Costo ristrutturazione

costo ristrutturazione

La ristrutturazione è un’operazione abbastanza complicata che molto spesso comporta stravolgimento nella tranquillità quotidiana. Certo, sappiamo benissimo che un immobile ristrutturato aumenta enormemente il suo valore, dunque occorre valutare se convenga o meno. Il gioco vale la candela? Quanto costa ristrutturare? Occorre saper trovare il prezzo migliore.

Richiedi Preventivi Gratuiti

Il costo ristrutturazione dipende da vari fattori, alcuni dei quali possono davvero fare la differenza tra un intervento molto oneroso ed uno economico. Prestando attenzione ai vari elementi che influiscono sulla spesa, sarà possibile risparmiare.

Incentivi ristrutturazione, un’ottima maniera per risparmiare

Innanzitutto è bene sapere che esistono degli incentivi ristrutturazione di cui poter usufruire. La legge di stabilità che prevede queste agevolazioni, è stata infatti prorogata fino a dicembre 2016, quindi si è ancora in tempo e conviene approfittarne.

Ad esempio per la ristrutturazione edilizia si ha un incentivo del 50%, soprattutto quando si decide di effettuare parecchi lavori, questo è assolutamente da non sottovalutare.

In questi ultimi anni si è cercato molto di sensibilizzare la gente riguardo al risparmio energetico. Risparmiare energia porterà un gran risultato sia per l’ambiente, che per le tue tasche, poiché ad un risparmio energetico consegue un risparmio in bolletta!

Potresti ad esempio pensare di installare dei pannelli fotovoltaici oppurre ti basterà cambiare caldaia, o magari montare finestre isolanti. Le opportunità sono davvero tante ed elencarle tutte sarebbe impossibile!

Per gli interventi di riqualificazione energetica è previsto il bonus energia, del 65%. Stesso bonus si ha con un lavoro che comporti l’adeguamento sismico.  Nel nostro paese purtroppo negli anni passati si sono succeduti terremoti che ci hanno fatto contare migliaia tra morti e feriti. Questo purtroppo è un evento che potrebbe ancora capitare essendo l’Italia un paese ad alto rischio sismico. Non c’è nulla di meglio da fare se non cercare di prevenire, soprattutto se si vive in immobili di non recentissima costruzione.

Vi è inoltre anche il bonus mobili, questo incentivo è appunto per l’acquisto della mobilia ed offre un risparmio del 50%.

Per l’impresa che si occuperà dei lavori vi sarà poi l’iva agevolata 10%.

Per approfittare di queste agevolazioni occorre pagare la ditta con un bonifico parlante, nella cui causale dovranno essere espressi il riferimento alla detrazione ed anche i dati relativi all’impresa edile.

Preventivo ristrutturazione

Procedendo sulla strada del risparmio, il prossimo passo è richiedere più preventivi. Fermarsi alla prima offerta è assolutamente sbagliato, poiché ci si nega la possibilità di comparare più prezzi ed allo stesso tempo più soluzioni.

Inoltre si diminuisce il rischio di cadere in una truffa, potendo appunto scegliere di testa propria tra alcune aziende,  a chi affidare i lavori.

Per ottenere un preventivo che sia quanto più preciso, occorre fare effettuare un sopralluogo all’impresa edile, che solo così potrà farsi un’idea più chiara del lavoro da svolgere. Il tutto deve essere fatto ovviamente gratuitamente e senza impegno. Se ad esempio lasci la richiesta di preventivo scrivendo solo che devi effettuare la ristrutturazione del bagno, capisci bene che sarà molto difficile darti un prezzo senza aver visionato il lavoro specifico.

Certamente saranno da subito scartati i preventivi che superano il budget che ti eri prefissato di voler spendere.

In ogni preventivo occorre analizzare scrupolosamente le voci, controllare soprattutto che sia espressa la tipologia di materiali utilizzati, qualora abbia chiesto un preventivo comprensivo di materiale appunto.

Inoltre presta attenzione che vi sia la data di fine lavori, questo perché è bene che tu sappia in anticipo quanto tempo l’immobile sarà occupato da operai che vanno e vengono! Nel caso in cui tu abbia una scadenza improrogabile, chiedi che venga messo nel contratto che qualora non siano rispettati i tempi sia prevista una penale.

Per scegliere l’impresa edile migliore, qualora tu fossi indeciso tra due preventivi, ti conviene leggere delle recensioni alla ditta lasciate da clienti passati e magari visionare foto di precedenti lavori, così da avere qualche indicazione in più.

