Tutte le caratteristiche delle zanzariere plissettate

Se hai bisogno di zanzariere per la tua casa, ma non sai quali scegliere, ti interesserà sapere che le zanzariere plissettate offrono numerosi vantaggi...

zanzariere plissettate
Tutte le caratteristiche delle zanzariere plissettate
User Rating: 5 (4 votes)

Le zanzariere plissettate sono una vera e propria rivoluzione nel campo delle zanzariere. Queste infatti assicurano alla casa protezione, ma anche un design unico, raffinato ed elegante.

Le zanzariere plissettate offrono tutta una serie di vantaggi ed è molto importante che siano costruite a regola d’arte.

Per questo è bene affidarsi ad un’impresa seria e professionale che sia accanto al cliente, cercando di soddisfare le sue esigenze.

Proline è azienda leader nel settore delle zanzariere plissettate e punta fortemente sull’alta qualità dei suoi prodotti e sulla grande professionalità del suo personale, così da poter vantare clienti felici e soddisfatti.

Le continue innovazioni tecnologiche ed il costante miglioramento permettono all’azienda di affermarsi come realtà internazionale oltre che nazionale nella vendita b2b di zanzariere in kit e su misura a grossi rivenditori, showroom, serramentisti e altri professionisti del settore.

L’azienda offre una vasta gamma di prodotti resistenti e all’avanguardia, disponibili in vari modelli ed aiuta il cliente a scegliere quello che maggiormente risponde ai suoi bisogni.

 

L’utilità delle zanzariere, perché sono fondamentali

Le zanzariere proteggono dalle zanzare e altri insetti ma lasciano passare l’aria, rendendo più sopportabili anche le più afose serate estive. Sono disponibili in una vasta gamma di modelli: da quelle plissettate a quelle a pannelli, passando per le versioni a rullo, tutte con caratteristiche e proprietà differenti. Ma quali sono le migliori? Ovviamente dipende dalle necessità.

Le zanzariere rappresentano una soluzione ecologica ed estremamente pratica per proteggere la propria casa dall’invasione estiva degli insetti. inoltre trattengono tra le loro maglie anche polvere e pollini, migliorando lo stato dei soggetti allergici almeno in casa.

Sostituendosi all’uso di repellenti o simili, consentono di godere in maniera sostenibile e piacevole delle dolci serate estive.

Ma quali tipologie di zanzariere esistono?

Una prima distinzione che occorre fare, quando si sceglie di utilizzare questi efficienti ed importanti strumenti di protezione, è decidere se installare delle zanzariere mobili o fisse.

La decisione dovrà tenere in considerazione il tipo di infisso esistente. Se da applicare su una finestra da cui non si passa mai o su una grata, si potrà scegliere di installare una zanzariera fissa.

In alternativa, un modello mobile garantirà il passaggio dagli spazi interni a quelli esterni e viceversa.

Da un punto di vista puramente estetico, l’installazione di questi accessori ha un impatto estremamente contenuto. La maglia di rete metallica, o di altri materiali a scelta dell’acquirente, è piuttosto discreta e spesso è prodotta in versioni colorate capaci di riprendere alcuni aspetti tipici dell’arredamento circostante.

zanzariere plissettate

Le varie tipologie di zanzariere

Zanzariere plissettate

Non tutte le zanzariere sono uguali: per questa ragione, a seconda delle esigenze, sarà bene valutare volta per volta le migliori disponibili sul mercato. Le plissettate rappresentano, da questo punto di vista, il modello senz’altro più pratico e versatile per le loro caratteristiche. Ma vediamole nel dettaglio. Facilissime da installare e montare, le zanzariere plissettate rappresentano una soluzione più moderna ed efficace rispetto alle tradizionali versioni avvolgenti.

Lo scorrimento è il più delle volte di tipo orizzontale con chiusura a fisarmonica: questo consente che vi sia, rispetto alle altre tipologie, un ingombro minimo in termini di spazio.

L’installazione risulta quindi possibile anche in finestre piuttosto strette. La plissettata più piccola misura solo 18 mm di spessore.

La possibilità di aprire parzialmente la zanzariera senza che vi siano scatti improvvisi, inoltre, evita che ci si possa far male o che il telaio stesso si rovini a causa del contraccolpo.

Resistenti e sicure, spesso le plissettate non hanno bisogno di una guida posta a terra, rendendo non solo ancora più leggero e arioso lo spazio della finestra, ma evitando il rischio di inciampare e perdere l’equilibrio.

L’apertura definita frizionata, oltre al fatto di poter controllare l’apertura e la chiusura della stessa, è silenziosa e scorrevole.

 

Zanzariere a rullo

Le zanzariere a rullo funzionano con un meccanismo analogo a quello delle tapparelle. Quando sono aperte, sono avvolte all’interno di un cassonetto, da cui vengono svoltolate grazie ad un nastro applicato all’estremità e a guide laterali in cui scorrono.

