Porta scorrevole fai da te, utili consigli

Realizzare una porta scorrevole fai da te richiede un po' di abilità, ma non è impossibile. Scopri come fare!

porta scorrevole fai da te utili consigli
Porta scorrevole fai da te, utili consigli
User Rating: 5 (1 votes)

Per porta scorrevole si intende una porta che non si apre nel modo classico, detto a battente, ma che scivola lungo o all’interno della parete. Una scelta arredativa diversa ed originale che può avere funzioni estetiche e pratiche in quanto ottimizza gli spazi a disposizione.

 

Le porte scorrevoli, fino a qualche anno fa, erano molto utilizzate negli ambienti professionali, ad esempio nelle aziende e negli uffici, mentre ultimamente, grazie alla loro eleganza minimale ed alla capacità di ridurre gli ingombri, sono particolarmente apprezzate e richieste anche per l’uso domestico. Non trattandosi di una complicata opera edilizia, se si è amanti del bricolage, ci si può anche cimentare nella realizzazione di una porta scorrevole fai da te.

 

 

Perché scegliere una porta scorrevole

 

La decisione di sostituire una tradizionale porta a battente con una scorrevole può apportare numerosi vantaggi. Innanzitutto è un’ottima soluzione per gli appartamenti piccoli, specie se con le stanze disposte ai lati opposti di un corridoio. La porta scorrevole, in un caso del genere, permetterà di lasciare le camere aperte senza che le porte a battente si possano urtare o diano una sensazione di confusione e disordine. porta scorrevole binario esterno

Il discorso di eliminare l’ingombro di una classica porta a battente è, sostanzialmente, il primo motivo per cui si preferisce una soluzione a scorrimento. Questo può valere tanto per le stanze quanto per armadi, mobili o ripostigli. Le porte a scorrimento sono di un’eleganza semplice e raffinata e conferiscono all’appartamento un’aria ordinata, funzionale e molto moderna, in linea con le ultime tendenze in fatto di interior design.

Inoltre sono molto silenziose, fattore da non sottovalutare se si abita con altre persone: soprattutto di notte, se si esce dalla propria camera, una porta a battente può produrre rumori che rischiano di svegliare gli altri abitanti della casa.

Un altro vantaggio della porta scorrevole è dato dal fatto che, semplicemente, non sbatte e quindi non si devono più temere le correnti d’aria: si potranno lasciare le finestre aperte, facendo circolare tutta l’aria che si vuole.

 

Costruire una porta scorrevole: gli strumenti

 

La realizzazione di una porta scorrevole fai da te non è particolarmente difficile, soprattutto se si parla di una porta con telaio esterno. Questa tipologia di porta prevede che l’anta scorra esternamente lungo il muro, montata su un’anima portante applicata direttamente sulla cornice della porta. Nel caso, invece, si desiderasse una porta scorrevole interna, ossia a scomparsa, è preferibile chiedere l’intervento di operai specializzati, in quanto il lavoro prevede la modifica di tutta la muratura e non è semplice da costruire per un neofita.

Per costruire una porta scorrevole esterna, invece, occorrerà acquistare:

  • la porta, nel materiale e nel colore di proprio gradimento e che meglio si sposa col contesto della propria casa. In commercio ne esistono di vari materiali, tinte e decorazioni. Le possibilità di scelta comprendono porte in legno, in pvc, in cartongesso, in semplice plastica o in vetro opaco, decorato o semplice;
  • viti o, meglio, tasselli in metallo;
  • dei binari metallici, sui quali scorrerà la porta;
  • ganci in metallo che serviranno ad assicurare la porta al binario;
  • un trapano.

In alternativa esistono in commercio, nelle ferramenta o nei negozi di bricolage, dei kit completi per l’installazione di porte scorrevoli fai da te. Sono da preferire all’acquisto dei singoli elementi, prima di tutto perché contengono tutto il necessario e quindi limitano qualsiasi margine di errore e, secondariamente, perché il loro prezzo è più conveniente.

 

 

Come costruire una porta scorrevole fai da te

 

Il primo passo da fare, per la realizzazione di una porta scorrevole fai da te con telaio esterno è quello di misurare lo spazio disponibile a lato dell’infisso, per assicurarsi che l’anta possa scorrere agevolmente in fase di apertura. Una volta fatta questa verifica, si può procedere ad attaccare i binari che fungeranno da guida all’infisso.

Per effettuare in maniera precisa questa operazione, e far sì che il binario sia dritto, ci si può aiutare con una livella a bolla o facendo dei segni sull’infisso, in modo da avere dei punti di riferimento.porta scorrevole fai da te guida esterna

Bisognerà assicurarsi che i binari siano applicati in maniera stabile e che le rotelle che permetteranno lo scorrimento dell’anta siano posizionate nei giusti spazi della guida. Un intervento preciso in questa fase permetterà alla nuova porta di scivolare agevolmente, senza attriti. Questo sarà utile non solo per ottimizzarne la funzionalità ma, anche, per garantirne la durata nel tempo.

Nel caso in cui si stia utilizzando un kit preconfezionato si sarà avvantaggiati dal momento che, al suo interno, sarà possibile trovare tutto l’occorrente necessario per l’installazione. In caso contrario è bene utilizzare, per l’attacco di binari, tasselli massicci e resistenti, in modo da non rischiare di dover reintervenire successivamente.

Completata questa operazione basterà applicare la porta assicurandola al binario con i ganci metallici. I ganci di solito sono due e devono essere posizionati a uguale ai due estremi della porta. Ne esistono di vari tipi: siccome sono a vista è bene sceglierne un modello che non stoni con l’anta che dovrà sorreggere. Quelli che si trovano nei kit completi sono spesso piccoli e discreti ma, volendoli comprare a parte, ne esistono anche di decorati: dorati, colorati o in ferro anticato. A questo punto la porta a scorrimento fai da te è pronta: se necessario, si potrà procedere a pitturarla o decorarla come meglio si crede.

I costi della realizzazione di una porta scorrevole fai da te sono molto contenuti, anche in virtù del fatto che non si dovrà spendere per la manodopera. Ovviamente dipenderanno dal tipo di porta che si è scelto, dalla qualità dei materiali e dal design. Mediamente, per una porta di media fascia di prezzo, comprensiva di accessori necessari all’installazione, si può pensare di dover sostenere una spesa di circa 180,00 €220,00 €.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti