Arredamento in stile etnico: idee e consigli

Ami viaggiare e ricreare quelle atmosfere esotiche che parlano di terre lontane? Allora arreda la tua casa in stile etnico, scopri come.

Idee e consigli per un arredamento in stile etnico.
Arredamento in stile etnico: idee e consigli
User Rating: 5 (2 votes)

 

L’arredamento in stile etnico può essere ricreato con statue e tessuti provenienti dai vari viaggi fatti all’estero o dai mercatini e dai negozi che vendono tutto ciò che è utile per ricreare quell’ambiente e quell’atmosfera esotica che parla di terre lontane. Lo stile etnico non tramonta mai, riesce ad essere sempre contemporaneo, tra tessuti e colori accesi che ricordano l’Africa o più neutri dell’estremo oriente. Tanta fantasia e personalità, nella nostra guida scopri i consigli e i suggerimenti per creare questo tipo di ambiente.

 

Stile etnico: significato e origini

L’origine dello stile etnico prende spunto dalla parola greca ethnos, che significa popolo, e cerca di utilizzare tutti quegli accessori e quegli oggetti che rispecchiano la cultura e le tradizioni di popolazioni che vivono in Paesi lontani dal nostro. La scelta migliore è collezionare piccoli souvenir acquistati durante viaggi indimenticabili in terre esotiche. Oltre che a ricordare gli splendidi momenti passati in luoghi meravigliosi, questi elementi saranno degli speciali accessori che decoreranno la vostra casa in maniera unica e autentica.

Questa particolare tipologia di design non segue uno schema preciso ma è il risultato di grande ispirazione e creatività, con cui ogni persona può creare il proprio arredamento unico e inimitabile in ogni abitazione. Lo stile etnico è quello che più riesce a comunicare la personalità degli individui che vivono in quell’ambiente, che più lascia spazio ai gusti personali, lasciando libera l’integrazione tra differenti elementi che hanno un significato speciale. Un arredamento in grado di rievocare le tendenze e i motivi che ricordano immagini e storie dell’Africa o dei popoli orientali o ancora i segreti di terre lontane.

Si tratta di una particolare tipologia di arredamento che si è creata dando spazio alla fantasia e all’immaginazione di viaggiatori e intenditori che possono ricreare i loro ambienti fondendo più stili di design che si adattano e si integrano perfettamente, da quello più classico al più moderno.

 

un esempio di arredamento etnico-coloniale.

 

Perchè arredare in stile etnico?

Sono soprattutto i viaggiatori, le persone che amano scoprire posti e culture differenti, ad amare l’arredamento in stile etnico. Questo perché mettono grandi passione e creatività nel ricreare in casa propria quegli ambienti che hanno vissuto all’estero, inserendo mobili, tappeti, divani o letti e vari accessori che prendono spunto dalla tradizione afro-orientale o che provengono direttamente da quei luoghi lontani visitati.

Si tratta di uno stile molto apprezzato e scelto dalle persone a cui piacciono in particolare i quadri, gli specchi, i tappeti e i materiali caratteristici come il legno, il bambù, la pelle e il rattan, oppure altre fibre naturali. Importanti anche i colori, chi arreda in stile etnico apprezza le tinte forti come il verde, il blu, il rosso, l’arancio e il marrone.

 

Arredamento etnico-indiano.

 

Casa in stile etnico: gli elementi essenziali

Ogni stanza può essere arricchita da vari elementi che ricreano l’ambiente etnico. In soggiorno vengono prediletti i divani, le poltrone e le tende con forme geometriche, tribali o richiami di animali africani. I divani sono tendenzialmente bassi e si usano molti cuscini, tutto deve essere comodo. Gli elementi essenziali che vengono inseriti in un soggiorno tipicamente in stile etnico sono le sculture in legno, le lampade in rattan, i vasi in ceramica. Non mancano mai gli incensi o i profumatori d’ambiente che emanano fragranze tipicamente orientali, o ancora candele o profumi di spezie.

Passiamo alla camera da letto, dove si inseriscono i colori forti come l’arancio e il rosso, che ricordano i magnifici e ineguagliabili tramonti africani. Molto importanti i tessuti e i quadri e non può assolutamente mancare il tipico letto a baldacchino. La cucina etnica invece presenta un mix di colori non definito, che richiama esattamente gli ambienti tipicamente orientali e che fa sembrare tutto quasi caotico, anche quando regnano l’ordine e la precisione. Cucine in open space, dove si vedono sempre divani e letti bassi, che permettono di mangiare frutta o bere the e tisane comodamente seduti.

Tra gli elementi essenziali che abbiamo già citato spiccano sicuramente i quadri, che donano alla casa un tocco speciale e la rendono unica a personalizzata a seconda dei gusti e delle esigenze personali. I più amati sono quelli che raffigurano paesaggi ed elementi naturali dai colori sgargianti. Anche i tappeti sono molto usati in questa tipologia di arredamento, di varie forme, possono essere rettangolari o rotondi, vengono usati per ricoprire i pavimenti e rendere calda e accogliente la casa. Cuscini, altri elementi semplici che hanno però la grande capacità di arredare e decorare; possono essere sistemati sui letti e sui divani, sulle sedie ma anche per terra.

Per ricreare l’atmosfera etnica infatti è piacevole e divertente organizzare delle cene tipiche in compagnia di amici, da gustare proprio comodamente seduti sui cuscini poggiati sul pavimento. I tessuti sono uno degli elementi fondamentali per ricreare un ambiente in stile etnico, con le tende giuste la vostra casa prenderà subito quella tipica immagine afro-orientale; caratteristici anche i plaid rifiniti con fili brillanti e colori decisi da usare in camera da letto.

 

Arredamento etnico di genere africano.

 

È possibile ricreare ambientazioni etnico-esotiche mixando elementi che provengono da differenti culture, come tavolini marocchini, piuttosto che credenze indiane o ancora vasi giapponesi. Si possono quindi mischiare differenti stili etnici, ricreando degli ambienti davvero raffinati e sorprendenti, ma prima è bene riflettere e decidere quali elementi e accessori inserire nell’arredamento. Le case che presentano questo tipo di arredamento sono spesso molto colorate e vivaci e quindi è bene scegliere anche degli elementi più neutri e dai colori chiari per far risaltare tutto il resto.

 

Ristrutturare in stile etnico: a chi rivolgersi?

Vuoi ristrutturare la tua casa e ricreare una tipica ambientazione etnica; sei un amante dei viaggi e vuoi usare alcuni souvenir e elementi ricercati che hai collezionato girando in vari paesi lontani ma non vuoi rischiare di creare un’accozzaglia di colori e materiali che stonano completamente insieme? Allora devi rivolgerti a un professionista del settore arredo, che sappia consigliarti il miglior modo per arredare la tua casa in stile etnico, a seconda dei tuoi gusti e delle tue esigenze.

 

Una casa con elementi di arredamento etnico.

 

Arredare e ristrutturare in stile etnico: come risparmiare

Una domanda che spesso ci si pone quando si decide di arredare la propria casa e cambiare lo stile è il costo che si dovrà sostenere per i lavori e per acquistare gli elementi, le decorazioni, i mobili.

La cosa migliore da fare è ricercare tra una lista di professionisti della tua zona quelli che più si adattano alle tue esigenze e richiedere dei preventivi ad ognuno di loro. Solo confrontandoli potrai prendere la decisione giusta, scegliendo la soluzione che più si avvicina alle tue necessità e caratterizzata dal miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti