I migliori guanti da lavoro

Quando si svolgono determinati lavori o professioni è necessario proteggere le proprie mani. Allora, scopriamo insieme i migliori guanti da lavoro!

i migliori guanti da lavoro
I migliori guanti da lavoro
User Rating: 4.6 (7 votes)

Se si svolgono attività lavorative che necessitano dell’uso delle mani, è sempre indispensabile e alcune volte anche obbligatorio indossare dei guanti da lavoro. Questo indumento svolge una funzione importantissima: proteggere le mani dal rischio incidenti, lesioni o ustioni.

 

 

I guanti da lavoro vengono inseriti nella categoria dei DPI (dispositivi di protezione individuale) e in alcuni contesti lavorativi è sempre necessario indossarli, come ad esempio sui cantieri edili o quando si eseguono lavori elettrici.

 

 

Guanti da lavoro, caratteristiche e tipologie

 

Per scegliere i guanti da lavoro più adatti bisogna considerare alcune caratteristiche essenziali: taglia, materiale, funzionalità, modalità di marcatura, requisiti di sicurezza e pulizia. Non tutti i guanti da lavoro sono adatti per svolgere particolari mansioni, ed è per questo che in commercio ne esistono diverse tipologie:

  • guanti di protezione contro gli agenti chimici;
  • guanti di protezione contro i rischi termici (caldo/freddo);
  • guanti di protezione per prevenire rischi di natura meccanica;
  • guanti di protezione isolanti.

In aggiunta a questi particolari guanti da lavoro vi sono altri modelli che servono per svolgere le faccende domestiche o per eseguire particolari lavori di giardinaggio. Per identificare ogni tipo di guanto una delle caratteristiche fondamentali da considerare è il materiale in cui sono realizzati. Ne esistono di diversi tipi ma quelli più usati sono in lattice che prevengono il rischio di allergie e proteggono la mano dall’azione degli agenti chimici. guanti da lavoro lattice

Un altro materiale molto usato per la realizzazione dei guanti da lavoro è il nitrile, un componente che garantisce elasticità, versatilità e ottima resistenza ai graffi e alle abrasioni. Per particolari attività lavorative vengono prodotti dei guanti in cuoio o in pelle che resistono perfettamente ai tagli e alle perforazioni e sono in grado di assicurare un elevato livello di protezione.

Per chi invece si occupa di mansioni che prevedono il contatto diretto con temperature elevate si è soliti indossare dei guanti da lavoro in kevlar, mentre se al contrario si lavora in ambienti molto freddi l’ideale è acquistare guanti in PVC o in pelle.

Ogni modello di quanto da lavoro presenta una marcatura che identifica e descrive le principali caratteristiche del dispositivo per poter scegliere il modello più sicuro e adatto. Su tutti i guanti da lavoro, come ha stabilito la normativa europea EN 420, deve essere apposta la marcatura dove vengono identificate tramite alcune sigle ben leggibili:

  • marchio e nome produttore;
  • taglia e dimensione;
  • normativa di riferimento;
  • pittogrammi che identificano i rischi e le applicazioni.

Prima dell’acquisto dei guanti da lavoro è importante identificare correttamente quale sia la taglia giusta, un dato che si rileva misurando la lunghezza e la circonferenza della mano. Il dato fondamentale per acquistare un guanto che si adatti perfettamente alle linee della mano è la lunghezza che si rileva tra il polso e l’estremità del medio, in base a questa misura si otterrà la dimensione del singolo dispositivo di protezione. Le dimensioni dei guanti da lavoro variano dalla 6, che identifica la taglia più piccola fino alla 11 che è considerata la misura più grande.

 

 

Guanti da lavoro per edilizia

 

Per i lavori da eseguire nel settore dell’edilizia è molto importante acquistare dei guanti che siano resistenti ai tagli, alle perforazioni e alle abrasioni che siano realizzati in tessuti come il nitrile o in tela robusta di cotone. Alcuni modelli di guanti per i lavori edili sono realizzati con due materiali diversi, la parte interna in cotone mentre la parte esterna è rivestita in gomma nitrilica; questi particolari dispositivi sono comodi da indossare e anallergici e allo stesso tempo proteggono la mano da tagli o abrasioni.guanti da lavoro edilizia

Se si eseguono lavori occasionali nel campo dell’edilizia si possono anche indossare dei guanti in pelle dura. Anche sui guanti da lavoro per l’edilizia deve essere indicata la normativa EN 388 che individua precisamente le caratteristiche che deve possedere un guanto per la protezione da rischi di natura meccanica: resistenza all’abrasione, resistenza al taglio da lama, resistenza allo strappo e alla perforazione.

Se sul guanto non sono presenti dei simboli che indicano la presenza di questi requisiti, allora il modello in questione non rispetta i criteri definiti per legge e non può essere considerato un DPI.

