Cacciavite angolare: guida all’acquisto

Cacciavite angolare: guida all'acquisto di un utensile molto utile in officina e meccanica, ma anche nel settore del fai da te.

Cacciavite angolare: guida all’acquisto
Rating Utenti: 4.5 (187 voti)

Il cacciavite angolare è uno strumento indispensabile e che non dovrebbe mai mancare nella cassetta degli attrezzi di un appassionato nel fai da te. Insieme a trapano, martello, chiodi e tasselli, e ad altri cacciaviti, non può infatti mancare all’appello questo utensile. Utile per raggiungere posti inaccessibili, ecco quanto costa e quali sono i migliori modelli che si possono reperire in commercio.

 

 

Cacciavite angolare: cos’è?

È un utensile di una certa particolarità, perché il suo scopo è quello di rendere accessibili tutti gli angoli che non possono essere raggiunti dai normali cacciaviti: stiamo parlando del cacciavite angolare, la cui utilità è quella di ottenere l’accesso nei punti più disparati, anche in auto, oltre che in motocicli o vespe. In linea di massima, questo è un cacciavite che però può essere utilizzato in tutti i posti inaccessibili al normale utensile, grazie alla sua particolarità.

Il cacciavite angolare – anche detto ad angolo o cacciavite da vespista, dato il grande utilizzo che se ne faceva o che se ne fa tutt’oggi in questo ambito – è un tipo di cacciavite dotato della caratteristica di presentare la parte della lama piegata a 90°. Un tempo, esso serviva ai vespisti per smontare l’interruttore dello stop a pedale del motociclo o per effettuare un controllo su di esso: oggi trova invece applicazione in molti altri tipi di situazione.

Quindi, è un utensile di gran lunga differente da quello ordinario, che invece può raggiungere facilmente solo luoghi diretti ed accessibili.

 

Cacciavite angolare: quando e perché è utile

In linea di massima, il cacciavite ad angolo è utilizzato per lo più in officina ed in meccanica, ma anche il settore del fai da te non disdegna l’uso di questo genere di prodotto.

Sostanzialmente, in officina esso può essere usato per regolare o smontare gli interruttori inseriti in punti angusti dell’auto oppure della vespa, o del motociclo. Ed in generale, esso può trovare una interessante applicazione per il fissaggio delle viti di parasale o parafanghi, del cruscotto, nei pannelli o all’interno delle porte.

 

Cacciaviti angolari: quali i migliori

In commercio, al giorno d’oggi si possono trovare facilmente diverse tipologie di questo prodotto, di vari marchi e con possibili piccole differenze che riguardano eventualmente la dimensione o la capacità di soddisfazione di uno o diversi desideri nello specifico.

Tra i migliori cacciaviti angolari che possiamo quindi reperire oggi sul mercato, ricordiamo:

Cacciavite ad angolo retto a bassissimo profilo Engineer Dr-55: dotato di meccanismo a cricchetto, questo strumento di soli 22 cm è in grado di soddisfare le esigenze specifiche di chi non può accedere, con un normale cacciavite, in posti angusti.

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)