Installazione e funzionamento montascale: cosa dovresti sapere prima di…

Installazione e funzionamento montascale: cosa dovresti sapere prima di…
Rating Utenti: 5 (31 voti)

Il montascale è una risorsa per chi soffre di problemi motori e avverte parecchia difficoltà a salire e scendere le scale. Per molti, tuttavia, rappresenta un oggetto del mistero, soprattutto per quanto concerne il funzionamento, l’esperienza d’uso e i costi di installazione. Tanto vale dirimere dubbi e chiarire gli aspetti più controversi. Lo faremo in questa breve ma esaustiva guida.

 

 

Cos’è un montascale

 

In un certo senso, la definizione di montascale è insita nel suo stesso nome. Può essere infatti definito come un dispositivo che permette di spostarsi da un piano all’altro, e che percorre le scale “al posto” dell’utilizzatore.

 

Esternamente, appare come una poltroncina collegata a un binario, il quale a sua volta si muove al di sopra delle scale e in parallelo ad esse. Come lo si utilizza? Niente di più semplice. Ci si siede, ci si allaccia le cinture (quando necessario), si aziona il dispositivo mediante pulsantiera o telecomando e ci si lascia trasportare fino a destinazione.

 

Esistono svariati modelli di montascale, i quali si differenziano parzialmente per le funzionalità e radicalmente per quanto concerne il design. D’altronde, possono fungere anche da elemento d’arredo, visto che nella maggior parte dei casi vengono installati all’interno delle abitazioni.

 

Il montascale non va confuso con il servoscala, che è sì un dispositivo simile e pensati ai medesimi scopi, ma anche profondamente diverso. Il binario è presente, ma al posto della poltroncina troviamo una specie di piattaforma, sulla quale è possibile salire o in piedi o con la carrozzina. Non a caso, viene spesso – ed erroneamente – chiamato “montascale a pedana”.

 

Qualche consiglio per scegliere un montascale adatto alle proprie esigenze

 

L’offerta di montascale è molto ampia. Tuttavia solo alcuni produttori-venditori sono in grado di offrire dispositivi realmente all’altezza, che sappiano intercettare le aspettative degli utenti. Tra questi spicca Otolift, che non a caso figura come uno dei leader del settore. Come possiamo vedere su Otolift.it i montascale per disabili sono efficienti, facili da utilizzare, sicuri e anche belli da vedere.

 

Soprattutto, sono declinati in molti modelli, i quali rispecchiano gusti ora sobri ora ricercati, minimal ma anche complessi. Dunque, chi fa riferimento a Otolift può trovare facilmente un montascale che risponde alle sue esigenze di ordine funzionale ed estetico.

 

Quanto costa un montascale? Dipende dalle difficoltà di installazione

 

 

La domanda a questo punto sorge spontanea: quanto costa un montascale? Molti infatti sono disincentivati dalla paura di pagare troppo, di non potersi permettere questo genere di dispositivi. Di nuovo, l’offerta è molto ampia e variegata, dunque si trova di tutto, anche sul fronte dei costi.

 

Su Otolift.it possiamo notare che il rapporto montascale prezzi può essere piuttosto accomodante. Ovvero, che i prezzi non solo possono essere congrui rispetto ai vantaggi apportati dal dispositivo, ma anche alla portata di molte tasche. Il consiglio, comunque, è di valutare più modelli, in modo da fare la quadra tra le necessità e le possibilità, tra  la volontà di soddisfare pienamente le proprie esigenze e i limiti imposti dal proprio budget.

 

Quando è veramente necessario un montascale

 

Un dubbio riguarda le situazioni borderline, ovvero tutte quelle situazioni in cui non è ben chiaro se il montascale sia necessario o meno. Pensiamo a chi può salire e scendere le scale, ma semplicemente prova dolore, allorché sopportabile. Ebbene, anche in questo caso l’installazione del montascale è più che consigliata.

 

Dotarsi di questi dispositivi significa infatti privarsi del dolore, valorizzare la vita domestica, godersi finalmente il proprio appartamento senza dover ridurre gli spostamenti da un piano all’altro (come spesso accade nelle fattispecie). Ovviamente, il montascale è necessario senza se e senza ma quando le problematiche fisiche sono gravi, fino a impedire in parte o del tutto la deambulazione.

 

Un caso limite riguarda l’installazione esterna dei montascale. Nell’immaginario collettivo, questi dispositivi sono installati negli appartamenti, per collegare due piani del medesimo appartamento. Tuttavia, nessuno vieta di installarli nelle scale condominiali, in modo da rendere più agevole l’accesso alla propria casa. In questo caso, l’installazione del montascale è consigliata quando il condominio è privo di ascensore e i condomini non si decidano a costruirne uno. Infatti, la legge stabilisce – salvo pochissime eccezione – il diritto di integrare le parti comuni con dispositivi che possano sopperire a difficoltà fisiche.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)