Pavimenti in gres porcellanato

Il gres porcellanato è un materiale resistente, design, versatile, pratico, sicuro, pulito, ... e sempre all'avanguardia. Richiedi subito un preventivo!

Pavimenti in gres porcellanato
Pavimenti in gres porcellanato
User Rating: 4.7 (14 votes)

Vorresti saperne di più sui pavimenti in gres porcellanato? Quali vantaggi offre e soprattutto quanto viene a costare?

Il gres porcellanato è una tipologia di rivestimento composto maggiormente da cotto rivestito da uno strato di porcellana o di smalto.
L’impasto d’origine può essere a base di argilla, sabbia o altre sostanze naturali e risulta  compatto, colorato e non poroso. Lo si ottiene per pressatura. Successivamente, l’ impasto viene cotto a temperatura elevata (1000 – 1300 C°).

Particolarmente duro, resistente agli agenti chimici e impermeabile, il gres porcellanato può essere cotto in modi diversi per ottenere differenti porosità e finiture.

Il gres porcellanato è un materiale all’avanguardia e di alta tecnologia. Le sue caratteristiche vengono perennemente perfezionate attraverso studi continui sulla qualità e sulle tecniche di lavorazione per aumentarne il valore in termini di pulizia, di comodità, di isolamento acustico e di isolamento termico, oltre che per la sua valenza estetica.

Si può facilmente affermare che il gres porcellanato è una soluzione che rende gli ambienti confortevoli, ma anche sicuri.

Gres porcellanato, le varie tipologie

  • Gres tecnico: sarebbe il gres porcellanato naturale. Il primo con una superficie ruvida e un aspetto marmorizzato. Risulta meno poroso, più resistente alle macchie e agli urti. La varietà anche di stili, di decori, di formati, di colori e di finiture esistenti danno l’imbarazzo della scelta.
  • Gres smaltato:  il gres porcellanato smaltato è invece caratterizzato da una superficie rivestita con uno smalto. Risulta più poroso rispetto al gres tecnico perchè viene levigato, comporta quindi meno resistenza a graffi e macchie.

gres porcellanato

Bordi:

Le piastrelle in gres porcellanato possono avere principalmente tre tipologie di bordi:

  • Naturale (NAT) : la forma del bordo deriva dalla pressa,
  • Rettificato (RETT) : il bordo risulta dritto e viene lavorato affinché non risulti che una sola dimensione,
  • Bordi irregolari o anticati: dopo la cottura il bordo viene lavorato in modo meccanico e presenta irregolarità casuali.

Finiture: La finitura superficiale è quella che definisce la rugosità e le dimensioni. Le finiture naturali sono quelle più usate.

 

 

Le varie finiture:

  • Semilevigatura: aumenta la brillantezza e la lucentezza del materiale esaltandone l’eleganza rendendolo simile al marmo.
  • Bocciardatura: questa lavorazione si effettua con degli strumenti specifici (scalpello, punte,…) e dona un aspetto grezzo e rustico al materiale.
  • Finitura strutturata: molto poroso e ruvido, viene mantenuto l’aspetto delle pietre naturali, per cui riduce la scivolosità in condizioni umide o particolari. Viene usata soprattutto per gli interni che sono predisposti a queste condizioni, come bagno e cucina, ma va benissimo anche in esterno dove è messo addirittura a protezione delle facciate degli edifici.
  •  Lappatura : dona un aspetto del tutto liscio alla piastrella, come specchio,  eliminando totalmente le rugosità.
  • Patinatura: riproducono fedelmente altri materiali (legno, marmo,…) offrendo un ampissima scelta stilistica e design.

 

Per il piacere di tutti, esistono anche prodotti in ceramica completamente ecosostenibili, o quelli di spessori minimi che permettono di essere posati anche su vecchie pavimentazioni risparmiando la rimozione e lo smaltimento delle vecchie piastrelle.

Insomma, la versatilità di questo materiale, la sua resistenza e la sua eleganza lo rendono perfetto per ogni occasione sia in interno che in esterno.

Ma quanto costa pavimentare o rivestire una parete con il gres porcellanato?

Le varietà di gres porcellanato sono molto numerose e gli usi così variabili che risulta difficile specificare un costo, possiamo dire che in media il prezzo è di 10-12 €/mq per il solo materiale, senza la posa. Ovviamente esso può variare in base a svariati fattori, come ad esempio la quantità richiesta. Spesso si possono avere delle offerte speciali, quando si riescono a comprare rimanenze di magazzino, importante è comunque farsi sempre fare più preventivi per confrontare più offerte.

I fattori da tenere in conto per la scelta della mattonella sono la resistenza necessaria (interno o esterno?), la lavorazione di finitura (lucido o opaco?), le dimensioni della piastrella (ambienti ampi o stretti?), lo stile (rustico o moderno?), le tonalità di colore desiderate (tonalità naturali o colori accesi?).

Appurato lo stile di pavimenti in gres porcellanato che ci serve, possiamo cominciare a stilare un prezzo più preciso anche in base alla superficie da rivestire, e quindi alla manodopera necessaria, ecc.

E’ sempre meglio richiedere più preventivi gratuiti e senza impegno alle ditte della propria zona, così da confrontare più preventivi e riuscire a risparmiare!

NOTA: tutte le informazioni, i prezzi, i costi da noi forniti hanno carattere puramente indicativo.

Ogni prezzo è variabile per condizioni economiche, di tempistiche, di mercato e di località.


.

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti