22 Febbraio 2024
Blog.Edilnet.it »» EdilNet News - Le notizie del giorno »» Torino pioniera delle comunità energetiche rinnovabili in edilizia popolare

La città di Torino si appresta a diventare un esempio nazionale nel campo dell’energia rinnovabile applicata all’edilizia popolare.

 

L’Agenzia territoriale per la casa (Atc) del Piemonte centrale sta conducendo uno studio di fattibilità per la creazione della prima comunità energetica rinnovabile (Cer) in questo settore, annunciando un futuro più verde e sostenibile per la città.

 

Innovazione Energetica in Edilizia Pubblica

 

Il progetto ambizioso presentato da Fabio Tassone, vicepresidente dell’Agenzia territoriale per la casa (Atc) di Torino, segna un importante progresso nel settore dell’edilizia pubblica. L’iniziativa prevede la trasformazione di un intero complesso residenziale nella zona Nord di Torino in una Comunità Energetica Rinnovabile (Cer), stabilendo nuovi standard di sostenibilità e innovazione.

  1. Impatto su Larga Scala: La proposta di creare una Cer in questo complesso urbano è destinata a influenzare positivamente circa 1.700 unità abitative. Questo non solo significa fornire energia pulita a un numero significativo di residenti ma anche creare un modello replicabile per altre aree urbane.

  2. Efficienza Energetica e Sostenibilità: L’introduzione di questa comunità energetica è un esempio di come si possano coniugare l’efficienza energetica e la sostenibilità in un contesto urbano densamente popolato. L’adozione di fonti rinnovabili, come il solare, riduce la dipendenza da combustibili fossili, contribuendo alla riduzione dell’impronta di carbonio della città.

  3. Benefici a Lungo Termine: La Cer non rappresenta solo un vantaggio immediato in termini di forniture energetiche pulite e a basso costo per gli abitanti del complesso, ma costituisce anche un investimento a lungo termine nella salute ambientale e nella qualità della vita urbana. La riduzione delle emissioni di gas serra e il miglioramento della qualità dell’aria sono benefici che si estenderanno ben oltre i confini del complesso residenziale.

  4. Un Modello per il Futuro dell’Edilizia Pubblica: Questa iniziativa pone Torino all’avanguardia nel campo dell’edilizia pubblica sostenibile. Il successo di questo progetto potrebbe servire da modello per altre città italiane e internazionali, mostrando come la transizione verso fonti energetiche rinnovabili possa essere attuata anche in contesti urbani complessi.

 

Il Ruolo delle Cer nel Cambiamento Energetico

 

Le comunità energetiche rinnovabili rappresentano un nuovo approccio all’energia sostenibile. Attraverso l’installazione di impianti fotovoltaici, già presenti in 82 siti dell’Atc, queste comunità puntano a ridurre significativamente le emissioni di anidride carbonica, contribuendo attivamente alla lotta contro i cambiamenti climatici.

 

Ampliamento del Progetto: Nuove Zone e Nuovi Obiettivi

 

Al di là del complesso di corso Taranto, è in fase di studio la possibilità di estendere il progetto Cer ad altre aree di Torino, come la zona Ovest e la borgata Tetti Piatti a Moncalieri. Questi sviluppi indicano un impegno crescente verso la rigenerazione energetica degli spazi urbani.

 

Investimenti Futuri e Rigenerazione del Patrimonio Edilizio

 

Il presidente dell’Atc, Emilio Bolla, sottolinea l’importanza di nuovi investimenti per la rigenerazione di un patrimonio edilizio datato. Questo impegno si manifesta in numerosi interventi sostenuti dal Pnrr e dal Superbonus, dimostrando un forte orientamento verso la sostenibilità e l’innovazione nell’edilizia popolare.

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)