19 Febbraio 2024
Blog.Edilnet.it »» EdilNet News - Le notizie del giorno »» Rivoluzione nell’edilizia sociale: FEI e CDP investono 300 milioni in Italia

Il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI), in collaborazione con Cdp Real Asset Sgr, annuncia un investimento pionieristico di 300 milioni di euro nel settore dell’edilizia sociale in Italia.

 

Questa iniziativa, la prima del suo genere nel paese, mira a promuovere l’inclusione e la rigenerazione urbana, con un focus particolare sugli studenti e sugli anziani autosufficienti.

 

FEI e CDP: Un Partenariato Strategico per l’Housing Sociale

 

Il FEI e Cdp Real Asset Sgr hanno stretto un accordo per co-investire, in parti uguali, 300 milioni di euro nel settore dell’edilizia sociale. Questa collaborazione segna un momento storico per il Fondo Nazionale dell’Abitare Sociale (FNAS), offrendo un sostegno concreto a progetti immobiliari che avranno un impatto significativo sul territorio italiano.

 

Il Doppio Ruolo del FEI nel Progetto

 

Il FEI non si limita al ruolo di investitore: assumerà anche un ruolo consultivo nell’identificazione e valutazione delle opportunità di investimento. In seguito, parteciperà come co-investitore nei fondi selezionati, contribuendo attivamente allo sviluppo di soluzioni abitative innovative e sostenibili.

 

Priorità e Obiettivi: Studenti e Anziani nel Mira

 

Uno degli obiettivi primari del progetto è la creazione di circa 10.000 nuovi posti letto per studenti, principalmente per quelli fuori sede nelle città universitarie. Inoltre, si punta allo sviluppo di soluzioni abitative per anziani autosufficienti, con un’attenzione particolare ai principi ESG (Environmental, Social, Governance), riflettendo un impegno verso sostenibilità e inclusione sociale.

 

Un Futuro di Inclusione e Rigenerazione Urbana

 

L’investimento del FEI e CDP nel FNAS rappresenta un passo avanti significativo per il settore dell’edilizia sociale in Italia. Con l’obiettivo di creare un impatto diretto e positivo sul territorio, questa iniziativa promette di contribuire significativamente alla rigenerazione urbana e all’inclusione sociale, delineando un futuro più equo e sostenibile per le comunità urbane italiane.

 

Questo ambizioso progetto non solo risponde a esigenze abitative urgenti, ma si propone anche come modello di riferimento per l’edilizia sociale a livello europeo, dimostrando come investimenti mirati possano trasformare positivamente il tessuto urbano e sociale delle città.

 

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)