Ma quanto costa ristrutturare casa?

Come abbiamo già detto i fattori che vanno a influire sul costo di ristrutturazione sono vari. Innanzitutto c’è da tener presente l’ubicazione dell’immobile. Il prezzo varierà sia in base alla zona d’Italia in cui si trova la casa, ma anche proprio all’interno della città, in base al posto specifico.

Per fare un esempio, nel caso in cui l’immobile da ristrutturare sia ubicato in pieno centro storico, magari in una stradina stretta, i lavori saranno più difficoltosi e di conseguenza anche il costo sarà maggiore.

Influirà anche che la città sia a nord Italia, al centro o al sud. Ristrutturare casa a Milano sarà più caro che a Bari, per intenderci.

Oltre a questo però bada bene a scegliere la qualità dei materiali, poiché il prezzo sarà molto condizionato da questa decisione. Sappiamo bene che in commercio esistono ad esempio pavimenti di ogni prezzo e certamente un conto sarà acquistare un bel marmo di Carrara, altro conto sarà optare per un laminato.

Per non parlare poi degli elementi di arredo! Un bella cucina shabby chic di una marca importante fa gola a tutti, ma poi c’è da vedere il prezzo! Occhio dunque a calcolare bene il budget disponibile prima!

Infine, ma questo non serve neanche dirlo, il costo varierà in base alla specifica tipologia di lavori che si andranno a compiere. Se hai bisogno soltanto della ristrutturazione della cucina spenderai certamente meno che per una ristrutturazione totale. Quindi molto sta alle tue intenzioni.

Ad ogni modo in linea di massima possiamo dire che il costo di ristrutturazione al mq va da 350 € a 700 €. Si spenderà più o meno in base al tipo d’intervento. Il prezzo di una ristrutturazione totale comprensiva di materiali si aggira intorno ai 700 € al mq.





costo ristrutturazione

Come rivestire un bagno moderno, utili consigli

Ristrutturare casa: idee e consigli

Ristrutturazione della cucina, fasi e costi

Impianto idraulico del bagno: cosa sapere

Costi per la ristrutturazione di casa, quali sono?

Come risparmiare sulla ristrutturazione della casa

Agevolazioni fiscali ristrutturazione casa

Come pitturare il bagno

Ristrutturare casa da soli: perché è da evitare

Come confrontare preventivi edili

Ristrutturare casa a Roma: costi medi e preventivi

Creare un secondo bagno in camera

Impianto Sanitrit: come funziona e quanto costa

Costo medio per ristrutturare casa

Ristrutturazione casale, consigli e costi

Prezzo ristrutturazione casa a Roma

Come ristrutturare casa con pochi soldi

Sostituzione vasca con doccia

Preventivo ristrutturazione casa

Spese di accatastamento

Ristrutturazione della prima casa: agevolazioni

Sabbiatura del muro

Edilizia acrobatica per lavori senza ponteggi

Il rifacimento dell’impianto idraulico: consigli utili

Bagno in muratura

Terremoto, come rendere una casa antisismica

Lamatura parquet: fasi e costi

Mutuo ristrutturazione prima casa, utili consigli

Imbiancare casa: utili consigli

Ampliamento casa: legislazione e costi

Ristrutturare un monolocale, 5 punti essenziali

Come ristrutturare casa, i 5 punti da cui partire

Impianto elettrico esterno

Impianto elettrico in cucina

Impianto elettrico da giardino

Progetto per impianto idraulico

Costo di un impianto idraulico

Impianto idraulico per la casa

Come arredare una camera da letto piccola

Come riscaldare il bagno, utili consigli

Ristrutturare un bagno lungo e stretto

Arredare un bagno

Ristrutturare la cantina, utili consigli

Come costruire un muretto di recinzione

Ristrutturare una casa rurale: le agevolazioni

Ristrutturare il soggiorno, consigli e costi

Come trasformare una soffitta in mansarda

Muro a secco

Ristrutturazione del bagno, il progetto

Vasca esterna in legno, come funziona?

Ristrutturare il bagno, utili consigli

Ristrutturare un appartamento: da dove iniziare

Ristrutturare l’impianto elettrico

Verniciare le perline: informazioni utili

Trattamento antiruggine: cosa sapere e come procedere

Pittura intumescente: informazioni utili

Pittura a tempera

Idropittura: cosa sapere

Tinteggiare una stanza: consigli utili

Pittura a calce: cosa sapere