Ristrutturazione casa: perché scegliere l’opzione chiavi mano

Ristrutturazione casa: perché scegliere l’opzione chiavi mano
Rating Utenti: 5 (23 voti)

Ristrutturare casa, soprattutto se appena acquistata, è un obiettivo perseguito da tutti. Il problema si crea quando non si ha tempo di cercare addetti ai lavori competenti che sappiano rendere la casa esattamente come desideriamo.

 

Architetto che consegna le chiavi dopo la conclusione di un progetto

 

Tra le opzioni più scelte c’è quella del chiavi in mano, ciò significa che esperti del settore si occuperanno di tutto per noi. Perché gestire lo stress da lavori quando c’è qualcuno che può farlo per noi? Tuttavia, è essenziale avere una comprensione chiara dei costi associati alla ristrutturazione prima di intraprendere un progetto di tale portata. Scopri quanto costa ristrutturare casa per avere un’idea più precisa e fare scelte informate.

 

Cosa c’è da sapere quando si sceglie di ristrutturare casa?

 

Come ci hanno spiegato gli specialisti di Peronebuildinggroup.it Ristrutturare casa chiavi in mano è una delle opzioni possibili e sicuramente quella più apprezzata dai clienti perché scegliendola non si è più costretti a farsi carico di tutte le incombenze legate allo svolgimento dei lavori.

 

Il motivo è semplice, la ditta a cui ci si affida pensa a tutto, dalla progettazione alle pratiche burocratiche, così come alla gestione di tutti gli interventi di manodopera. Che si tratti di una ristrutturazione profonda o di una più semplice, il concetto non cambia.

 

Ma vediamo cosa c’è da sapere quando ci buttiamo in questa avventura che se non gestita da professionisti rischia di trasformarsi in un’operazione per niente piacevole. E nessuno desidera trasformare il suo più grande sogno in un incubo.

 

Ecco alcuni elementi preziosi da conoscere:

 

  • Decidere il budget. Conoscere con precisione la propria disponibilità economica è indispensabile. Se questa condizione manca non ci saranno neanche i presupposti per iniziare i lavori.

 

 

  • Scegliere il progetto. Questo sarà un passo da fare con i professionisti a cui ci siamo affidati che sapranno consigliare cosa è meglio per ogni abitazione in base alle caratteristiche strutturali che i padroni di casa non possono conoscere.

 

  • Lasciarsi guidare dal professionista. Le proprie idee vanno molto bene e sono necessarie per collaborare con chi lavora per noi, ma è importante non volersi sostituire a chi ha esperienza nel settore. Questo rischierebbe di creare disguidi e, purtroppo, anche rallentamenti.

 

 

Quali sono le tipologie di ristrutturazione?

 

Facile è parlare di ristrutturazione edilizia, lo è meno sapere nel dettaglio di cosa si tratta perché non ne esiste una sola tipologia. Senza conoscere almeno gli elementi delle principali si rischia di perdersi ancor prima di iniziare.

 

Quella che forse un po’ tutti conoscono è la manutenzione ordinaria che comprende il rinnovamento, la sostituzione o la riparazione degli elementi presenti nell’abitazione.

 

Si tratta quindi di infissi, porte di casa, pavimenti, così come gli impianti di riscaldamento, elettrico e idraulico, ma anche tinteggiatura delle pareti, applicazione delle piastrelle. Insomma, quello che spesso capita di dover affrontare.

 

Interventi più specifici rientrano invece nella manutenzione straordinaria che è sicuramente più complessa perché comprende lavori strutturali, ma lo si capisce dal nome stesso.

 

Cosa sono? Tutte quelle operazioni che vanno a modificare le parti strutturali dell’abitazione, come demolizione dei muri e rifacimenti degli stessi per dare più o meno spazio alla casa, aggiunta di una caldaia con annesso impianto nuovo di riscaldamento, rifacimento o costruzione di scale o di solai e così via.

 

C’è una sola regola che deve essere assolutamente rispettata, ma gli esperti del settore la conoscono molto bene. Non è possibile alterare la volumetria complessiva dell’abitazione.

 

In entrambi i casi è importante (forse proprio indispensabile) avere le idee ben chiare sul nostro progetto da subito in modo da poter iniziare a collaborare con gli esperti e non avere dissapori né durante lo svolgimento dei lavori, né alla loro conclusione.

 

Quali sono i vantaggi della ristrutturazione chiavi in mano?

 

L’opzione della ristrutturazione chiavi in mano è pensata su misura per chi non ha tempo né competenze per occuparsi della gestione di ogni minimo elemento che riguarda la trasformazione della sua abitazione.

 

Necessario sapere cosa comporta nel dettaglio questa formula, quindi si tratta di consulenza, progettazione, lavori effettivi, direzione e assistenza durante lo svolgimento del tutto.

 

Con questa scelta il cliente si accorda con l’appaltatore, cioè la ditta a cui si affida per la gestione dei lavori, per tutto ciò che c’è e vuole fare. Da quel momento non dovrà più pensare a niente perché sarà l’altro a farlo.

 

Ma vediamo quali sono i vantaggi:

 

  • Zero stress. Sicuramente questo è il primo vantaggio a cui si va in contro. Se pensiamo allo stress che comporta il trasloco, avere la certezza di non dover pensare a niente prima di mettere piede in casa è fondamentale.

 

  • Scelta degli arredi e dei materiali. Questa spetta sempre al cliente che però con l’opzione chiavi in mano non viene lasciato solo, ma accompagnato passo dopo passo verso quello che è più adatto al suo appartamento.

 

  • Soddisfazione certa. Sì, perché tutto è deciso con l’appaltatore che mette semplicemente in atto tutto ciò che è stato scelto in precedenza insieme al cliente. Niente viene lasciato al caso.

 

 

Tra i vantaggi quali sono le figure professionali presenti?

 

Tra i vantaggi di questa opzione ci sono anche le figure professionali che lavorano in sinergia per far sì che tutto torni esattamente come è stato progettato. Come è facile intuire, se anche solo un tassello della catena professionale non viene posizionato al suo posto, il risultato cambia.

 

Ecco perché è necessario che in ogni tipo di ristrutturazione, ma in particolare in quella chiavi in mano siano presenti alcuni esperti.

 

Ci sono l’architetto o geometra che saprà realizzare al meglio tutto ciò che concerne misure e progetti, direttore dei lavori che ha il compito di controllare che tutto funzioni e venga svolto perfettamente, operai, idraulici, elettricisti, tecnici di vario genere, si occuperanno di realizzare la casa dei nostri sogni.

 

Qual è il vantaggio per il cliente? Il fatto di dover interagire soltanto con un professionista che è il responsabile e che ha il compito di gestire la totalità del progetto.

 

Questo è sicuramente uno degli elementi che portano sempre più persone a optare per la formula del chiavi in mano per poter godere delle gioie di una casa completamente ristrutturata con zero stress.

 

 

grazie-icona

Grazie!

– Se questo articolo sul perché conviene scegliere ristrutturare casa con la formula chiavi in mano ti è piaciuto, condividilo pure con i tuoi amici. –

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)