televisione, allora avete bisogno di una postazione di lavoro lontano da ogni distrazione.

Davanti alla finestra
Questa posizione può essere molto utile se per concentrarvi avete bisogno dell’energia della natura, infatti saprà rilassarvi e caricarvi allo stesso tempo.

TERZO: cura la tua immagine
Un altro aspetto importante da tener presente è nel caso tu debba ricevere dei clienti,  anche se lavori da casa potrebbe succedere e perciò è importante curare anche la prima impressione. Non vorrai mica presentarti con pile di carte ovunque!
Perciò fai attenzione all’immagine che vuoi comunicare; se sei un creativo che vuole trasmettere l’idea di innovazione non potrai acquistare una scrivania classica con finiture in noce ma piuttosto puntare su un arredo ufficio di design in materiali leggeri, come vetro e alluminio e dalle finiture chiare.

Viceversa, se la tua professione è più classica e devi comunicare immediata fiducia e affidabilità potresti anche optare per un arredo più classico con mobili ufficio in legno caldi e accoglienti.

Il design dell’arredo ufficio quindi non deve soltanto colpire ad un livello estetico, ma la sua funzione è suscitare le percezioni coerenti con il vostro studio o attività.

QUARTO: la scelta dei colori
Come anticipato sopra anche i colori sono importanti nella scelta dell’arredo ufficio/studio perché contribuiscono all’immagine e, soprattutto, servono a creare un ambiente confortevole e adatto alle mansioni svolte. Qualche esempio?

• Rosso per diminuire la stanchezza fisica e ricaricarsi di energia;
• Rosa per allentare la tensione mentale;
• Nero per evitare l’ipertensione emotiva;
• Bianco per sedare;
• Verde per rilassare il sistema nervoso;
• Blu per calmare la mente;
• Giallo per stimolarla;
• Viola per richiamare la spiritualità e l’inconscio;
• Azzurro per evitare l’esaurimento nervoso.

Anche oro e argento scatenano percezioni mentali che possono essere utili in un ufficio: il primo è utile per stimolare al raggiungimento degli obiettivi, il secondo aumenta l’autostima personale.

QUINTO: i dettagli fanno la differenza
I dettagli sono spesso trascurati perché tanto siamo in casa e nessuno si accorgerà di un filo fuori posto. Tuttavia non andrebbero trascurati perché possono dare un maggior senso di ordine e pulizia oltre a migliorare anche la funzionalità del tuo Home office! Ecco alcuni accorgimenti da considerare:

Ø Cercare di creare un ambiente caldo, abbellendo le pareti con quadri, stampe e fotografie. Per il pavimento si può acquistare un tappeto (classico, a tinta unita, etnico,…).
Ø Nascondere i cavi elettrici. In ogni caso, è bene eliminarli dalla vista, sia per una questione estetica, che di praticità. Molte scrivanie per ufficio contengono già un sistema portacavi.
Ø Studiare bene il sistema di illuminazione: da non dare per scontato, poiché spesso la posizione dei mobili viene studiato proprio in base all’illuminazione naturale e, o artificiale.

Bene, una volta chiariti tutti questi fattori è tempo di scegliere l’arredo per il vostro ufficio casalingo.pulsante 2

CONSIGLIO FINALE

Il consiglio finale una volta capito che tipo di prodotto cerchi, è quello di informati attraverso i tanti canali di vendita disponibili per trovare la migliore opportunità di acquisto del tuo arredo ufficio.

Tanti e-commerce vendono arredo ufficio di design e di qualità realizzando anche prodotti personalizzati e su misura, infatti il canale e-commerce permette di velocizzare il processo di acquisto, senza rinunciare ai servizi di progettazione e consulenza, spedizione e montaggio!
Per cui non scartarlo a priori per semplice sfiducia generica ma prova a cercare il tuo produttore di mobili online. Potresti fare grossi affari!

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti