Guasti nell’intonaco: cosa sapere

I guasti nell'intonaco possono essere più gravi della semplice crepa e necessitano spesso un intervento più profondo. Scopri come risolvere il problema!

Intonaco bucato da rifare
Guasti nell’intonaco: cosa sapere
Rating Utenti: 4.5 (79 voti)

Può capitare che l’intonaco sia soggetto a invecchiamento e scrostamenti nel tempo, e in questo caso un intervento di “rattoppo” non risolve del tutto il problema perché in questi casi si parla proprio di guasti nell’intonaco. Bisogna invece intervenire in modo più approfondito, spesso ciò richiede l’eliminazione del vecchio intonaco fino ad arrivare ai mattoni sottostanti e ricostruire il tutto.

 

 

“Le case non rovinano ad un tratto, ma a poco a poco; prima delle stille d’acqua fan marcire il legname, poi penetrano nei muri e li infradiciano, e se non vi si pone rimedio rovinano del tutto; così gli uomini incominciano dalle piccole cadute per terminare nelle gravi.”

(S. Cassiano)

 

 

Come procedere?

 

  • Togliere l’intonaco danneggiato con uno scalpello ( o un martello) e una spazzola di ferro, allargando leggermente l’area in questione.

 

  • La superficie scoperta va umidificata, se non proprio bagnata a seconda delle esigenze e spazzolata per bene affinché si pulisca adeguatamente. In seguito, va ricoperta con una miscela cremosa di cemento e sabbia.

 

  • Solo dopo un giorno di attesa e di asciugatura si può procedere con il rivestimento dei mattoni con la malta nuova. La malta va pareggiata per bene, e dopo 15 minuti di attesa va ulteriormente livellata con un frattazzo eseguendo movimenti rotatori.

 

  • L’ultimo tocco riguarda solo gli interni e si tratta dell’ultimo strato di pasta di calce che è sempre bene applicare alla parete quando possibile .

 

Insomma, questo lavoro di recupero risulta leggermente più impegnativo rispetto al semplice rattoppo di una crepa minima nell’intonaco. Non comporta complicazioni estreme, è soprattutto importante attenersi alla guida in modo che il problema non si riproponga in futuro ( o per lo meno non troppo presto).

 

Se vi serve l’intervento di un professionista, è possibile richiedere un preventivo alle imprese edilizie più vicine a casa vostra compilando il modulo QUI.

 

Parete intonacata e pitturata con effetto particolare

 

Risanare guasti nell’intonaco non è un lavoro complicatissimo, ma se non vi sentite all’altezza basteranno pochi attimi per richiedere preventivi gratuiti dalle ditte specializzate della vostra zona, che effettueranno un sopralluogo gratuito e senza impegno e potrete cosi scegliere l’ offerta più conveniente!

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

         

1 Commento

  1. Bisogna sapere che una delle caratteristiche principali di un Centro Storico che suscita sensazioni e messaggi storici di forte intensità è l’intonaco.
    Quando si interviene per rimuovere e rifare completamente questo elemento, corre il rischio di svuotare l’edificio di una parte della propria valenza culturale e memoria storica.
    Ad esempio, mi sono trovato a dover restaurare un intonaco di origine ottocentesca, realizzato in malta di calce con scialbatura colorata. Prima di iniziare i lavori, ho valutato in maniera dettagliata lo stato di conservazione del materiale.
    In seguito, ho operato una ripulitura dell’intonaco eliminando macchie e parti incoerenti, e ho consolidato le parti deteriorate con iniezioni di resine compatibili con lo strato dell’intonaco.
    Naturalmente, è stato necessario ritrovare i colori originari attraverso un’analisi storica del palazzo.
    La fase successiva è stata la preparazione della scialbatura, un materiale composto di latte di calce e pigmenti colorati che poi viene steso sulle pareti.
    I tempi di lavorazione sono stati molto lunghi perché tutto è stato eseguito manualmente, senza l’uso di macchinari e attrezzature. L’effetto finale è stato quello di un intonaco ben conservato, che custodirà per sempre la patina e l’effetto del tempo.

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)