Pavimento vinilico: cosa sapere?

Il pavimento vinilico oggi è usato per molteplici vantaggi, scoprine tutti i segreti in questa guida con i consigli per scegliere quello che fa per te.

Tutto quello che si deve sapere per realizzare un pavimento vinilico.
Pavimento vinilico: cosa sapere?
Rating Utenti: 5 (1 voti)

 

 

I pavimenti vinilici, che erroneamente sono conosciuti come linoleum, per tanti anni sono stati associati a ospedali e scuole. Sono molto comodi e facili da pulire, adatti per mantenere l’igiene anche in luoghi di questo tipo, molto frequentati. Negli ultimi anni questo tipo di pavimentazione, oltre che comoda e funzionale è diventata anche piacevole esteticamente, vediamo insieme le caratteristiche.

 

Pavimento vinilico: cosa è

 

I pavimenti vinilici di nuova generazione sono in pvc di alta qualità e stanno diventando sempre più noti in Italia grazie alla loro versatilità e alle loro caratteristiche, andando così a sostituire i parquet in vero legno o il pavimento laminato, molto utilizzato. Ancora oggi tanti pensano che i pavimenti vinilici sono come gli antichi in linoleum, un prodotto adesivo molto economico e non bello da vedere. Quelli di ultima generazione invece sono di qualità elevata e costano molto più anche dei laminati e di alcuni parquet.

Non si tratta più di rotoli di plastica da incollare per andare a rivestire i pavimenti, ma ci sono differenti misure, come delle piastrelle, e anche l’imbarazzo della scelta per le decorazioni. Ci sono pavimenti vinilici effetto legno, ci sono quelli che riproducono le fantasie in pietra o marmorizzate. Alcune sono unicolor, altre presentano fantasie di differenti tipologie, che accontentano veramente i gusti e le esigenze di tutti.

Ci sono delle grandi differenze tra il pavimento in PVC adesivo e i pavimenti vinilici moderni, si tratta di prodotti differenti per tanti aspetti. Tra questi sicuramente l’aspetto estetico, i nuovi vinilici oggi sono molto realistici, replicano i vari effetti legno, pietra e altri in modo perfetto. Anche la loro superficie non è liscia ma riproduce l’effetto del materiale da cui prende esempio anche al tatto, come ad esempio le venature naturali del legno.

Altro aspetto differente è la durata, oggi la resistenza all’usura da calpestio è molto elevata, inoltre la posa di un pavimento vinilico è a click a incastro flottante, non serve quindi rimuovere il pavimento sottostante e prepararlo in maniera particolare, il fondo deve essere perfettamente liscio, in questo modo il pavimento può restare stabile negli anni, senza scollarsi.

 

Pavimento vinilico effetto legno.

 

Pavimento vinilico: pro e contro

 

Il pavimento vinilico è una splendida e moderna alternativa, che presenta differenti vantaggi e anche qualche svantaggio. Tra i pro c’è il fatto che il vinile è un materiale resistente a qualsiasi infiltrazione d’acqua e quindi molto igienico e inattaccabile da umidità, batteri e muffe. È perfetto per rivestire cucine e bagni e anche le camere dei bambini.

Come abbiamo già visto è anche molto facile da installare, il montaggio non richiedere procedure complesse, può essere fatto con appoggio o incollatura e anche su pavimenti preesistenti senza creare rialzamenti, ha infatti uno spessore minimo. Oltretutto il pavimento vinilico oggi è molto confortevole perché fatto con un materiale caldo e morbido ed è anche un ottimo isolante acustico, attutisce ogni tipo di rumore.

Ci sono anche dei contro ovviamente per questo tipo di rivestimento, anche se effettivamente sono pochi. Il più importante e “lamentato” è la difficoltà di rimuovere il pavimento se si decide si sostituirlo, soprattutto nel caso in cui l’applicazione è stata eseguita con la colla. Per quanto riguarda invece il punto di vista dell’estetica c’è una piccola pecca, essendo un materiale plastico ovviamente ogni fantasia è disegnata, si tratta di stampe in stile legno, marmo, pietra o altro. Quindi tende a ripetersi spesso lo stesso tema rendendo un po’ l’effetto finto, non molto naturale.

 

Dove realizzare un pavimento vinilico?

 

Il pavimento vinilico è quello che oggi ancora spesso associamo al linoleum, sbagliando, e agli edifici pubblici come ad esempio le scuole, le palestre, lo studio del dentista piuttosto che l’ospedale. Oggi invece si realizzano tantissime tipologie di pavimenti di questo tipo, molto moderni, a tinta unita o fantasia, o che rappresentano materiali come il legno, la pietra, il marmo e altro.

Essendo belli da vedere, facili da posare, duraturi e soprattutto molto igienici, si possono inserire in qualsiasi tipologia di ambiente, sia in cucina, che in bagno che anche nelle camere. Attutiscono i rumori e resistono all’acqua e all’umidità, evitando la formazione di muffe.

 

Pavimento vinilico effetto lucido.

 

Pavimento vinilico: a cosa fare attenzione?

 

Essendo un materiale in realtà molto comodo e confortevole, oltre che duraturo e facile da posare in casa, sono poche le cose a cui fare attenzione.

Una potrebbe essere quella di leggere questa guida e parlare prima con gli esperti del settore per decidere se sia la scelta appropriata in base alle vostre esigenze. Questo perché una volta posato non è così semplice da togliere se non piace. Altra cosa fondamentale è quella di affidarsi a veri professionisti del settore per evitare fregature e materiali scadenti.

 

Pavimento vinilico: a chi rivolgersi?

 

Se vuoi utilizzare il pavimento vinilico come rivestimento per la tua casa, il tuo ufficio o quant’altro, allora ricordati di rivolgerti ad un ottimo e serio professionista del settore.

È fondamentale fare una ricerca approfondita per trovare solo i migliori materiali, evitando di comprare qualcosa che non fa al caso vostro o che sia di qualità molto scadente, da risultare troppo finto esteticamente e, ancora peggio, poco resistente.

 

Pavimento vinilico effetto marmo.

 

Pavimento vinilico: quali i prezzi?

 

Per quanto riguarda i prezzi, molto dipende dalla fantasia che si predilige.

In generale ci sono quelli unicolor che partono dai 15 euro al mq, fino ad arrivare alle versioni effetto legno, le migliori di queste possono costare anche fino a 60 euro al mq, come anche disegni unici, ce ne sono un’infinità, o prodotti tecnici particolari.

 

Pavimento vinilico a scacchi bianchi e neri.

 

Pavimento vinilico: come risparmiare?

 

L’unico modo per risparmiare nel caso si voglia procedere con l’installazione di un pavimento vinilico in casa è richiedere i preventivi alle migliori aziende di pavimentazione e ai professionisti della zona in cui risiedi.

Solo confrontandoli avrai la possibilità di trovare la miglior soluzione in base al rapporto qualità/prezzo e alle tue esigenze. Edilnet è sicuramente lo strumento online più efficace per richiedere preventivi.

 

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE!

Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)