Come costruire un campo da Padel

Come costruire un campo da Padel
Rating Utenti: 5 (27 voti)

Per costruire un campo da Padel (o Paddle, sebbene il primo sia il termine più corretto e il nome ufficiale dello sport), è necessario approfondire determinati aspetti: misure, coperture, linee, rete. La struttura di gioco è infatti molto particolare: la FIP – Federazione Internazionale Padel – ha stabilito alcuni aspetti fondamentali dell’area di gioco. Vediamo che cosa occorre conoscere prima di costruirne uno: le regole da seguire, le misure delle pareti, dell’area di gioco e le coperture.

 

 

 

 

I consigli di Blog Edilnet su come costruire un campo da padel.

 

 

Cos’è e come è fatto il campo da padel secondo le regole FIP

 

Il campo da padel deve presentare un’area di gioco rettangolare: 10 metri di larghezza, 20 metri di lunghezza. Al centro del rettangolo bisognerà poi porre una rete. Le linee di servizio, invece, andranno poste sui lati della rete: la distanza è di 6,95 metri esatti.

 

La linea centrale di servizio per il padel è invece una linea perpendicolare posta tra l’area della rete e le linee di servizio stesse. Per quanto riguarda la rete del campo da padel, sempre secondo le indicazioni poste dalla FIP, deve presentare una lunghezza di 10 metri, con un’altezza complessiva di 88 centimetri al centro: agli estremi, invece, può giungere sui 92 centimetri.

 

 

Le pareti del campo da padel: materiali e colore

 

La caratteristica particolare del campo da padel è la parete: anzi, le pareti! Rispetto ad altri sport, infatti, il campo da paddle deve presentarsi come un sistema chiuso. Stando alle misure ufficiali, sappiamo che le estremità delle pareti dovranno essere misurate all’interno: una lunghezza massima di 20 metri, una larghezza massima di 10 metri.

 

I materiali usati per realizzare le pareti dei campi da Paddle sono il laterizio o i cristalli (così che l’area di gioco sia visibile anche dall’esterno).

 

Inoltre, le pareti – se verniciate – dovranno avere una tonalità unica. È infine importante che pareti e campo non abbiano lo stesso colore, per consentire al giocatore la migliore visuale. L’unico aspetto su cui non si può assolutamente transigere è la “risposta” delle pareti: devono offrire il rimbalzo della pallina in modo uniforme e regolare.

 

 

Il terreno adatto al campo da padel

 

Per costruire un campo da Paddle, è fondamentale che il terreno sia in cemento poroso o materiale sintetico.

 

Si può anche puntare sull’erba artificiale. È tuttavia importante sottolineare che il terreno deve essere quanto più uniforme e regolare possibile, prevenendo qualsiasi accumulo di acqua e dunque ristagno sul lungo termine, che potrebbe rovinarlo. All’esterno non è ammesso un pavimento di colore nero: solo al chiuso.

 

 

Le coperture per i campi da padel

 

Quali sono le migliori coperture per campi da padel? Grazie alla tecnologia e all’avanzare dell’innovazione, oggi possiamo acquistare delle coperture molto ben congegnate e realizzate, in grado di durare per tanto tempo, di offrire resistenza e rendere il gioco maggiormente flessibile.

 

Le coperture per i campi da padel (di cui si possono vedere dei bellissimi esempi sul sito della AmarantoIdea) sono nate con l’intento di consentire il massimo del divertimento, dando l’occasione di giocare in qualsiasi stagione, anche in pieno inverno o con eventi atmosferici particolarmente avversi.

 

Esistono attualmente numerose tipologie di coperture: fissa o motorizzata, metallica, in PVC o alluminio. Alcune strutture sono ben più leggere delle altre e sono di solito destinate ai club che vorrebbero proporre il padel come gioco invernale.

 

Infine, il grande vantaggio di tali strutture è la facilità nel montaggio: sono sistemi incredibilmente innovativi e intuitivi, che non necessitano di troppi lavori di manutenzione. Ideali per tutti gli amanti del padel per ogni stagione.

 

 

Perché il padel va tanto di moda?

 

Al giorno d’oggi, sono tantissime le persone che si sono innamorate del gioco padel o paddle. Perché piace tanto e va di moda? Potremmo definirlo uno sport per ogni stagione, un incrocio tra il tennis e lo squash.

 

E pensare che, alla fine, è persino nato per uno sbaglio: permette di scaricare la tensione, ci si diverte, ci si può intrattenere sul campo insieme ad altri giocatori (per un minimo di 4 persone).

 

Il padel non è uno sport stagionale: dall’estate all’inverno, è un’occasione per divertirsi sul campo, anche con temperature rigide, pioggia o neve.

 

 

Le origini del padel

 

Come è nato il gioco del padel o paddle? Come ti abbiamo anticipato, è stato il frutto di uno “sbaglio”. Messico, anni ’60 circa: nella villa di un magnate, un errore progettuale ha dato il via al gioco attuale.

 

L’obiettivo era di costruire un campo da tennis, ma la presenza di alcune opere murarie impedivano il gioco in sé. Naturalmente, le “opere murarie” sono state sostituite dalle classiche pareti rimbalzanti. Da lì, è storia: il riconoscimento ufficiale del padel e la sua diffusione in molti paesi europei, tra cui l’Italia.

 

 

Quanto costa un campo da padel?

 

Quali sono i costi per costruire un campo da padel? Posto che ci sono tante indicazioni da seguire per realizzare un’area di gioco ad hoc, potresti fare affidamento sulla nostra guida sui prezzi di costruzione di un campo da padel.

 

Può esserti utile per fare un approfondimento e capire quale sarà il budget da investire.

 

 

Come realizzare un campo da padel risparmiando

 

Premesso che il fai da te per realizzare un campo da padel non è prettamente la soluzione migliore, si può naturalmente risparmiare (un modo si trova sempre).

 

Come? Facendosi furbi e richiedendo più preventivi alle aziende e agli esperti del settore. In questo modo riceverai una panoramica dei prezzi, potrai fare un raffronto e affidarti al miglior rapporto qualità/prezzo senza andare in perdita.

 

 

 

 

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

       
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)