Bonus della Befana 2020: cosa è e come funziona?

Bonus della Befana 2020: come funziona? Breve guida informativa sul ‘premio’ per i pagamenti digitali. Nel mirino parrucchieri, ristoranti e lavori in casa.

Bonus della Befana 2020: cosa è e come funziona?
Rating Utenti: 4.9 (27 voti)

Scopri cosa è e come funziona il Bonus della Befana 2020, in questa pratica nota informativa. Il Bonus Befana, stimato in media circa 200-250 euro a contribuente, è la nuova misura allo studio per la lotta all’evasione fiscale. Un premio per chi usa la moneta elettronica, con particolare riguardo ai settori ritenuti a rischio come le ristrutturazioni edilizie.

 

 

Tutte le info su come funziona il Bonus della Befana 2020.

 

Bonus della Befana 2020: le dichiarazioni di Conte

 

La nuova Legge di Bilancio 2020 – o meglio il nuovo decreto fiscale 2020 – allo studio del Governo avrà come obiettivo anche quello di “incentivare l’utilizzo della moneta elettronica”.

 

Queste le dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte rilasciate allo Speciale TG1. Il premier ha poi elencato alcune misure allo studio dei tecnici per premiare chi effettuerà i pagamenti con bonifico o carta di credito, usando quindi sistemi tracciabili. Il riferimento al “superbonus, il Bonus della Befana da 200-250 euro a salire” ha acceso la curiosità dei contribuenti per capire come funzionerà e chi ne avrebbe diritto.

 

Una casa in corso di ristrutturazione.

 

Bonus della Befana 2020: i 5 punti da sapere

 

  • Si chiama così perché dovrebbe essere erogato a inizio anno, quindi nel periodo dell’Epifania.
  • Ne avrebbero diritto tutti coloro che nel corso dell’anno superano una soglia minima di pagamenti effettuati con sistemi tracciabili: bancomat e carta di credito.
  • L’importo restituito sotto forma di detrazione fiscale ammonterebbe al 19% delle spese sostenute nelle modalità sopra indicate.
  • La soglia minima da raggiungere con i pagamenti in moneta elettronica non è stata ancora stabilita.
  • Come massimale, invece, si parla di 2.500 euro, pari ad un importo detraibile massimo di 475 euro.

 

A cosa serve il Bonus della Befana 2020?

 

La misura servirebbe ad incentivare i pagamenti con moneta digitale, che dovrebbe sostituire i contanti soprattutto in quelle attività economiche dove il rischio evasione è più alto.

 

Da alcuni studi di settore, risulta che la pratica del pagamento in contante sia maggiormente diffusa in alcuni comparti economici. Indicati come a ‘rischio nero’ – che ricordiamo è un reato – sarebbero in particolare le seguenti categorie professionali: ristoranti e bar, saloni di parrucchieri ed estetica, ditte di artigiani specializzati in opere di manutenzione e ristrutturazioni edilizie.

 

Bonus della Befana 2020 e incentivi fiscali sulle ristrutturazioni

 

Il superbonus della Befana 2020 si aggiunge ai provvedimenti, rinnovati nelle varie manovre finanziarie, finalizzati allo sgravio fiscale sugli interventi di riqualificazione energetica e sui lavori edili. Ecco cosa si legge sul sito dell’Agenzia delle Entrate con riferimento a questi ultimi:

 

“L’agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia è disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86 e consiste in una detrazione dall’Irpef del 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare. Tuttavia, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 è possibile usufruire di una detrazione più elevata (50%) e il limite massimo di spesa è di 96.000 euro. La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo”.

 

Ricordiamo che, anche per ottenere tali agevolazioni fiscali, il pagamento deve essere effettuato con ‘bonifico parlante’: ovvero con riferimento ad un numero di fattura e ad un eventuale numero di pratica edilizia.

 

Ristrutturare casa con il Bonus della Befana 2020 sarà ancora più conveniente.

 

Bonus della Befana 2020: risparmio e professionalità con Edilnet

 

Alla luce di quanto sopra esposto, diventa sempre più importante per chi si impegna nei lavori di casa e nelle ristrutturazioni edilizie poter contare su professionisti iscritti alla Camera di Commercio e in grado di certificare il lavoro. Essere a norma è garanzia di risparmio, sia per gli eventuali sgravi e bonus fiscali – come appunto il Bonus della Befana – sia per non incorrere in sanzioni.

 

Oggi è possibile trovare ditte qualificate e certificate con un semplice click. Edilnet si impegna quotidianamente a selezionare professionisti specializzati, per garantire prezzi competitivi e qualità del servizio. Punti di forza che fanno del nostro portale la migliore risorsa per chiedere preventivi online.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

         

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)