Giardino a portata di bambino? Ecco come fare

Giardino a portata di bambino? Ecco come fare
Rating Utenti: 5 (35 voti)

Come realizzare un giardino a portata di bambino? In particolare, a destare preoccupazione è il rischio che il piccolo cada e si faccia male. Ebbene, esiste un tipo di rivestimento outdoor (e non solo) che può fungere allo scopo. Ne parliamo in questo articolo, offrendo una panoramica di materiali, tipologie e prezzi.

 

Un bambino su un giardino

 

Come può un giardino essere a portata di bambino

 

Il giardino può essere uno spazio dedicato allo svago per un bambino, ma anche una fonte di pericoli. La maggior parte di questi deriva dalle cadute, che sono frequenti durante le sessioni di gioco dei più piccoli. Come fare per ridurre al minimo gli incidenti? Ebbene, esiste una soluzione pratica e nemmeno troppo costosa: il pavimento antitrauma. Si tratta di uno speciale rivestimento che si caratterizza per la morbidezza e l’elasticità. E’ molto diffuso nei luoghi pubblici, soprattutto quelli dedicati al gioco e allo sport. Certamente, è presente negli asili (anzi, la normativa impone un obbligo in tal senso).

 

Un pavimento antitrauma da giardino

 

Il pavimento antitrauma è una soluzione utile sia all’indoor che all’outdoor. Tra l’altro, non impatta negativamente dal punto di vista estetico, dal momento che nella maggior parte dei casi si presenta con una tinta cromatica omogenea, che si sposa con qualsiasi contesto, anche quello del giardino dunque.

 

Giardino a portata di bambino: quale pavimento antitrauma?

 

I pavimenti antitrauma possono essere suddivisi in base a due criteri: la composizione e la tecnica di posa. Per quanto concerne la composizione, è necessario introdurre la questione dei materiali. In effetti, i pavimenti antitrauma possono essere realizzati con i materiali più disparati, purché garantiscano morbidezza ed elasticità.

 

A tal proposito, la scelta in genere verte sulla gomma, che offre specifiche garanzie e una certa facilità di posa. Tuttavia, è impiegata anche la corteccia d’albero, soprattutto quando si intende premiare anche l’elemento estetico. Più raro è il ricorso alla sabbia e alla ghiaia. Questi due materiali sono abbastanza morbidi, dunque in grado di attutire le cadute, ma sono anche abrasivi.

 

Per quanto concerne, invece, la tecnica di posa, i rivestimenti antitrauma si trovano in vari formati. Quello più diffuso è il “rotolo”, che si caratterizza per una spiccata facilità di posa. Tuttavia, specie se lo spazio è molto ampio, si preferisce il rivestimento con colato, il quale però richiede una intensa opera di rifinitura. Una scelta poco praticata nei luoghi pubblici ma premiata nei contesti privati, infine, è il rivestimento in piastrelle. In questo caso, le dinamiche della posa ricalcano quelle di qualsiasi altro pavimento indoor.

 

Quanto costa un pavimento antitrauma per giardini

 

Realizzare un pavimento antitrauma outdoor, e dunque trasformare il proprio spazio esterno in un giardino a portata di bambino, non richiede una spesa eccessiva. A incidere, nella peggiore delle ipotesi, è la grandezza dello spazio stesso, che logicamente supera quella degli spazi interni.

 

Ad ogni modo, per stimare i prezzi, occorre fare una distinzione tra le varie tipologie. Quella che costa meno è il pavimento in rotoli, che in genere non richiede una spesa superiore ai 60 euro, cifra che comprende sia l’acquisto dei materiali sia la manodopera. A costare di più è invece il pavimento con colato, anche perché parliamo di un’opera che richiede una significativa attività di rifinitura. Si parla, comunque, di 70 euro al metro quadro, nella peggiore delle ipotesi.

 

Se volete approfondire la questione dei costi, date un’occhiata a questo articolo guida che abbiamo dedicato ai prezzi per realizzare un pavimento antitrauma.

 

Vuoi realizzare un giardino a portata di bambino? Ecco come devi muoverti

 

Come potete notare, le possibilità sono innumerevoli. Tuttavia, quella riguardante la tipologia non è l’unica decisione dovete prendere. Anzi, la più importante delle scelte riguarda proprio l’impresa edile (qui trovi l’elenco completo delle imprese edili partner di Edilnet). Il consiglio, in questo caso, è di prediligere il rapporto qualità prezzo al risparmio in senso stretto. Anche perché a prezzi straordinariamente bassi, potrebbe corrispondere una mediocre qualità del servizio.

 

Per farlo, contattate più imprese e chiedete a tutti i preventivi. Inoltre, indagate sulle competenze delle varie imprese, o analizzando i feedback che trovate in rete o instaurando un dialogo.

 

Soprattutto, fate riferimento alle piattaforme di confronto preventivo, che possono fungere da spazio per l’incontro tra domanda e offerta. La migliore piattaforma, da questo punto di vista, è proprio Edilnet. Infatti, si caratterizza per un parco imprese molto nutrito, e di qualità elevata.

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       

Lascia un commento e raccontaci la tua opinione o la tua esperienza

Usa questo form per lasciare un contributo personale su questo articolo. Se invece vuoi richiedere i preventivi gratuiti, usa il form sovrastante.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)