Si tratta di una tipologia di zanzariera molto utilizzata che però impatta maggiormente sull’aspetto del vano finestra perché comprende necessariamente un telaio più ingombrante, guide e cassonetto.

A seconda della tipologia di vano si potrà optare per uno scorrimento di tipo verticale o orizzontale.

 

Zanzariere a pannelli

Le zanzariere a pannelli sono composte da un telaio fisso su cui è montata la rete. Sono fissate alla parete o direttamente sulla finestra, e prevedono un’apertura ibrida.

Se composta da più pannelli, uno è fisso, l’altro scorre consentendo un’apertura parziale.

Si tratta di una soluzione soddisfacente da un punto di vista estetico: il telaio può essere scelto in diversi colori che possono facilmente integrarsi con l’arredamento e lo stile complessivo della casa.

Un piccolo svantaggio sta nella difficoltà che si riscontra in caso di pulizia: perché questa sia efficace, è indispensabile smontare l’intero pannello.

Grande scelta, invece, è lasciata alle modalità di apertura: si va da quella a ghigliottina alla versione a battente, passando per quella a frizione, a seconda del gusto del committente e della grandezza della finestra.

 

Zanzariere da incasso

Generalmente consigliate in caso si debba eseguire una installazione in un palazzo storico, di pregio o protetto da vincoli paesaggistici, questi serramenti hanno l’indubbio vantaggio di essere invisibili.

Le zanzariere avvolgenti da incasso sono integrate all’interno della finestra, formando un tutt’uno con essa. L’effetto a scomparsa è gradevole e funzionale perché consente di rendere impercettibili tutti gli elementi portanti della zanzariera.

 

Zanzariere motorizzate

Si tratta del tipo di zanzariere meno economico e, a conti i fatti, più invasivo.

Necessita di un cassonetto e di guide laterali perfettamente installate per non far inceppare il meccanismo, nonché di un’opportuna predisposizione di cavi elettrici.

L’installazione deve essere effettuata a regola d’arte, così come la manutenzione del motorino grazie al quale la zanzariera si avvolge nel rullo. I pulsanti di comando sono posizionati in gran parte dei casi al lato della finestra.

Si tratta di una soluzione adottata generalmente per finestre di grandi dimensioni ad apertura verticale. Il meccanismo, sia in fase di apertura che di chiusura, non permette azioni repentine utili nel caso in cui un insetto stia entrando in casa. Il funzionamento è analogo a quello delle classiche serrande motorizzate.

 

Zanzariere plissettate: il top della praticità

Tra tutte le tipologie elencate, le zanzariere plissettate sono quelle che riescono a condensare al meglio i pregi complessivi dei vari modelli, perfezionandone alcuni aspetti ed esaltandone le caratteristiche legate soprattutto alla praticità.zanzariere plissettate

Le zanzariere servono a proteggere gli ambienti interni da polvere ed insetti, ma non devono rappresentare una gabbia per chi vive la casa né, tantomeno, divenire un ricettacolo di polvere.

Poco ingombranti, silenziose, facili da pulire, le zanzariere plissettate non prevedono pressoché nessun tipo di manutenzione né smontaggio: un panno umido passato sulla rete toglierà i residui di polvere o polline, l’aspirapolvere provvederà a pulire la soglia che, essendo priva di guide, non rappresenterà una barriera architettonica per gli abitanti della casa o gli ospiti.

La struttura a plissé inoltre, rende le zanzariere gradevoli da un punto di vista estetico.

La semplice chiusura a fisarmonica verticale o orizzontale, per nulla ingombrante, è semplice e adatta a case con bambini, che potrebbero farsi male o spaventarsi con sistemi a scatto rumorosi e spesso inefficaci. Quando è completamente ripiegata, questa occupa uno spazio minimo divenendo, pressoché invisibile.

 

Zanzariere innovative, facili da installare, resistenti, discrete, non ingombrati e altamente efficaci: le zanzariere plissé possono essere installate su qualunque tipo di finestra.

 

Negli ultimi anni le zanzariere plissettate sono diventate un complemento d’arredo di tendenza particolarmente apprezzato e suggerito dai professionisti come una soluzione moderna, efficace e di gusto. Grande varietà di modelli, colori e finiture, struttura leggera ma solida e massima funzionalità rendono le zanzariere plissettate la scelta giusta quando si tratta di proteggere la casa senza rinunciare allo stile.

L’ultima novità in fatto di design è la pellicolatura in pvc che rivestendo le zanzariere in allumino rende possibile l’abbinamento di colore con gli infissi. Con questa tecnica si possono ottenere zanzariere effetto legno o con particolari finiture già scelte per le finestre.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti