Casa in bioedilizia: pro e contro

La casa in bioedilizia ultimamente sta diventando la scelta di molti. Perché? Andiamo a scoprire i pro ed i contro e quanto costa una casa in bioedilizia!

Casa in bioedilizia
Casa in bioedilizia: pro e contro
User Rating: 4.8 (6 votes)

Richiedi Preventivi GratuitiAvete sentito parlare della casa in bioedilizia, ma non avete le idee ben chiare in merito? E’ bene comprendere pro e contro e soprattutto quanto viene a costare una casa in bioedilizia.

Casa in bioedilizia

Volendo affrontare l’argomento della casa in bioedilizia, quindi ecologica, è indubbiamente superfluo ripeterlo ma non è affatto sbagliato ricordarlo: la propria salute e la natura sono due patrimoni immensi da salvaguardare e proteggere ogni giorno e ognuno di noi dovrebbe esserne sempre perfettamente cosciente!

La bioedilizia consiste in un insieme di regole progettate per lo sviluppo eco-sostenibile nel campo dell’edilizia, ma prima di parlare di casa in bioedilizia, pro e contro compresi, vogliamo sottolineare che avendo cura della salute dell’ambiente, la bioedilizia provvede conseguentemente ad offrire all’uomo un maggior benessere.

Non deve però essere considerata una specie di moda del momento, ma un insieme di misure che coinvolge chiunque pensi che il termine ‘bio’ (cioè: ‘vita’), rappresenti un valore da seguire quando si costruiscono le case in si trascorre l’esistenza.

Nei prossimi passi provvederemo quindi ad elencare le caratteristiche di questa importante innovazione tecnologica, parlando quindi della casa in bioedilizia con pro e contro, ma anche di costi.

Bioedilizia: cosa si intende?

La casa in bioedilizia è una casa ecologica, ed il termine “ecologia” esiste da molto tempo, ma ci è particolarmente familiare solo da alcuni anni. Casa in bioedilizia

L’ecologia è un’importante scienza che si occupa di studiare la convivenza di piante, animali e uomo e la loro peculiarità di influenzarsi a vicenda interagendosi con l’ambiente in cui vivono.

Prima di entrare nell’argomento relativo alla casa in bioedilizia, pro e contro inclusi, è bene spiegare che la bioedilizia può essere definita un progetto volto allo sviluppo di tecnologie caratterizzate da basso impatto ambientale: sia per migliorare il benessere degli esseri viventi e sia per rispettare la natura.

Il ‘segreto’ per riuscire a creare tale armonia potrebbe essere quello di costruire appunto la casa in bioedilizia, quindi realizzando edifici a basso impatto ambientale secondo le regole della bioarchitettura. Per la casa in bioedilizia vengono infatti impiegati materiali naturali e riciclabili che non nuocciono ne’ agli esseri viventi e ne’ all’ambiente circostante, portando al minimo lo sviluppo di inquinamento sia interno che esterno.

Ma come succede generalmente per ogni cosa, in questo campo ci possono essere vantaggi e svantaggi: infatti anche nella casa in bioedilizia, pro e contro sono due aspetti ben presenti e da valutare attentamente.

Casa in bioedilizia: agire in maniera responsabile

Innanzitutto, prima di parlare dei pro e dei contro della casa in bioedilizia, è bene sottolineare che nel preoccuparsi della casa è decisamente utile considerare anche la qualità dell’ambiente interno che ci ospita, d’altra parte, è appunto nei confronti della casa che si sente spesso parlare di sostenibilità: di cosa si tratta?

Sostenibilità” significa poter usufruire dei necessari comfort senza per questo precludere alle generazioni future la possibilità di poter fare altrettanto!

Il  benessere di oggi non può infatti rappresentare un possibile problema per coloro che verranno dopo: un utilizzo sostenibile di ogni risorsa porta ad agire in maniera ecologicamente corretta e la bioarchitettura intende appunto agire con maggiore responsabilità non solo per la tutela del presente ma anche per quella delle generazioni future.

Case in bioedilizia: pro e controCasa in bioedilizia


Volendo quindi parlare della casa in bioedilzia, i pro ed i contro esistono? Certamente si: è sicuramente corretto precisare che, come succede generalmente un po’ per tutto quanto, anche
nella casa in bioedilizia i pro ed i contro si possono trovare… e non sono pochi!

Infatti anche in questo campo è possibile rilevare importanti vantaggi ma anche diversi svantaggi.E’ dunque giusto affermare che per quanto concerne la costruzione di una casa in bioedilizia, vi sono diversi aspetti da valutare attentamente.

Casa in bioedilizia: i pro

Per quanto riguarda i ‘pro’ della casa in bioedilizia, dobbiamo innanzitutto ammettere che ad esempio l’impiego di legno affiancato da altri materiali naturali con capacità isolanti, è un procedimento che permette di abbassare o in alcuni casi, addirittura cancellare, i consumi energetici.Casa in bioedilizia

Inoltre, nella casa in bioedilizia anche l‘istallazione degli impianti presenta importanti vantaggi: l’acqua calda viene procurata con l’utilizzo di collettori solari con pompa di circolazione e altri dotati di serbatoio integrato a circolazione naturale.

Si tratta di elementi piuttosto costosi, però va precisato che i costi vengono decisamente ammortizzati in tempi brevi. Ma non è tutto: si può anche ottenere un notevole risparmio idrico applicando ai rubinetti dei  particolari modelli di riduttori di flusso, oppure è possibile organizzarsi adottando dei metodi di raccolta di acqua piovana.

Dobbiamo poi sottolineare che la casa in bioedilizia sa perfettamente rispondere alle norme previste dalla legge in materia antisismica e antincendio, inoltre è caratterizzata da una eccellente tenuta dei serramenti e dei vari elementi assemblaggio; aggiungiamo poi che nella casa realizzata in bioedilizia non sono praticamente presenti ponti termici.

Casa in bioedilizia: i contro

La casa in bioedilizia può sicuramente rappresentare una valida alternativa all’architettura tradizionale, ma può allo stesso tempo manifestare alcuni aspetti negativi.

Volendo elencare i ‘contro’ della casa in bioedilizia, è giusto iniziare ad evidenziare un aspetto da tenere bene in considerazione: la casa in bioedilizia, pur essendo un genere di costruzione particolarmente sfruttata nei Paesi del Nord Europa (specialmente grazie all’ampia disponibilità di materia prima), in Italia non rappresenta ancora una realtà sufficientemente consolidata: si può quindi rischiare di imbattersi in acquisti di legno scadente nella qualità e nella stagionatura, per cui è necessario riuscire a documentarsi esaurientemente sulla ditta che si sceglie di incaricare per l’esecuzione dei lavori.

Casa in bioedilizia

Casa in bioedilizia: quanto costa?

A questo punto, forse vi state domandando quanto costa la casa in bioedilizia? Approssimativamente, tenendo conto della dimensione delle travi portanti, delle essenze impiegate e dei costi dovuti per la manodopera, possiamo calcolare che la spesa media da sostenere può all’incirca variare tra i 115,00 € al mq ed i 135,00 € al mq., ma come abbiamo  precedentemente precisato, si tratta ovviamente di cifre puramente indicative da definire caso per caso, zona per zona e in base ai prezzi applicati dalle varie ditte.

Inoltre, molti scelgono ad esempio di dotare la casa in bioedilizia di verande, porticati o tettoie, con un conseguente aumento di costi. Per conoscere con esattezza le spese da sostenere per la costruzione di una casa in bioedilizia, la soluzione migliore è certamente quella di contattare più ditte specializzate di zona per chiedere senza impegno informazioni, suggerimenti e preventivi, poiché solo così si possono conoscere i costi da affrontare. Ma esiste un ulteriore vantaggio nello scegliere di consultare più professionisti in bioarchitettura: ottenendo almeno tre o quattro preventivi da confrontare, si può cercare di risparmiare optando per la proposta più vantaggiosa.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti