Come scegliere la serratura per una porta blindata: suggerimenti e indicazioni

Come scegliere la serratura per una porta blindata: suggerimenti e indicazioni
Rating Utenti: 5 (18 voti)

State per acquistare una porta blindata? Ne avete già una in casa? Probabilmente saprete la sua classe antieffrazione, ma cosa sapete del tipo di serratura installata? Molto spesso infatti a questo particolare, che in realtà non è un dettaglio da sottovalutare, non viene data la giusta importanza.

 

Una porta blindata con serratura a cilindro europeo.

 

 

La serratura è infatti il centro di sicurezza della porta blindata: il cilindro rappresenta una componente estremamente importante, perché normalmente rappresenta il primo punto di attacco durante un tentativo di effrazione.

 

Fino a qualche anno fa, sulle porte blindate venivano solitamente installate serrature a doppia mappa, caratterizzate – come si può vedere su Wikipedia

– dalla lunga chiave in metallo che tutti noi probabilmente associamo ad una porta blindata. Questa tipologia di serratura è ormai stata superata, a vantaggio di altre tecnologie che offrono un grado di maggiore resistenza i tentativi di effrazione.

 

Se siete quindi in fase di acquisto in questo momento, quasi sicuramente vi proporranno invece un modello di porta blindata con una serratura a cilindro europeo, che ha un maggior grado di sicurezza. Avendo infatti delle fessure più strette rispetto alla doppia mandata, rendono quindi più difficile inserire qualcosa all’interno della serratura per tentare di manometterla. Inoltre, la conformazione stessa della chiave impedisce la duplicazione illegale o la manomissione all’interno del sistema di chiusura.

 

 

Defender e Antishock

 

Come si può vedere sul sito della DIBI, un’evoluzione aggiuntiva delle serrature per porte blindate a cilindro europeo è rappresentata dai defender e antishock.

 

L’antishock è una corazza d’acciaio molto resistente che copre la serratura e viene installata dentro la porta blindata, mentre il defender è una placca in acciaio temperato che funge da protezione fisica della toppa. Ultimamente sono comparsi sul mercato anche dei defender magnetici che, grazie ad una “chiave” magnetica cifrata da appoggiare sul defender, permettono l’accesso della chiave nel cilindro della porta blindata.

 

Un ulteriore passo avanti per quanto riguarda le serrature per porte blindate è rappresentato dalle serrature elettroniche. L’evoluzione digitale che ha investito infatti tanti settori, non ha risparmiato anche il mondo delle porte blindate e sono così comparse sul mercato serrature elettroniche e dispositivi elettromeccanici, che permettono l’apertura della porta grazie a schede elettroniche, telecomandi, chiavi elettroniche o smartphone che sbloccano la porta quando ci si avvicina ad essa.

 

L’installazione di un cilindro elettronico smart vi permetterà inoltre di gestire e comandare l’apertura e la chiusura della porta anche da remoto con il vostro smartphone, avendo la sicurezza che la porta si riarmi in automatico dopo ogni utilizzo.

 

 

Le serrature elettroniche per porte blindate

 

Per chi poi ha necessità ancora più spinte, le serrature elettroniche per porte blindate hanno la possibilità di far connettere la porta blindata elettronica con la domotica della propria abitazione.

 

Questa opzione apre un ventaglio di opportunità molto ampio, come la possibilità di essere addirittura informati in tempo reale su chi ha utilizzato la porta o la possibilità di poter controllare chi può entrare ed in quali orari.

 

 

Sostituire la serratura?

 

Dopo questa panoramica delle tipologie di serrature per porte blindate disponibili ora forse vi starete chiedendo: “E se io una porta blindata già ce l’ho, posso cambiare tipologia di serratura per aumentare la sicurezza della mia porta?

 

Innanzitutto, dobbiamo distinguere tra la serratura, che è il blocco di metallo installato all’interno della porta con i meccanismi che gestiscono l’apertura/chiusura, e il solo cilindro che è il pezzo che comprende la toppa (il buco nel quale si inserisce la chiave) e il nottolino (che fa scattare i meccanismi presenti nel resto della serratura).

 

Sostituire l’intera serratura è un lavoro ovviamente più complesso, visto che deve essere smontata parte della porta, mentre il cambio del solo cilindro è un’operazione più semplice perché basta smontare la maniglia e le altre componenti anteriori per poter sfilare il cilindro. Per approfondire questo tema, con particolare riferimento all’aspetto dei costi, consigliamo la lettura della nostra guida ai prezzi “Cambiare serratura alla porta blindata: quale il costo?

 

Se la mia necessità è quella di aumentare radicalmente la sicurezza della porta, perché adesso ho magari una vecchia serratura a doppia mappa, dovrò mettere mano all’intera serratura.. Se invece ho già una serratura con cilindro europeo e voglio renderla più smart, sappiate che potrete installare un cilindro elettrico sulla vostra porta senza dover sostituire l’intera serratura.

 

Concludiamo questo breve excursus sulle tipologie di serrature per porte blindate con un consiglio: qualunque accessorio (serratura, cilindro, …) stiate acquistando, fatevi sempre mostrare le certificazioni che ha il prodotto. Se la serratura è il centro di sicurezza della vostra porta blindata, non rischiate comprando prodotti dalla dubbia qualità.

 

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)