Come mettere la lana di roccia?

Come mettere la lana di roccia? Consigli, idee, proposte e suggerimenti su come mettere in maniera corretta la lana di roccia.

come mettere la lana di roccia
Come mettere la lana di roccia?
User Rating: 5 (1 votes)

Come mettere la lana di roccia? È una domanda abbastanza comune, specialmente tra chi non ha una elevata esperienza in questo settore. Ma vediamo quali sono i consigli su come posare la lana di roccia e su quali potrebbero essere gli strumenti e gli attrezzi necessari per fare un ottimo lavoro. Ma soprattutto: come si risparmia?

 

 

Mettere la lana di roccia: a cosa fare attenzione

La lana di roccia è un silicato amorfo che si trova in genere in natura nelle rocce, e che può avere degli effetti importanti – se ben posizionata sul muro – per quel che riguarda la coibentazione di un edificio, sia dal punto di vista termico che sotto il profilo acustico.

Ma come si mette la lana di roccia e quali sono gli elementi a cui bisogna prestare attenzione nel suo posizionamento? Bisogna ammettere, prima di tutto, una cosa importante, ovvero il fatto che visto il suo effettivo potere isolante – isolante e termico – è fondamentale che vi sia un buon posizionamento di questo materiale e quindi, al momento della posa, vi deve essere la massima attenzione sia per quel che riguarda gli strumenti, sia per quel che invece concerne la posa stessa del prodotto. Un errore, infatti, potrebbe determinare il cattivo o il nullo funzionamento del potere isolante della lana di roccia, e questo è un aspetto che non va affatto sottovalutato.

Poiché si tratta, appunto di un materiale isolante, è bene prestare attenzione ad alcuni aspetti, come ad esempio quello che riguarda la necessità di fissare bene la lana di roccia, onde evitare spiacevoli inconvenienti: e questo è possibile solo se la parete su cui applicheremo la lana di roccia è stata preventivamente pulita e lisciata, eliminando così anche eventuali tracce di cemento oppure sporgenze.

pannelli in lana di roccia

 

Posare la lana di roccia: gli attrezzi necessari

Per ottenere un lavoro ben fatto, non  bisogna solo puntare sulla qualità del prodotto utilizzato e neanche solo sulla manodopera – in questo proposito si consiglia proprio di evitare il fai da te se non si è persone esperte e qualificate nel settore, perché il rischio sarebbe quello di creare un risultato del tutto controproducente – ma anche sugli strumenti necessari dei quali bisogna disporre.

Quali sono gli attrezzi necessari per posare bene ed in maniera quindi intuitiva e sistematica la lana di roccia, evitando o comunque limitando al massimo gli errori possibili?

I possibili strumenti interessanti sono:

  • Pannelli di lana di roccia;
  • Collante cementizio ed aggrappante;
  • Spatola, tasselli, trapano;
  • Taglierino;
  • Paraspigoli;
  • Rasante;
  • Rivestimento idrorepellente.

 

 

Come si mette la lana di roccia

Prima di tutto, come abbiamo anticipato, è bene pulire e levigare bene il muro, in maniera da mantenerlo spianato e da far sì che si eviti appunto ogni possibile traccia o residuo di cemento: questa è un’operazione che da un lato chiamiamo preliminare, ma che dall’altro lato può essere anche un valido aiuto per evitare di incorrere in errori che potrebbero rendere nullo il nostro stesso lavoro.

Dopo aver reso il muro “fertile” di fronte al posizionamento della lana di roccia utile proprio ad evitare le dispersioni termiche ed acustiche ed in grado così di rendere la casa davvero coibentata, si deve procedere alla limatura dei pannelli di lana di roccia, i quali vanno “tagliati” in base alla propria esigenza: per ottenere al meglio questo risultato è peraltro molto importante prendere preventivamente le giuste misure, onde evitare errori che potrebbero rivelarsi davvero un problema “fatale”.

Dopo aver effettuato questa operazione, è poi molto importante incollare al muro la lana di roccia: e per farlo, ci si serve di un collante cementizio, che va apposto al muro per mezzo di una spatola e prestando la massima attenzione nel non sporcare le parti laterali.

Solo dopo che si è proceduto ad incollare al muro i pannelli, essi vanno poi rinforzati e per farlo ci si deve servire di uno strumento specifico, come appunto il trapano a punta, che possa bucare e quindi fissare, per mezzo di specifici tasselli – quelli ad espansione – il pannello. Ma quali sono i giusti tasselli?

posizionamento lana di roccia

Oltre a dover essere tasselli ad espansione, è bene che essi siano resistenti e quindi bisogna scegliere quelli che si utilizzano in genere per fissare i cappotti per calcestruzzo: ne servono circa sei per pannello, i quali andranno posizionati sia al centro della tavola sia ai lati.

Alla fine di questo trattamento, una volta verificato che i pannelli siano perfettamente fissati ed asciutti, bisogna passare il rasante cementizio, che serve a coprire eventuali “buchi” e che insieme al pannello di lana di vetro rende ancora più resistente il prodotto ottenuto. L’ultimo trattamento efficace è quello che consiste nell’applicare il rivestimento idrorepellente, appunto con l’ausilio di una apposita e specifica spatola.

 

Posare la lana di roccia: a chi rivolgersi

Una impresa edile che si rispetti saprà esattamente cosa fare per garantire il massimo risultato per quel che riguarda l’isolamento termico ed acustico che è possibile ottenere con questo interessante strumento.

Va da sé che, nel caso in cui non si possa o non si abbiano le capacità per affidarsi al fai da te – ed in genere è abbastanza difficile riuscire ad avere queste capacità, a meno che non si lavori nel settore edilizio – è bene rivolgersi ad una impresa esperta e qualificata, ma anche all’avanguardia.

Non dimentichiamo, infatti, che visti gli elevati poteri non solo atti alla coibentazione termica ma anche a quella acustica – e quindi l’alto potere di insonorizzazione e fonoassorbenza del prodotto – sarebbe un peccato fare riferimento a persone non esperte e non qualificate che potrebbero rendere vano il lavoro.

Può essere a questo proposito molto utile ed anche interessante – onde evitare errori e soprattutto per prevenire l’insorgenza di problematiche legate ad un cattivo posizionamento della lana di roccia – fare riferimento alla richiesta di informazioni che si possono trovare in rete, anche per mezzo delle recensioni sui vari lavori di messa in posa della lana di roccia.

 

Dove comprare la lana di roccia

Se ci si affida a personale esperto e formato nel settore – come può essere appunto una impresa che opera nel settore dell’edilizia – non sarà necessario essere a conoscenza dei possibili luoghi o negozi all’interno dei quali si può trovare ed acquistare la lana di roccia.

Ovviamente, questa potrebbe essere una domanda a cui fornire una risposta nel caso in cui si procedesse al fai da te, e per questo chiariamo che la lana di roccia è un materiale che si può acquistare in diversi negozi sia fisici che online, e che nello specifico possiamo trovare nei ferramenta e nelle falegnamerie.

È possibile risparmiare sulle grosse quantità ed anche facendo proprio riferimento ad Internet ed a quanto ci viene offerto dalla rete.

 

Mettere la lana di roccia: come risparmiare

Non bisogna dimenticare un fatto importante e davvero fondamentale ai fini non solo di un lavoro fatto bene e con tutti i crismi del caso, ma anche di un lavoro che abbia comunque reso possibile anche il raggiungimento del tanto sperato equilibrio tra il prezzo e la qualità.

Mettere in totale autonomia la lana di roccia per coibentare bene una casa ed avere così la possibilità di puntare su una adeguata efficienza energetica ci permetterebbe di affrontare al meglio le spese che verrebbero naturalmente ridotte, perché appunto la manodopera non sarebbe inserita tra i costi. Ma visto che si tratta di un lavoro davvero importante e sul quale non è bene minimizzare in alcun modo la qualità del lavoro, bisogna puntare su altri consigli per risparmiare.

Se è necessario che qualcuno faccia il lavoro per noi, allora è bene cercare il giusto risparmio, ad esempio richiedendo più preventivi e quindi potendo così valutare perfettamente il rapporto sperato tra la qualità ed il prezzo del prodotto.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti