Guaina liquida o bituminosa?

Guaina liquida o bituminosa? Sono due impermeabilizzanti utilizzati in edilizia per impedire infiltrazioni. Mettiamoli a confronto!

Rotoli di guaina bituminosa
Guaina liquida o bituminosa?
User Rating: 4.5 (259 votes)

 

La guaina liquida e la guaina bituminosa sono due tipi di impermeabilizzanti utilizzati in edilizia per impedire il passaggio dell’acqua che può causare danni permanenti alle strutture. I problemi di infiltrazione, se trascurati, infatti, possono diventare irrisolvibili. È importante scegliere l’impermeabilizzante migliore sia che si tratti di ristrutturazione di edifici esistenti, sia per le nuove costruzioni.

 

In base alla lavorazione che deve essere effettuata e alla tipologia di struttura, consigliamo di utilizzare la guaina liquida o la guaina bituminosa. L’impermeabilizzazione sicura degli edifici contro il problema delle infiltrazioni di acqua, rappresenta una grande sfida nel campo dell’architettura e dell’edilizia.

 

Guaina bituminosa: pro e contro

La guaina bituminosa deriva dal petrolio e viene usata soprattutto per impermeabilizzare terrazzi e coperture. Si trova in commercio in rotoli prefabbricati, provvista di armatura, e solitamente viene utilizzata in lavorazioni in cui si prevede una pavimentazione o copertura in ghiaia al di sopra, visto che ha bisogno di protezione superficiale. In genere è molto spessa, mai meno di 4 mm, ha una buona resistenza meccanica e un elevato allungamento a rottura. Per la messa in posa, sono fondamentali la preparazione del fondo con il primer specifico e la verifica di tutti i punti di saldatura, per non lasciare spazi scoperti.

Essendo già venduta in fogli, la posa in opera non risulta complessa e non c’è bisogno di attrezzi particolari o costosi. L’incollaggio viene effettuato usando fiamme libere o con uno strato adesivo, quindi in totale aderenza; questo limita il passaggio dell’acqua in caso di perdite, facilitandone anche la rintracciabilità.

impermeabilizzazione di un tetto con guaina bituminosa

La guaina bituminosa è durevole e richiede una manutenzione costante ma non impegnativa, anzi: si può rinnovare lo strato incollandovene uno nuovo sopra in totale aderenza, per aumentare la durata della membrana e renderla ancora più performante grazie allo spessore.

Considera sempre che il riscaldamento del materiale durante l’operazione di posa in opera può provocare l’emissione di gas e vapori di condensazione che, se inalati, possono essere anche molto pericolosi e compromettenti per la salute. Inoltre, i materiali utilizzati non sono assolutamente biodegradabili, quindi serve stare attenti nello smaltimento degli stessi.

Quali sono i vantaggi della guaina bituminosa?

I vantaggi di questo tipo di guaina derivante dal petrolio sono l’alta resistenza meccanica, la durevolezza, l’elevata capacità di adesione e l’ottima lavorabilità.

 

Guaina liquida: pro e contro

Oltre alla bituminosa, abbiamo anche la guaina liquida, più versatile perché dà la possibilità di coprire tutta la superficie di lavoro senza lasciare nulla scoperto, ed è più comoda da applicare. È molto resistente ai raggi UV, alle intemperie, ai ristagni d’acqua e al gelo.

Tetto impermeabilizzato con della guaina liquida

Si applica con rullo e pennello, priva di saldature e giunture, anche su superfici già piastrellate, dove la pavimentazione è ancora integra, si può creare un pacchetto impermeabilizzante di circa 10-15 mm. Per questo è indicata per ristrutturazioni senza rimozione della pavimentazione, con ovvi vantaggi sui tempi e sui costi, non avendo a carico nemmeno lo smaltimento del materiale di risulta. Si usa anche per superfici interne, come bagni e docce.

Quali sono i vantaggi della guaina liquida?

La guaina liquida, oltre ad avere basso spessore e alta versatilità, è facile da applicare e molto resistente a qualsiasi agente e condizione atmosferica e a sostanze chimiche e alcaline. Inoltre si pulisce facilmente ed è anche economicamente vantaggiosa. La guaina liquida è efficace per la riparazione delle vecchie impermeabilizzazioni e consente di evitare la demolizione delle strutture preesistenti. Si tratta di una malta elastica, quindi ha maggior flessibilità della guaina bituminosa.

 

Guaina liquida o bituminosa: come scegliere

La prima cosa da valutare sono i substrati presenti su cui fare l’applicazione, che siano pietre naturali, piastrelle o altro. È necessario sapere che tipo di guaina è indicata per ogni tipo di materiale sottostante, per coperture calpestabili o non. Altra cosa che fa la differenza è l’utilizzo che verrà fatto della guaina: si tratta di nuova costruzione o ristrutturazione? Inoltre, se si utilizza la fiamma nella posatura, bisogna prima accertarsi che la copertura al di sotto sia resistente alle alte temperature.

L’impermeabilizzante solitamente va posizionato dopo l’isolante termico e prima del rivestimento superiore, per impedire il passaggio di acqua. Serve che la guaina sia molto prestante per garantire impermeabilità e durabilità della struttura.

In caso di ristrutturazione, è molto importante fare una valutazione dei supporti su cui si interverrà, per capire in quale stato di conservazione si trovano, verificare le corrette pendenze e che non ci siano avvallamenti. Si può allora andare a scegliere la tipologia di guaina da utilizzare, ricordando che la posa deve essere fatta in maniere meticolosa e in ogni punto, anche i più difficili, ad esempio in prossimità di scarichi, giunti, ringhiere.

 

Guaina liquida e bituminosa: a chi rivolgersi?

Se devi fare un lavoro di impermeabilizzazione di una superficie, puoi rivolgerti agli specialisti del settore, spiegare la situazione e richiedere un preventivo gratuito e senza impegno. Si consiglia comunque di far fare un sopralluogo alle ditte scelte, per poi poter confrontare i prezzi e fare la miglior valutazione e scelta.

 

Guaina liquida o bituminosa: come risparmiare

Come in ogni settore, la miglior tattica per poter risparmiare è sicuramente quella di far fare sopralluoghi, valutazioni e preventivi a più ditte specialiste del settore, facendosi spiegare quali tipologie di guaina sceglierebbero e i motivi. Capire ogni voce del preventivo, essendo coscienti delle lavorazioni che verranno effettuate e dei materiali che si sceglierà di utilizzare, è il tentativo migliore che si possa fare per provare a risparmiare.

Per ottenere risultati soddisfacenti è fondamentale affidarsi a professionisti del settore seri e attenti alle innovazioni tecnologiche in linea con i tempi e i cambiamenti.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti