Come scegliere gli infissi per la casa: guida all’acquisto

Come scegliere gli infissi per la casa: guida all’acquisto
Rating Utenti: 4.9 (12 voti)

Se stai pensando di sostituire gli infissi della tua casa ti trovi nel posto giusto. In questa guida diamo alcuni consigli su come scegliere gli infissi della propria casa.

 

Quale materiale scegliere?

 

Gli infissi possono essere di molteplici materiali. I più utilizzati sono il PVC, l’alluminio e il legno. Ogni tipologia di materiale è indicata per determinate esigenze d’uso.

 

Differenti tipologie di materiale di infissi

 

Il legno è un materiale isolante e per tale motivo è consigliato per le case di montagne. L’alluminio è un materiale molto resistente agli agenti atmosferici ed è quindi molto durevole. Gli infissi in alluminio sono disponibili in tre finiture, ovvero, in alluminio verniciato, alluminio anodizzato e alluminio ossidato. Chi preferisce, invece, gli infissi in PVC, deve sapere che si tratta di un ottimo alleato che permette di evitare la dispersione termica, infatti protegge dagli agenti atmosferici.

 

Prima di fare la scelta finale, vi invitiamo a valutare attentamente le differenti tipologie di infissi affidandovi alle conoscenze di un’azienda altamente specializzata in questo campo, come la Famm Infissi, specializzata nell’installazione e nella produzione di serramenti di grande qualità e prestazioni tecniche.

 

Come scegliere gli infissi: i punti da tenere in considerazione

 

La sicurezza

 

La prima cosa da considerare quando si acquistano degli infissi nuova è la sicurezza. Chiunque desidera una casa dove ci si può sentire sicuri e tranquilli. Per tale motivo si consigliano sempre le finestre con quattro punti di chiusura.

 

L’isolamento acustico

 

Chi vive in un quartiere affollato oppure molto rumoroso deve acquistare infissi che riescano a garantire l’isolamento acustico. Si consigliano le finestre antirumore.

 

L’isolamento termico

 

Un’altra valutazione fondamentale riguarda l’isolamento termico. La dispersione del caso dipende dagli spifferi che si trovano in alcune fenditure degli infissi. Per questo occorre prediligere l’installazione di finestre con un basso valore di trasmittanza.

 

La capacità di isolamento termico di un infisso è tra le prime cose a cui prestare attenzione: non farlo potrebbe causare problemi o pregiudicare il benessere domestico di chi abita l’appartamento. Un infisso capace di limitare la dispersione di calore riesce infatti ad aumentare in modo significativo il comfort della casa.

 

Il servizio d’assistenza

 

Scegliere gli infissi vuol dire anche dover scegliere un’azienda a cui affidarsi. A tal proposito vi invitiamo a fare le dovute valutazioni e a scegliere con cautela. Un punto a favore va sicuramente a quelle imprese specializzate nell’installazione di infissi che offrono un servizio d’assistenza: fa sempre comodo infatti poter contare sul supporto di un professionista e, in caso di problemi, è molto meglio fare affidamento sull’azienda produttrice piuttosto che su un tecnico che non conosce il prodotto o il tipo di impianto installato.

 

L’installazione

 

Anche l’installazione, a proposito, rappresenta un punto dolente. Questo perché, pur scegliendo la migliore tipologia di infissi, non possiamo essere sicuri della sua performance se l’installazione non viene effettuata con criterio. La scelta di un’azienda seria e professionale può infatti avere un ruolo decisivo sulla performance della finestra, che come abbiamo visto deve fronteggiare le intemperie del tempo assieme ai fastidi dati dai rumori della città.

 

La garanzia

 

Inoltre, molto comoda è la possibilità di poter contare su un valido servizio di garanzia. Vi invitiamo pertanto a richiedere l’intervento di un tecnico. Un esperto del settore potrà effettuare una valutazione completa del serramento, controllando ad esempio le parti che secondo lui sono più esposte al rischio di usurarsi negli anni. Spesso la garanzia è offerta dall’azienda produttrice o da quella che effettua l’installazione (che è quasi sempre la stessa). Pertanto vi invitiamo ancora una volta ad affidarvi ad una buona azienda.

 

Coerenza estetica

 

Pensare anche all’estetica, quando si scelgono gli infissi, non è una cosa frivola o di poco conto. È estremamente importante infatti che la decisione finale presenti coerenza estetica e che riesca quindi ad armonizzare bene con il resto dell’appartamento.

 

Una casa con un arredamento dallo stile classico, ad esempio, dovrebbe tener conto dell’eleganza degli infissi in legno, che si mostrano quelli più adeguati allo stile complessivo dell’abitazione. Diverso invece è per un’abitazione che ha scelto di aderire ad uno stile minimal: in questo caso ci si aspetterebbe di vedere il classico infisso in pvc, moderno, lucido e pratico.

 

Di soluzioni da poter adottare, come vedremo anche in seguito, ve ne sono in abbondanza. La regola è quella di adattarle sempre al complesso stilistico della casa: per questo è possibile aiutarsi con riviste di home decor, blog di lifestyle ma anche con applicazioni come Pinterest e Instagram.

 

La scelta del vetro

 

Molto importante, quando scegliamo di farci installare dei nuovi infissi, è anche la scelta del vetro. È possibile preferire, al vetro classico, uno doppio o triplo. Molte persone scelgono di installare un vetro basso emissivo: trattasi di un tipologia di vetro in grado di ridurre le dispersioni termiche. Il vetro basso emissivo, infatti, ha al suo interno un metallo, a cui viene affidato il compito di trattenere il calore. 

 

Chi installa questa tipologia di lastra è solito raccoglierne i vantaggi soprattutto di inverno: periodo in cui la casa mostrerà un nuovo comfort e la bolletta una diminuzione delle spese. È possibile, infine, anche optare per delle vetrocamere con gas argon.

 

A cosa servono? Il gas argon ha una grandissima funzione isolante. C’è comunque chi gli preferisce il Kripton, che si mostra in grado migliorare del 50% il comfort domestico e l’isolamento termico dell’abitazione.

 

Le schermature

 

Un’altra cosa da sottoporre ad attenta valutazione è la scelta della schermatura esterna. Tra le soluzioni più diffuse troviamo le persiane, frangisole e quelle avvolgibili. Ciononostante, è possibile opzionare una tipologia di infisso diversa. Da prendere in considerazione, ad esempio, sono i serramenti con veneziane integrate fra i vetri.  

 

Il prezzo

 

Quando si parla di scelta degli infissi, la domanda che più ricorre è: quanto mi costerà? Purtroppo non esiste una risposta esatta o esaustiva per questo quesito. I prezzi di un infisso infatti dipendono da diversi fattori e dalle scelte che facciamo durante l’acquisto. In via generale e approssimativa possiamo dire che la spesa può oscillare tra 400 e arrivare fino a 1.500 euro a finestra. Ovviamente gravano sulla spesa finale la scelta del vetro, quella del serramento, l’azienda a cui ci si affida, la posa e anche il fattore estetico.

 

 


 

grazie-icona

Grazie!

– Se questa mini guida, con utili consigli, per scegliere gli infissi di casa ti è piaciuta, condividila pure con i tuoi amici.

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)