Ristrutturare casa per investimento: di quanto sale il valore dell’immobile?

Ristrutturare casa per investimento: di quanto sale il valore dell’immobile?
Rating Utenti: 4.7 (16 voti)

Vendere una casa ristrutturata rende parecchio. Ne parliamo qui, analizzando la possibilità di aumento in base al tipo di intervento e fornendo qualche consiglio per chi vuole ristrutturare per investimento immobiliare.

 

casa ristrutturata per investimento immobiliare

 

Ristrutturare casa per vendere è un’operazione immobiliare molto apprezzata da chi ha capitali da investire. Il motivo è semplice: tutti gli interventi di ristrutturazione, anche quelli meno invasivi e apparentemente meno impattanti, generano un aumento del valore della casa ristrutturata.

 

Vendere una casa ristrutturata: tanti pro e pochi contro

 

Vendere una casa ristrutturata è una soluzione motivata dalla necessità di monetizzare il proprio patrimonio immobiliare, in questo caso dopo aver eseguito interventi di rimaneggiamento.

 

Può essere motivata però anche dalla volontà di speculazione. In questo caso, si acquista a basso prezzo per ristrutturare e vendere a un prezzo più alto.

 

In ogni caso, tutto ruota attorno all’atto di ristrutturare. È questo, infatti, che garantisce i vantaggi più concreti. Ovvero…

 

  • Aumenta il valore dell’immobile: la buona notizia è che qualsiasi intervento, anche quello che sulle prime appare più leggero, determina un apprezzamento dell’immobile. Va da sé che alcuni impattano più di altri, spesso a prescindere dall’effettivo cambiamento “funzionale” (alcuni interventi si limitano ad abbellire ma sono ugualmente efficaci).

 

  • Permette di superare il collo di bottiglia: ristrutturare significa consentire a un immobile di spiccare rispetto ai tantissimi immobili di vecchia costruzione. Rappresenta un elemento di differenziazione che in un mercato saturo come quello italiano paga quasi sempre.

 

  • È favorita dai bonus edilizi: le agevolazioni sono state ampiamente rimaneggiata negli ultimi anni, spesso in senso peggiorativo. Tuttavia, rimangono interessanti e soprattutto capaci di generare un risparmio interessante.

 

Di contro, si segnalano ben pochi svantaggi. Anzi, uno soltanto: la necessità di predisporre un budget iniziale più o meno corposo. L’investimento è destinato a tornare con gli interessi, come si suol dire, ma è necessario mettere sul piatto cifre non irrilevanti.

 

Casa ristrutturata: di quanto sale il valore dell’immobile

 

Come già anticipato, esistono interventi e interventi. Una casa ristrutturata realizzando determinati interventi subirà un apprezzamento più o meno intenso rispetto a una casa ristrutturata realizzando altri interventi.

 

Ogni caso è a sé stante. Nondimeno, possiamo fornire delle stime generali, suddividendo gli interventi in tre macrocategorie.

 

Aumento del valore dell’immobile con interventi standard

 

Per interventi standard, in questa sede, intendiamo quelli più leggeri, che riguardano quasi esclusivamente le finiture: sostituzione di pavimenti e rivestimenti, rifacimento della facciata etc.

 

In questo caso, il cambiamento è quasi esclusivamente estetico, ma tanto basta per provocare un aumento considerevole del valore dell’immobile. In media, si può parlare di un aumento del 10-15%, che nella maggior parte dei casi consente di generare un ritorno dell’investimento più che decente.

 

Ovviamente, molto fanno il buon gusto e l’aderenza ai più moderni principi del design. Il trucco sta nello svecchiare l’immobile, applicando le finiture tipiche degli appartamenti alla moda (e di nuova costruzione).

 

Aumento del valore dell’immobile con interventi di consolidamento strutturale

 

Parlare degli interventi di consolidamento strutturale è complesso, in quanto tutto dipende dalla condizione di partenza. È ovvio: se l’immobile è pericolante, il suo valore si avvicina allo zero, dunque anche il più semplice degli interventi genera un aumento radicale del valore dell’immobile.

 

Se però pensiamo a un immobile che già vanta una certa solidità, una buona capacità statica, e immaginato per lui interventi di natura antisismica, si può ipotizzare un aumento pari al 20% del valore. Ovviamente, questo aumento sarà minore se la zona non è sismica mentre sarà superiore se la zona è a rischio terremoti.

 

Casa ristrutturata con riqualificazione energetica: di quanto aumenta il suo valore?

 

Veniamo ora al tipo di interventi più interessante in assoluto, quelli che consentono una piena riqualificazione energetica. Di questa categoria fanno parte l’installazione del cappotto termico, l’installazione della caldaia a pompa di calore, la sostituzione dei serramenti etc.

 

Ebbene, questi interventi, nel loro complesso, generano un aumento del valore dell’immobile che può superare il 25%.

 

Quali sono i motivi di questo aumento? In primis perché rappresentano una garanzia di risparmio per i proprietari e i residenti, che godono di una drastica riduzione dei consumi. Secondariamente, perché vantano un impatto ambientale minore, in linea con le sensibilità green più spiccate. Soprattutto, se la direttiva UE verrà applicata, saranno gli unici a poter essere commerciati da qui ai prossimi 10-20 anni.

 

Va tenuto conto anche di un altro aspetto: l’efficacia degli interventi è pienamente misurabile, e anzi fa da strumento per l’elaborazione del prezzo. Il riferimento è alla classe energetica. A mano a mano che si realizzano interventi di questo tipo, si passa (giusto per fare un esempio) dalla E alla D, dalla D alla C e via discorrendo.

 

Qualche consiglio per ristrutturare casa

 

Il consiglio più importante è partire con un’idea di casa, con un piano che consenta di trasformare quella che all’inizio appare come una spesa grossa in un investimento proficuo. È necessario progettare gli interventi, calcolare l’aumento di valore dell’immobile e di conseguenza il guadagno.

 

In questa fase, è bene considerare non solo il fabbisogno dell’immobile stesso (ovvero gli interventi di cui ha bisogno) ma anche le richieste del mercato, ovvero i lavori che vengono reputati essenziali dai compratori, in modo da incontrare il loro favore e agevolare la vendita.

 

In ogni caso, in una prospettiva di ottimizzazione dell’investimento, è bene ridurre per quanto possibile la spesa per la ristrutturazione. Come fare? Spesso basta raccogliere più offerte e confrontarle, scegliendo all’interno di un paniere più o meno ampio quella con il miglior rapporto qualità prezzo.

 

In tal senso, un grande contributo è dato dai portali come Edilnet.it che offre un servizio gratuito per chiedere preventivi online: compila il form qui sotto e, nel minor tempo possibile, riceverai le proposte delle migliori imprese edili di zona.

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)