Come mettere la carta da parati?

Vuoi sapere come mettere la carta da parati? Segui i nostri consigli e sarai sicuro di non sbagliare.

come mettere la carta da parati
Come mettere la carta da parati?
User Rating: 5 (1 votes)

Come mettere la carta da parati? Il posizionamento della carta da parati in casa può sembrare molto difficile, ed in effetti è molto importante applicare questa carta senza errori, per evitare situazioni ed inconvenienti che potrebbero rivelarsi antiestetici e fastidiosi alla fine della posa. A cosa bisogna prestar attenzione, quindi, e quali sono gli attrezzi e gli strumenti necessari per la posa della carta da parati?

 

 

Mettere la carta da parati: a cosa fare attenzione

Mettere la carta da parati in casa può sembrare un gioco da ragazzi, ma in effetti, anche se la posa di questa tipologia di prodotto sulle pareti – che va a sostituire la pittura – può sembrare facile, occorre comunque prestare attenzione ad alcuni fattori ed inconvenienti che potrebbero determinare l’insorgenza di qualche problema. Una carta posizionata in maniera non diritta, oppure una carta con delle bolle d’aria antiestetiche e fastidiose: questi potrebbero essere i risultati ai quali occorre chiaramente prestare attenzione, e che è bene prevenire.

In che modo si possono prevenire questi problemi? Da un lato, potrebbe essere consigliato, specialmente laddove non vi è un’esperienza effettiva e diretta della messa in posa della carta da parati, cercare di fare affidamento a persone esperte e qualificate nel settore; dall’altro lato, è sempre bene, nel caso in cui si dovesse decidere di fare da soli, ovvero di affidarsi al fai da te, essere a piena conoscenza dei difetti che potrebbero venirne fuori.

Quando si applica la carta da parati bisogna prestare attenzione, infatti, ad una serie di fattori, come ad esempio il tipo di materiale adottato – ovvero se si tratta, ad esempio, di carta tradizionale, quella in cellulosa, oppure di quella in vinile o ancora in tessuto non tessuto. Ogni materiale richiede un’attenzione particolare: è infatti necessario utilizzare la colla giusta, e prendere bene le misure, ovvero preparare tutto l’occorrente e rendere la parete davvero pronta ad accogliere la carta da parati.

carta da parati vinilica

 

Mettere la carta da parati: gli attrezzi necessari

Per applicare bene una carta da parati occorrono, chiaramente, non solo attenzione ed esperienza, ma anche gli strumenti e tutti gli attrezzi ed accessori necessari, ed ovviamente anche quelli davvero adatti al tipo di carta.

Per fare qualche esempio, ricordiamo che in commercio vi sono:

  • Carta da parati in cellulosa, che è quella tradizionale, la quale richiede un lavoro più lungo ed anche più certosino. Questo tipo di carta richiede un’attenzione più efficace ed anche un tipo di colla davvero adeguata al lavoro da effettuare;
  • Carta da parati vinilica, che è più semplice da posizionare e da applicare, anche perché il collante non va messo sulla carta ma può essere applicato direttamente sulla parete;
  • Carta da parati in tessuto non tessuto, anch’essa più facile da applicare.

Gli strumenti indispensabili per la posa della carta da parati sono:

  • Stucco, che serve per uniformare le pareti nel caso in cui vi siano residui di vecchia pittura o di vecchia carta da parati rimossa;
  • Carta abrasiva, che serve per rimuovere i residui di vecchia pittura;
  • Metro per prendere bene le misure e quindi essere in grado di calcolare l’altezza dei muri senza i battiscopa, che non vanno coperti dalla carta da parati;
  • Colla adatta per tappezzare e quindi adeguata al tipo di carta da parati utilizzato.

 

 

Come si mette la carta da parati

Anche l’applicazione, così come la scelta di alcuni tipi di strumenti, differisce a seconda del tipo di carta da parati che si va ad applicare. E quindi, essendovi delle differenze importanti, è bene comunque essere pronti e chiedere bene – nel caso in cui si decidesse di affidarsi al fai da te – che tipo di prodotti utilizzare.

In genere, con le carte da parati non tradizionali ovvero non quelle classiche in cellulosa, l’applicazione sulla parete risulta essere molto più semplice: con alcuni tipi di carta bisogna però prestare attenzione a far combaciare le fantasie – questo succede soprattutto con le carte che presentano determinate fantasie e colori.

posa carta da parati

Prima di applicare la carta è bene controllare che non vi siano residui di vecchia carta da parati ed eventualmente carteggiare bene per rimuovere ogni traccia, e passare bene lo stucco sulla parte della parete che può essere rovinata.

Poi, è bene prendere tutte le misure in maniera da esser certi di applicare bene la carta da parati e, al momento in cui si deve applicare, passare prima la colla sulla parete – nel caso della carta vinilica o in tessuto non tessuto – oppure direttamente sulla carta in cellulosa, prestando comunque attenzione a non impregnare troppo la carta.

Il lavoro può essere difficile se non si è dotati di una certa manualità e pertanto è bene richiedere l’aiuto di un esperto imbianchino che sappia bene i passaggi da seguire e come comportarsi.

 

Mettere la carta da parati: a chi rivolgersi

Nel caso in cui non si abbia una certa esperienza nel settore, è consigliato evitare di cimentarsi in qualcosa che potrebbe alla fine rivelarsi difficile. Infatti, la messa in posa della carta da parati può essere complessa, specialmente nella situazione in cui questa operazione comunque delicata non sia stata mai fatta: inoltre, la messa in posa spesso richiede la rimozione della precedente carta da parati, una pulizia efficace ed effettiva e quindi anche l’uso di strumenti di precisione, e tutto ciò potrebbe richiedere più tempo del previsto.

Per tutti questi motivi, ed anche una applicazione non corretta e non adeguata potrebbe determinare un problema chiaramente estetico e molto visibile, è bene affidarsi a persone qualificate ed esperte, come appunto un imbianchino che sappia anche fornire i giusti consigli sulla soluzione da seguire.

 

Mettere la carta da parati: come risparmiare

Spesso si decide di non affidarsi al fai da te perché si pensa che la scelta di fare riferimento ad un imbianchino o a persone esperte e qualificate nel settore possa rivelarsi troppo costoso. Questo può essere relativamente vero, ma solo nel caso in cui, ad esempio, si commetta l’errore di non chiedere un numero adeguato di preventivi che possa consentire di fare la giusta scelta e di portare avanti la corretta valutazione.

Solo richiedendo più consulti e preventivi presso diversi tappezzieri, si ha la possibilità di valutare bene il giusto rapporto qualità prezzo e, quindi, di risparmiare davvero.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti