Fornelli a induzione: guida all’acquisto dei migliori

Fornelli a induzione: guida all’acquisto dei migliori
Rating Utenti: 5 (27 voti)

I fornelli a induzione sono una rivoluzione in cucina e rappresentano il futuro, in quanto permettono di risparmiare sul gas e funzionano grazie al principio di induzione elettromagnetica. Una modifica importante da apportare alle nostre cucine, che ad oggi sono sempre più tecnologiche: una casa smart, intelligente, che possa rispondere alle esigenze del compratore attento ai temi ecologici. Offrono pro e contro, ma rimangono innovative in ogni caso. È la scelta ideale per chi desidera effettuare un cambiamento radicale nella propria abitazione e dire addio ai fornelli a gas. Per quanto in Italia possano essere considerati una novità, in Europa i fornelli a induzione sono una realtà ben consolidata, in quanto in alcuni condomini si vietano i fornelli a gas.

 

 

Dei fornelli ad induzione in uso

 

Fornelli a induzione: come funzionano?

 

I fornelli a induzione vengono alimentati dalla corrente elettrica e non dal gas. Il piano cottura a induzione cuoce il cibo senza opporre dunque il fuoco; è un passo importante dell’evoluzione, soprattutto se pensiamo ai nostri avi, che avevano cominciato a cucinare il cibo grazie alla scoperta del fuoco.

 

Il funzionamento di un piano cottura a induzione è relativamente semplice da comprendere: grazie alla bobina presente nell’impianto, si genera il campo magnetico. Successivamente, si producono delle correnti parassite; l’energia elettrica è trasformata in calore che serve a scalare il fondo delle pentole o padelle. Grazie a questo processo, si possono cuocere i cibi, evitando fughe di gas o dispersione termica.

 

Fornelli a induzione: pro e contro

 

C’è ancora molto scetticismo riguardo all’acquisto dei piani cottura a induzione. In realtà, i vantaggi superano di gran lunga gli svantaggi, soprattutto se consideriamo che risparmieremo sul gas e ridurremo le emissioni di CO2, che hanno causato al nostro pianeta numerosi problemi. Approfondiamo i pro e i contro.

 

Pro

 

  • Il design è moderno, attento ai dettagli e alle rifiniture, di classe, per un arredamento di alto standing;
  • Il rendimento del piano cottura a induzione è elevato, ciò significa che ridurrete i tempi di cottura. Inoltre, la cottura dei cibi è uniforme, perché il calore generato dal piano ad induzione è ben distribuito;
  • Non avviene la dispersione termica in quanto non si ricorre al fuoco;
  • Per chi si preoccupa spesso delle fughe di gas, i fornelli a induzione rappresentano l’acquisto ideale;
  • Non si ha bisogno di installare una kappa, poiché determinati modelli avanzati offrono gli aspiratori incorporati.

 

Contro

 

  • Attualmente, i prezzi dei piani cottura a induzione sono più elevati rispetto alla media europea;
  • Bisognerà acquistare delle pentole o delle padelle adatte ai fornelli a induzione. L’alluminio sarà uno dei materiali da evitare, così come la terracotta, il vetro, il rame o la ceramica;
  • Per quanto si risparmi sul gas, potremmo notare un aumento della bolletta dell’energia elettrica. I fornelli a induzione diventano un’opzione ancora più economica se abbinata a una casa smart ed ecologica, in cui sono installati ad esempio i pannelli solari.

 

Fornelli a induzione: quali i prezzi?

 

Qual è il costo dei fornelli a induzione? Per quanto il loro prezzo sia superiore alla cucina tradizionale, non hanno un costo così proibitivo come si tende a credere. Sul mercato sono disponibili moltissimi modelli, anche piuttosto economici e per tutte le tasche. Ad esempio, un piano cottura buono, moderno, con le classiche 4 piastre, parte da 300,00 euro. In alcuni casi si potrebbero spendere più di 450,00 euro, ma anche per le cucine a gas di qualità il costo non è poi così distante. Il consiglio è di stabilire un budget, ma di pensare anche al risparmio sulla bolletta del gas e sui tempi di cottura. Ecco alcuni dei migliori fornelli a induzione (in offerta) più recensiti e più acquistati online – con spedizione gratuita e non:

 

 

Fornelli a induzione: a cosa fare attenzione

 

Il piano di cottura a induzione potrebbe bloccarsi in alcuni casi. I problemi potrebbero derivare da un guasto nel meccanismo elettrico o un malfunzionamento della scheda elettronica. Anche il touchscreen dei fornelli a induzione potrebbe funzionare male; è bene prestare molta attenzione durante la pulizia dei pulsanti. In alcuni piani cottura sono disponibili dei pulsanti di blocco, delle modalità sicure rivolte ai bambini.

 

Ci sono poi degli errori da evitare assolutamente nella cottura a induzione, come utilizzare pentole e padelle inadatte. Per la pulizia, vi sconsigliamo prodotti troppo aggressivi, mentre per le pentole, fate attenzione che siano sempre ben asciutte prima di cominciare a cucinare. Sarebbe un peccato rovinare o macchiare il piano cottura con elementi come l’olio: sul lungo termine, comincerebbe a risentirne.

 

Come pulire i fornelli a induzione?

 

È bene suddividere la pulizia in quotidiana e profonda; la prima è una sana abitudine giornaliera, in cui rimuoviamo le tracce di polvere, la manutenzione ordinaria e leggera. Possiamo utilizzare un panno in microfibra o una spugna morbida, che andremo a inumidire. È consigliabile utilizzare l’acqua distillata, in modo che non si formino dei depositi di calcare sul piano cottura. Per quanto riguarda i prodotti per la pulizia dei fornelli a induzione, non devono contenere composti chimici aggressivi. Il detersivo dei piatti, il sapone di Marsiglia o una soluzione a base di acqua e aceto andranno benissimo. ➜ Qui trovi i prodotti per la pulizia dei fornelli ad induzione più venduti.

 

Installare dei fornelli a induzione: a chi rivolgersi?

 

Per l’installazione di un piano cottura a induzione, vi consigliamo sempre di rivolgervi ai massimi esperti del settore. Potete valutare anzitutto molteplici modelli, adatti a qualsiasi esigenza e budget. Per sostituire la cucina a gas, dovrete calcolare alcuni aspetti importanti: per esempio, la profondità del mobile della cucina, la distanza tra il lavandino e il fornello a induzione. Per essere certi di non fare un acquisto a vuoto, potete rivolgervi a una delle migliori ditte idrauliche specializzate nell’installazione dei fornelli a induzione: vi daranno tutte le informazioni necessarie e lo installeranno in totale sicurezza.

 

Fornelli a induzione: come risparmiare?

 

Come possiamo effettivamente risparmiare sull’acquisto di un piano cottura a induzione? Controllate sempre gli sconti e le promozioni, ma soprattutto calcolate che i consumi dell’energia elettrica potrebbero essere uguali o di poco inferiori al gas consumato per cucinare. C’è un altro aspetto fondamentale: indubbiamente risparmierete sulle emissioni di CO2. In un mondo piegato dall’inquinamento globale e dallo scioglimento dei ghiacciai a causa dell’aumento delle temperature, pensare di fare la differenza con la scelta di un piano cottura a induzione è davvero importante!

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

         

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)