Domotica fai da te: è possibile?

Domotica fai da te: è possibile?
Rating Utenti: 5 (29 voti)

 

Che cos’è la domotica fai da te e quando è possibile sfruttare la potenza di alcuni dispositivi senza ricorrere ai più famosi o all’aiuto di un elettricista? Nello specifico, domotica è l’unione delle parole domus e robotica, ovvero “casa robotica”. Il sogno di avere una casa automatizzata è interessante per i vantaggi offerti: le soluzioni fai da te non mancano di certo.

 

Domotica fai da te: una guida completa con tutte le possibilità.

 

 

 

Quali dispositivi acquistare per la domotica fai da te

 

La domotica fai da te a basso costo è fattibile? Al giorno d’oggi possiamo acquistare numerosi dispositivi tecnologici low cost: domotizziamo la casa scegliendo di puntare ai comandi vocali. In effetti, è una scelta comoda e veloce, perché ci permette di “impartire” degli ordini ai nostri elettrodomestici o persino all’illuminazione.

 

Per installare un impianto di domotica, invece di lavorare sui cablaggi – o addirittura eseguire di lavori di muratura – è possibile scegliere degli impianti già pronti, di ultimissima generazione, che di solito possono essere controllati mediante opportuni computer touch screen (se non dal cellulare stesso).

 

Sono sempre più in voga i dispositivi wireless che controllano gli elettrodomestici e che possono essere persino connessi al cellulare. Esistono dei kit specifici per la domotica fai da te, in cui si possono connettere fino a tre apparecchi elettrici (dalle pompe di irrigazione ai punti luce o alla caldaia).

 

Inoltre, è possibile acquistare degli accessori wireless per la domotica per rendere più confortevole l’abitazione, andando a dimezzare nettamente gli sprechi dell’energia elettrica, puntando a tutti gli effetti su protezione e sicurezza.

 

 

Tutti i vantaggi della domotica fai da te

 

Gli impianti domotici ti permettono di automatizzare alcuni aspetti della casa. Tra l’altro, il vantaggio è da non sottovalutare: questa nuova filosofia di vita ci permette di ridurre i consumi e va a moderare l’impatto ambientale. Che cosa si può regolare con la domotica low cost? Ecco un brevissimo elenco:

 

  • Si può impostare la luminosità degli ambienti.

  • Si può impostare un limite massimo di carico di corrente.

  • È possibile controllare il riscaldamento o raffreddamento ed evitare di spendere troppo.

  • Rende possibile l’apertura e la chiusura automatica di porte e finestre.

  • Ottimizza e migliora le funzionalità degli impianti di allarme.

  • Permette di irrigare il giardino.

  • Controlla in modo automatizzato tutti gli elettrodomestici in casa.

 

Il futuro è proprio qui, ed è impossibile negarlo. L’obiettivo è di rendere la casa più confortevole, ma non solo. La possibilità di rientrare nella propria abitazione e di trovare un’atmosfera calda in inverno o fresca in estate è davvero impagabile.

 

Tuttavia, il vantaggio più smart della domotica è la possibilità di risparmiare sulla bolletta. Contrastare lo spreco di energia è fondamentale in quest’epoca, dal momento in cui non si parla d’altro che di inquinamento globale e surriscaldamento. Senza contare che, installando degli opportuni sistemi antifurto, è possibile monitorare la sicurezza di casa anche quando si è in vacanza o fuori per lavoro.

 

 

Come risparmiare sulla domotica?

 

Se vuoi automatizzare la tua casa, puoi scoprire le novità sui dispositivi di domotica su smartdomotica.it. Non c’è assolutamente bisogno di spendere tanto, perché è importante prendersi del tempo per scegliere i migliori marchi a cui affidarsi, ma anche ingegnarsi a riguardo. Il consiglio migliore che possiamo dare è di vagliare i migliori kit in commercio, senza necessariamente chiedere il supporto di un elettricista.

 

L’installazione della domotica fai da te non è enormemente complessa: con la casa smart friendly, è possibile avere degli assistenti digitali. Ci sembrano lontani i tempi in cui dovevamo premere un tasto sul telecomando per cambiare per forza canale. Oggi possiamo farlo mediante il comando vocale: dopotutto, siamo già stati abituati a parlare al nostro telefono. Perché non farlo anche alla casa, dandole in qualche modo “un’anima”?

 

 

Kit domotica fai da te: lo standard di mercato

 

Generalmente, i kit per la domotica sono composti da una unità centrale e dagli adattatori che permettono di connettere gli elettrodomestici.

 

Ovviamente, sebbene se ne possano trovare con funzionalità diverse e interessanti, in genere permettono quasi tutti di effettuare i medesimi passaggi: sensori per la temperatura, controller per gli elettrodomestici e attuatori. Non manca proprio nulla per avere un impianto domotico a basso costo.

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)