Motore per tapparelle: guida alla scelta e alla manutenzione

Motore per tapparelle: guida alla scelta e alla manutenzione
Rating Utenti: 5 (13 voti)

Il motore per tapparelle trasforma le tapparelle normali in tapparelle elettriche. Una funzionalità molto utile e comoda. Ecco qualche consiglio per trovare il modello più adatto alle proprie esigenze e per eseguire una manutenzione efficace.

 

motore per tapparelle elettriche

 

Scegliere il motore per tapparelle giusto significa facilitare le normali operazioni di apertura e di chiusura. Ma come si fa la selezione di questo elemento?

 

Ne parliamo qui sotto, soffermandoci sulle caratteristiche che deve avere e su cosa considerare con attenzione prima dell’acquisto.

 

Motore per tapparelle: cos’è e a cosa serve

 

Il motore per tapparelle è un dispositivo elettrico progettato per automatizzare l’apertura e la chiusura delle tapparelle. Questo motore si installa all’interno del rullo su cui si avvolge la tapparella, sostituendo il tradizionale sistema manuale a cinghia o a manovella.

 

Il funzionamento del motore per tapparelle avviene attraverso l’alimentazione elettrica. Quando viene attivato tramite un interruttore a parete o un telecomando, il motore trasforma l’energia elettrica in movimento rotatorio.

 

Questo movimento permette al rullo di girare, avvolgendo o svolgendo la tapparella a seconda della direzione del comando ricevuto. Alcuni motori sono dotati di sensori e programmazione automatica che permettono la regolazione basata su orari prestabiliti o condizioni ambientali come la luce solare.

 

Le tipologie di motore per tapparelle elettriche

 

Il meccanismo di funzionamento è lo stesso per qualsiasi motore delle tapparelle elettriche. Allo stesso tempo, si apprezza una certa differenziazione per quanto concerne gli accessori e le funzionalità. Sicché, possiamo rintracciare alcune tipologie distinte di motori. Ecco le più diffuse:

 

  • Motori con comando manuale: sono i più semplici e vengono azionati tramite un interruttore a parete. Offrono la funzione base di apertura e chiusura delle tapparelle senza ulteriori automatismi. Sono adatti per installazioni in cui non è necessaria una programmazione avanzata.

 

  • Motori con sensori: sono dotati di sensori che rilevano le condizioni ambientali, come la luce solare o la temperatura. Quando il sensore rileva un cambiamento significativo, ad esempio un aumento della luce solare, il motore aziona automaticamente le tapparelle per regolare la quantità di luce e calore che entra nell’ambiente. Questo tipo di motore offre un alto grado di automazione e contribuisce al risparmio energetico.

 

  • Motori con timer: permettono di programmare l’apertura e la chiusura delle tapparelle in base a orari prestabiliti. Questo sistema è utile per simulare la presenza in casa durante le assenze prolungate, migliorando la sicurezza. Inoltre, aiuta a gestire l’illuminazione naturale in modo più efficiente, senza intervento manuale.

 

  • Motori con telecomando: possono essere controllati a distanza tramite un telecomando, offrendo comodità e flessibilità. Sono ideali per finestre difficili da raggiungere o per utenti che preferiscono un controllo centralizzato delle tapparelle in diverse stanze. Alcuni modelli avanzati possono essere integrati con sistemi di domotica, consentendo il controllo tramite smartphone o comandi vocali.

 

Motore per tapparella: consigli per scegliere quello giusto

 

Veniamo ora all’argomento principale dell’articolo, ovvero la scelta del motore. Come abbiamo visto, le tipologie a disposizione sono numerose; dunque, è bene prendere specifici accorgimenti per non subire il classico imbarazzo della scelta:

 

  • Valutare le esigenze di automazione: è fondamentale capire quanto si desidera automatizzare il processo di apertura e chiusura delle tapparelle. Se si cerca una semplice apertura manuale tramite interruttore, un motore di base può essere sufficiente. Se invece si preferisse un controllo automatico basato su condizioni ambientali o orari prestabiliti, potrebbe essere necessario un motore con sensori o timer integrati. Per chi desidera il massimo della comodità, un motore compatibile con sistemi di domotica e telecomando può essere la scelta ideale.

 

  • Esaminare il budget: il costo dei motori per tapparelle varia significativamente in base alle funzionalità offerte. I modelli di base sono generalmente più economici, mentre quelli con sensori, timer e integrazione domotica possono essere più costosi. È importante stabilire un budget prima di procedere all’acquisto, bilanciando le proprie esigenze con le possibilità economiche. È necessario anche considerare anche i costi di installazione e manutenzione per avere una visione completa dell’investimento necessario.

 

  • Capire le proprie capacità manutentive: alcuni motori per tapparelle richiedono una manutenzione regolare per garantire un funzionamento ottimale. Se si ha familiarità con piccoli lavori di manutenzione domestica, si potrebbe optare per modelli che richiedono interventi periodici. Al contrario, se si preferisce ridurre al minimo la manutenzione, è consigliabile scegliere motori noti per la loro affidabilità e durata nel tempo, possibilmente con assistenza tecnica disponibile in caso di necessità.

 

La questione del peso

 

Scegliere il motore per tapparella giusto significa, soprattutto, scegliere un motore sufficientemente potente.

 

La potenza di un motore si valuta non in senso assoluto, bensì relativamente al peso della tapparella. Nello specifico, è necessaria una potenza di 1 nm (newton-metro) ogni 2 kg.

 

A questo punto sorge spontanea una domanda: come calcolare il peso di una tapparella? Smontarla e pesarla sulla bilancia non sarebbe fattibile. Per fortuna, viene in auto una semplice formula:

 

Peso della tapparella = [(Larghezza x Altezza visibili) + 0,40%] x Peso al m² del materiale.

 

Per inciso, il +40% fa riferimento alla parte di tapparella non visibile, ovvero quella nascosta dal cassone. Rimane però da calcolare il peso al m² del materiale. Ecco un prospetto.

 

  • PVC: 5 kg al m²

 

  • Alluminio: 4 kg al m²

 

  • Legno: 10 kg al m²

 

Proviamo a fare un calcolo per una tapparella in PVC. Peso della tapparella = [(2 x 1,5 m) + 40%] x 5 = [3 m + 1,2 m] x 5 = 21 kg. Dunque, per una tapparella in PVC con queste caratteristiche è necessario un motore che esprime almeno 10.5 nm.

 

Come eseguire la manutenzione di una tapparella motorizzata

 

Una delle preoccupazioni che assilla chi vuole fare installare i motori per tapparelle riguarda la manutenzione. Si pensa, sbagliando, che preservare in buono stato le tapparelle elettriche sia complesso. In realtà, lo è solo in presenza di guasti. Per il resto, è utile procedere con il più classici dei monitoraggi e della pulizia.

 

Per prima cosa, occorre verificare periodicamente lo stato delle guide laterali e pulirle da polvere e detriti con un panno umido, assicurando un movimento fluido della tapparella. È utile inoltre controllare le lamelle per individuare eventuali danni o deformazioni.

 

Nondimeno, bisognerebbe lubrificare le parti mobili, come i cuscinetti e gli snodi, con un lubrificante specifico per componenti meccanici, evitando oli troppo densi che possono accumulare polvere. Successivamente, si ispezione il cavo elettrico e le connessioni per verificare la presenza di usura o danni, intervenendo immediatamente in caso di necessità.

 

Con una certa regolarità, occorre testare il funzionamento del motore azionando la tapparella più volte e facendo attenzione ad eventuali rumori anomali che potrebbero indicare problemi interni.

 

Risparmiare si può

 

Come abbiamo accennato, i prezzi sono molto variabili. Questo è un bene, in quanto indica la possibilità di risparmiare. Come fare? Ovviamente, confrontando i preventivi. Solo in questo modo è possibile farsi un’idea dei prezzi di mercato e individuare una soluzione con un eccellente rapporto qualità prezzo.

 

Di base, si dovrebbero richiedere i preventivi in prima persona, contattando i responsabili. Si tratta di una faticaccia che “ruba” parecchio tempo. Dunque, è bene affidarsi ai portali di confronto preventivi, che offrono ipotesi di costi facili da leggere e in tempo tutto sommato breve.

 

Edilnet.it da anni fornisce un servizio di richiesta preventivi online a chi cerca professionisti nell’edilizia. Compila gratis il form e ricevi nel minor tempo possibile le offerte, senza impegno, dei migliori installatori di motori per tapparelle di zona.

Richiedi un preventivo online! (✔ gratis e senza registrazione)

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)