Costruzione di una casa: cosa fa il carpentiere edile?

Costruzione di una casa: cosa fa il carpentiere edile?
Rating Utenti: 4.8 (12 voti)

Il carpentiere edile è una figura fondamentale se vuoi costruire o ristrutturare casa. Scopri cosa fa, che attività svolge nell’edilizia e come trovare i migliori professionisti del settore nella tua zona.

Carpentiere edile

 

Cominciamo con il dire che il carpentiere edile è responsabile della realizzazione di molti manufatti necessari alla realizzazione di un nuovo edificio, come anche alla ristrutturazione di quelli esistenti.

 

Inoltre, svolge mansioni delicate, dalle quali dipendono le capacità strutturali dei fabbricati.

 

Cosa fa il carpentiere edile?

 

Partiamo dalle basi, ovvero della definizione. Chi è e cosa fa il carpentiere edile?

 

Il carpentiere edile è il professionista dedito alla costruzione, manutenzione e riparazione di strutture in legno all’interno dei cantieri edili. Le sue principali attività comprendono la realizzazione di impalcature, casseforme per getti di cemento, tetti, pareti e pavimenti. Inoltre, si occupa della posa di serramenti, rivestimenti e altre finiture interne ed esterne.

 

Nonostante il carattere apparentemente umile della professione, in realtà il carpentiere può essere considerato un operaio specializzato. Le competenze richieste per un carpentiere edile sono infatti numerose.

 

Esse comprendono la conoscenza approfondita delle tecniche di lavorazione dei materiali da costruzione.

 

Stesso discorso per le abilità manuali e l’attitudine alla precisione, skill fondamentali eseguire tagli e assemblaggi corretti. Inoltre, deve saper leggere e interpretare disegni tecnici e progetti architettonici.

 

Il carpentiere edile deve avere una buona resistenza fisica e capacità di lavorare in diverse condizioni ambientali, spesso all’aperto e in altezza. Infine, deve essere in grado di collaborare efficacemente con altri professionisti del cantiere, come ingegneri, architetti e operai, per garantire la corretta esecuzione delle opere edili e rispettare gli standard e le tempistiche richieste.

 

Carpentiere che lavora il legno

 

È dunque il legno il materiale privilegiato dai carpentieri edili. Ma cosa fa nello specifico? Per lo più, realizza impalcature temporanee che supportano i lavori in corso e casseforme necessarie per contenere e modellare il cemento fino alla sua solidificazione.

 

Nondimeno, il carpentiere costruisce e installa elementi strutturali come travi, colonne e intelaiature per tetti, garantendo stabilità e resistenza alle strutture edili.

 

Oltre alle strutture portanti, si occupa della posa di pavimenti in legno, che richiedono precisione e cura per assicurare una superficie uniforme e resistente. Anche la costruzione di pareti divisorie e la copertura di superfici con pannelli in legno rientrano tra le sue mansioni. In un certo senso, quindi, contribuisce sia all’estetica che alla funzionalità degli edifici.

 

In alcuni casi, il carpentiere si occupa di creare e montare finiture interne ed esterne, quali battiscopa, modanature e rivestimenti. Infine, esegue lavori di manutenzione e riparazione, intervenendo su strutture esistenti per garantirne la durabilità e la sicurezza.

 

Carpentiere che lavora i metalli

 

Più raramente, il carpentiere edile svolge mansioni che riguardano i metalli. In particolare, la carpenteria metallica riguarda elementi in ferro e acciaio nelle impalcature.

 

Inoltre, Utilizza strumenti di saldatura per unire elementi metallici, creando giunti resistenti e duraturi. Si occupa della posa di telai metallici per finestre e porte, assicurandone la precisione e l’allineamento corretto.

 

Ma la carpenteria edile copre anche le attività sulle finiture. Infatti, il carpentiere installa corrimano, ringhiere e balaustre in metallo, dunque contribuisce alla sicurezza degli edifici e al loro pregio estetico. Può capitare, infine, che esegua lavori di manutenzione su strutture metalliche esistenti, riparando o sostituendo parti danneggiate per prolungarne la vita utile.

 

Carpenteria edile: elenco delle attività

 

Giunti a questo punto, può essere utile fornire un recap sulle attività svolte dal carpentiere edile. Attività che, come abbiamo visto, interessano il legno in larga misura e i metalli in piccola parte:

 

  • Costruzione e manutenzione di strutture in legno;

 

  • Realizzazione di impalcature temporanee;

 

  • Creazione di casseforme per cemento;

 

  • Costruzione e installazione di travi, colonne e intelaiature per tetti;

 

  • Posa di pavimenti in legno;

 

  • Costruzione di pareti divisorie in legno;

 

  • Installazione di serramenti (porte e finestre);

 

  • Creazione e montaggio di finiture interne ed esterne in legno;

 

  • Manutenzione e riparazione di strutture in legno esistenti;

 

  • Realizzazione di strutture di supporto in acciaio;

 

  • Utilizzo di strumenti di saldatura per unire elementi metallici;

 

  • Posa di telai metallici per finestre e porte;

 

  • Installazione di corrimano, ringhiere e balaustre in metallo;

 

  • Manutenzione di strutture metalliche esistenti;

 

  • Collaborazione per soluzioni costruttive ibride legno-metallo.

 

Qual è la differenza tra muratore e carpentiere?

 

È una domanda che si pongono in molti, anche perché nell’immaginario collettivo i due termini assumono spesso la medesima connotazione. In realtà, quelli del carpentiere e del muratore sono due mestieri diversi, che svolgono attività distinte.

 

Il muratore è specializzato nella costruzione con materiali come mattoni, pietre e calcestruzzo; dunque, si concentra su opere murarie come muri, pavimentazioni, e strutture in cemento armato. Utilizza attrezzi specifici come cazzuole, martelli e livelle per realizzare pareti, fondazioni e altre strutture solide e durature.

 

Il carpentiere edile, come abbiamo visto, lavora principalmente con il legno e i metalli, creando e installando strutture portanti, impalcature, casseforme e finiture. Utilizza strumenti manuali ed elettrici come seghe, trapani e martelli per tagliare, assemblare e posizionare elementi in legno e metallo.

 

In un certo senso, il muratore si concentra sulla solidità e stabilità delle strutture; mentre il carpentiere garantisce precisione e adattabilità nella lavorazione di materiali più versatili. Certo, entrambi i ruoli sono essenziali, ma richiedono competenze e focus diversi.

 

Come trovare i migliori professionisti edili di zona?

 

Il carpentiere edile è una professione più complessa di quanto sembra. Necessita di conoscenze tecniche, ma anche di una spiccata manualità. Richiede una certa capacità di pianificazione ma anche una discreta forza fisica.

 

Per questo motivo, è difficile individuare dei carpentieri che sappiano realmente il fatto loro. Per risolvere il problema, basta fare riferimento alle piattaforme specializzate che consentono di selezionare e contattare i migliori professionisti di zona.

 

Affidandosi a questi portali, è possibile godere di una scrematura realizzata a monte e, come nel caso di Edilnet.it, è possibile usare il servizio gratuito per chiedere preventivi online. Uno strumento progettato per permetterti di ricevere nel minor tempo possibile diverse offerte e di individuare la soluzione più efficace sul piano della qualità e più conveniente per il prezzo.

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)