Lavori di giardinaggio: di quali macchinari ho bisogno

Lavori di giardinaggio: di quali macchinari ho bisogno
Rating Utenti: 5 (26 voti)

Il giardinaggio e la cura del verde sono attività molto praticate sia dalle aziende in maniera professionale che dai privati a scopo hobbistico. In entrambi casi tutte le lavorazioni che caratterizzano la sfera del giardinaggio devono essere eseguiti a regola d’arte per poter avere un risultato soddisfacente.

 

 

Camminare su un prato ben curato o passeggiare in un parco ben tenuto aiutano chiunque a sentirsi bene, motivo per cui il risultato finale deve essere di alta qualità. Per farlo è necessario impiegare macchinari e attrezzature professionali che hanno ognuna il proprio utilizzo specifico.

 

Dai rasaerba agli arieggiatori fino alle motoseghe queste attrezzature possono essere facilmente noleggiate direttamente online. Come possiamo vedere su easynoleggio.net, una macro famiglia di attrezzature per il giardinaggio è composta dagli utensili per il taglio come tagliasiepi, forbici a batteria, svettatoi e potatori ad asta che sono necessari per potare e sagomare alberi, arbusti e siepi.

 

Motoseghe e decespugliatori sono invece attrezzature da utilizzare rispettivamente per tagliare i rami più grandi, o addirittura i tronchi, e per eliminare le erbacce che spesso crescono spontanee su piedi degli alberi o sotto le siepi.

 

Continuando a parlare di alberi se le operazioni di potatura sono di routine talvolta si rende necessario l’abbattimento. Le motoseghe vengono usate per tagliare sia i rami che i tronchi dell’albero ma spesso si verifica l’esigenza di eliminare dal terreno anche il ceppo. Per questo tipo di lavorazione si impiega un’apposita macchina chiamata fresaceppi. Tramite una ruota o catena dentata il fresaceppi è in grado di rimuovere completamente il ceppo dal terreno.

 

Tronchi e rami devono essere successivamente tagliati per essere smartiti oppure utilizzato come legna da ardere. Per farlo esiste un’apposita macchina, la spaccalegna, capace di ridurre i tronchi in pezzi.

 

Se invece i residui sono di dimensioni più piccole possono essere sminuzzati utilizzando un biotrituratore. Tagliando foglie, arbusti e ramoscelli in piccole parti questo macchinario è perfetto per smaltire i rifiuti organici trasformandoli in concime naturale per il terreno.

 

Oltre a piante e alberi i lavori di giardinaggio comprendono una serie di operazioni da effettuare sul manto erboso ed il terreno sottostante. La preparazione del terreno è una lavorazione essenziale affinché il prato cresca rigoglioso e renda confortevole trascorrere del tempo in giardino.

 

Prima di tutto è importante installare un impianto di irrigazione che possa innaffiare l’erba nei mesi più caldi dell’anno.  Si rende necessario in questo caso scavare buche e trincee nel terreno per creare lo spazio che possa ospitare tubi e irrigatori. Per farlo si utilizzano rispettivamente trivelle, carotatrici e catenarie, attrezzature capaci di effettuare tagli netti e precisi.

 

Il terreno necessita poi di essere lavorato prima della semina dell’erba mediante l’impiego di macchinari come la motozappa e la tagliazolle. Queste macchine sono la soluzione migliore per rivoltare e fresare il terreno.

 

Per seminare agilmente il terreno esiste l’omonima macchina, la seminatrice, che permette di eseguire con velocità e semplicità questa operazione. Una volta seminato c’è bisogno che l’acqua penetri raggiungendo i semi e allo stesso tempo che il terreno possa respirare il più possibile. L’impiego di un arieggiatore consente di effettuare questa lavorazione grazie alle ruote dentate che penetrano nel terreno.

 

Se è vero che tutte le operazioni di cui abbiamo appena parlato possono essere eseguite da un giardiniere professionista è altrettanto vero che chiunque può prendersi cura del manto erboso, a patto che utilizzi macchine professionali ed esegua regolarmente determinate operazioni.

 

Il prato necessita infatti di essere tagliato periodicamente e, prima di iniziare questo tipo di lavoro, è buona regola eliminare dalla superficie tutte le foglie e gli altri residui vegetali che potrebbero impedire al terreno di respirare correttamente. Questa operazione può essere effettuata utilizzando un semplice rastrello oppure impiegando un soffiatore professionale che ha sufficiente potenza per rendere il lavoro molto più veloce. Per il taglio del prato possono essere utilizzati, a seconda delle dimensioni del giardino,i tagliaerba (a motore, elettrici o a batteria) oppure i più potenti trattorini.

 

Vi sono infine alcune macchine che possono essere noleggiate per effettuare le operazioni più complesse. Parliamo delle motocarriole, per il trasporto di materiale come pietre e terra, ma anche di miniescavatori nel caso in cui il giardino richieda interventi particolari. Anche le piattaforme possono essere utilizzate per lavori di giardinaggio come ad esempio la potatura di alberi ad alto fusto.

 

Come abbiamo visto nel giardinaggio esistono molte lavorazioni diverse tra loro e per effettuarle al meglio è necessario utilizzare macchinari e attrezzature professionali. Il miglior modo per avere a disposizione queste macchine è ricorrere al noleggio; in questo modo il cliente potrà avere i migliori risultati che gli permetteranno poi di trascorrere del tempo in un giardino ben curato.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)