Come trovare il miglior prestito per ristrutturare casa?

Come trovare il miglior prestito per ristrutturare casa?
Rating Utenti: 5 (18 voti)

Affrontare una ristrutturazione casa è complicato e costoso, ma una volta terminati i lavori la casa sarà più confortevole ed aumenterà anche il suo valore economico.

 

 

Come trovare il miglior prestito per una ristrutturazione.

 

 

 

Una ristrutturazione totale della casa comporta una spesa abbastanza importante che molte volte non siamo in grado di affrontare. Sia che si tratti di una ristrutturazione interna che esterna, però abbiamo la possibilità di chiedere un prestito per la ristrutturazione. Di cosa si tratta? Come scegliere il migliore? Vediamolo insieme.

 

 

Che cos’è un prestito per la ristrutturazione della casa?

 

Un prestito per ristrutturazione è una tipologia di prestito personale pensato per uno scopo preciso: finanziare i lavori di miglioramento che si vogliono fare in casa. Questi lavori possono essere molto vari, da una riforma completa della casa a una ristrutturazione soltanto della cucina, e, a seconda dell’entità dei lavori, la quantità di denaro necessaria e, quindi, del prestito più appropriato, varierà notevolmente.

 

Ma come si può individuare il prestito migliore in base alle proprie esigenze? A questo riguardo ti diciamo subito che internet ti può essere di grande aiuto: trovare un prestito per ristrutturazione su Facile.it o su altri siti di comparazione è veramente un gioco da ragazzi e non ti costerà più di un minuto. Per quanto riguarda invece i dettagli di questo particolare strumento finanziario, continua a leggere l’articolo.

 

Normalmente l’importo massimo che viene erogato per il prestito ristrutturazione è 60.000€.

 

Il termine per restituire il credito è solitamente, come un normale prestito, tra cinque e dieci anni, anche se la durata è negoziabile e varia a seconda dei numeri che presentiamo all’istituto di credito.

 

Molte persone si chiedono se sia più vantaggioso chiedere questo tipo di prestito oppure un mutuo per ristrutturare casa.

 

Uno dei pro del prestito è che, in generale, l’elaborazione è più breve di quella di un mutuo. L’analisi del rischio delle banche è generalmente più rapida e non richiede una valutazione a domicilio, il che accelera la risposta della banca.

 

Il più grande vantaggio del prestito è sicuramente che non si andrà a mettere alcuna ipoteca sull’immobile in questione.

 

Bisogna tener presente che trovare l’offerta migliore per un prestito non è l’unica soluzione che avrai per spendere il meno possibile. Ricorda che puoi beneficiare anche delle detrazioni fiscali che il Governo ha approvato per chi si appresta a ristrutturare per la riqualificazione energetica della propria casa: tutte le informazioni possono essere trovate su questa pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

 

Prestito per ristrutturazione, che tipo di lavori consente?

 

Si possono eseguire tutti i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, ma anche le grandi opere.

 

Il prestito può essere richiesto per piccole riparazioni come aria condizionata, elettricità, scale, finestre o rivestimento del pavimento, sia per lavori più complessi e dispendiosi, sia interni che esterni.

 

 

Quali condizioni personali si devono soddisfare per richiedere un “prestito ristrutturazione”?

 

Quando si richiede un prestito, si analizzano i seguenti punti:

 

  • Buona solvibilità e sufficiente capacità di rimborso. Questo significa avere un lavoro: tanto migliore quanto maggiore è la retribuzione e perfetto se si tratta di un contratto a tempo indeterminato.

  • Situazione familiare: è più facile per una persona che non ha figli ottenere un prestito, poiché le spese che dovrà sostenere saranno inferiori e sarà, quindi, più solvibile.

  • È necessario non avere altri debiti non pagati.

  • Avere una buona storia creditizia.

 

In altre parole, devi aver sempre pagato tutto ciò che hai preso in prestito entro i termini e le condizioni stabiliti.

 

 

Quale documentazione presentare per richiedere un prestito per ristrutturare?

 

Per richiedere un prestito per ristrutturazione innanzitutto devi aver presentato la DIA, ossia la dichiarazione inizio lavori in Comune.

 

Gli istituti finanziari ti chiederanno una serie di documenti con i quali possono controllare la tua situazione. Questo elenco di documenti varia a seconda dell’entità, ma soprattutto può variare a seconda della situazione lavorativa, dell’età, della situazione familiare, ecc. In generale però, sicuramente dovrai presentare un documento d’identità e documenti che testimoniano la tua situazione finanziaria.

 

Oltre a questi dovrai poi presentare i documenti relativi ai lavori che andrai ad effettuare.

 

Ti verrà richiesto un progetto. Questo in sostanza è un documento che specifica il budget, la tipologia di lavori previsti ed eventuali permessi richiesti.

 

 

Come calcolare un prestito? Fattori da considerare

 

Per sapere davvero come funziona e come calcolare un prestito, la prima cosa è avere le idee chiare su quali elementi lo compongono.

 

  • Importo del prestito. Sono i soldi che prendi in prestito dalla banca o dalla finanziaria.

 

  • Interessi sul prestito. Sono gli interessi nominali che dovrai pagare. Cioè, la percentuale del capitale iniziale che l’entità ti addebita.

 

  • Termine di pagamento del prestito. Il termine di rimborso è il tempo in cui si prevede di restituire il denaro alla banca.

 

  • Commissioni. Sono possibili spese aggiuntive per il prestito. Esistono diversi tipi di commissioni, come la commissione di studio e apertura, la commissione per il rimborso anticipato o la commissione per il cambiamento delle condizioni. Tutto questo verrà aggiunto nel calcolo del costo totale del prestito, ma non incide sul canone.

 

  • La rata del prestito. Sono i soldi che restituirai mese dopo mese alla banca fino a quando non avrai finito di pagare il prestito. Questa commissione è composta da due parti: una è il denaro che stai effettivamente rimborsando per il prestito, mentre l’altra è l’interesse. Il sistema di ammortamento è ciò che determina il rapporto tra i due.

 

 

Prestito per ristrutturazione casa, come risparmiare?

 

Al giorno d’oggi esistono moltissimi istituti che erogano prestiti per ristrutturazione. La miglior maniera per risparmiare è sicuramente confrontare tutte le proposte di banche e finanziarie.

 

Solo confrontando più offerte è possibile scegliere quella che offre le migliori condizioni.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)