 

 

Guanti da lavoro per elettricisti

 

Una particolare categoria di lavoratori che necessita di guanti da lavoro resistenti e sicuri sono gli elettricisti, che devono proteggere le mani dal contatto con la corrente elettrica. I guanti per elettricisti devono rispettare i criteri costruttivi previsti dalle normative IEC 60903 e EN 60903 riguardante la resistenza ai rischi derivanti da corrente elettrica.

I guanti dielettrici devono essere ottimi isolanti e vengono suddivisi in diverse classi, in base al livello di tensione dell’impianto su cui si opera. Il materiale più utilizzato per i guanti da elettricisti è il lattice, sottoposto preventivamente ad un trattamento isolante; questo materiale garantisce una protezione contro rischi elettrici da 500 a 36000 volt.

 

 

La normativa sui guanti da lavoro

 

guanti da lavoro carpenteriaCome sottolineato precedentemente, i guanti da lavoro devono essere conformi alle caratteristiche indicate dalla normativa EN 420, sono inseriti nella categoria dei DPI (dispositivi di protezione individuale) e devono essere obbligatoriamente indossati in alcuni specifici contesti lavorativi.

La norma EN 420 indica i requisiti generali di ergonomia, innocuità, pulizia, realizzazione dei guanti, marcatura, confort ed efficienza che deve possedere ogni singolo guanto da lavoro. La EN 420 ha disposto dei pittogrammi, da applicare su ogni modello di guanto da lavoro, che identificano ben 4 livelli di protezione.

 

 

Quali guanti da lavoro scegliere?

 

Vista l’importanza di indossare un guanto da lavoro che rispetti i criteri definiti dalla legge e che sia in grado di proteggere le mani da qualsiasi rischio chimico o meccanico, è opportuno individuare quale siano i migliori guanti da lavoro in termini di performance e sicurezza.

L’azienda Segurim è uno dei produttori più conosciuti nel campo dei guanti da lavoro e propone un modello in nylon con rivestimento in poliuretano adatto per lavori nel settore dell’edilizia, nell’elettronica, nell’assemblaggio e per il giardinaggio. I guanti Segurim sono stati realizzati secondo le normative EN 420 e EN 388, garantendo altissimi livelli di protezione e massimo comfort.

Un guanto da lavoro innovativo e originale appositamente creato per eseguire lavori da giardinaggio è il modello con artigli. Il guanto è interamente realizzato in gomma, poliestere e ABS plastica per proteggere le mani da eventuali forature o tagli. Ogni guanto da giardinaggio è provvisto di un artiglio in plastica, da applicare quando bisogna eseguire piccoli scavi per piantare fiori o alberi.

Per eseguire dei piccoli lavori da giardinaggio si possono acquistare anche i guanti proposti dalla Bosch, leader nel settore del giardinaggio e del fai da te. I guanti da lavoro Bosch, disponibili nella taglia L, sono ergonomici, versatili e resistenti sia ai tagli che alle perforazioni. L’alta qualità dei materiali e il design elegante e comodo, rendono questi guanti perfetti per i lavori in giardino.

Per lavori che comportano dei rischi meccanici, un ottimo modello di guanti da lavoro con protezione anti taglio viene proposto da Husqvarn. I guanti Husqvarn presentano un doppio palmo in pelle e gommapiuma, mentre sul dorso e sulle nocche viene utilizzato del tessuto in spandex e neoprene per proteggere maggiormente queste zone dai tagli. I guanti con protezione da taglio Husqvarn sono conformi alle norme EN 381-7 e EN 388 e presentano anche un polsino con chiusura in velcro.

Per i lavori edili o meccanici, l’azienda Ogrifox propone una confezione di 24 pezzi di guanti da lavoro ad un prezzo davvero competitivo. Questi dispositivi di protezione individuale sono in nylon rivestiti in poliuretano nero per garantire un’altissima protezione contro i rischi meccanici, le abrasioni e il contatto con agenti chimici come oli o solventi.

Un modello di guanto da lavoro molto apprezzato nel Regno Unito è l’Easy Off Gloves, che presenta un palmo antiscivolo rinforzato per consentire la massima aderenza e punte delle dita estraibili per facilitare particolari lavori di montaggio, confezionamento, ecc. Gli Easy Off Gloves sono conformi alle norme EN420 e EN388 e sono dotati anche di una protezione per il polso e chiusura in velcro.

I guanti in lattice Tatendrang I prodotti da Freiherr sono perfetti per ogni lavorazione nel settore edile, elettrico e dei traslochi. Il rivestimento in lattice con scanalature sui palmi consente una perfetta aderenza e una protezione da tagli e abrasioni. Questi guanti da lavoro universali vengono venduti in una confezione da 10 pezzi ad un prezzo davvero competitivo.

Per chi ama la morbidezza della pelle, in alternativa ai guanti in lattice si possono acquistare i confortevoli e comodi guanti Ozero, ottimi per eseguire lavori di giardinaggio, edili, di trasporto, confezionamento e tanto altro. I guanti in pelle di colore giallo Ozero sono resistenti all’acqua, agli strappi e ai tagli.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti