19 Febbraio 2024
Blog.Edilnet.it »» EdilNet News - Le notizie del giorno »» Torre Milano sotto inchiesta: indagate otto persone per abuso edilizio

Milano, il cuore pulsante dell’innovazione e dell’architettura italiana, si trova di fronte a uno scandalo che scuote le fondamenta della sua urbanistica.

 

La Torre Milano, un grattacielo residenziale di 24 piani che si erge maestosamente in via Stresa, è al centro di un’indagine complessa e sfaccettata. Coinvolti nell’inchiesta sono otto individui, tra cui imprenditori di spicco, progettisti, tecnici e non ultimi, funzionari e dirigenti di alto livello dello Sportello unico dell’Edilizia e della Direzione urbanistica del Comune di Milano. Questa situazione solleva interrogativi critici sulle normative di conformità edilizia, sui processi di approvazione e, più in generale, sulla trasparenza delle pratiche urbanistiche nella metropoli lombarda.

 

Contesto dell’Indagine

 

I pm di Milano hanno concluso le indagini, rivelando che il progetto della Torre Milano, iniziato nel 2018 e recentemente completato, è stato erroneamente classificato come ‘ristrutturazione edilizia’. Tuttavia, secondo l’accusa, avrebbe dovuto essere qualificato come ‘nuova costruzione’, cambiando significativamente le regole sulle volumetrie applicabili.

 

Ruolo dei Funzionari Comunali

 

Le accuse si concentrano anche su Giovanni Oggioni e Franco Zinna, rispettivamente ex direttore dello Sportello unico per l’Edilizia e ex direttore della Direzione Urbanistica di Milano. Si sostiene che una loro determina dirigenziale del 2018 abbia portato a un ingiusto vantaggio economico per gli imprenditori, sottovalutando la natura del progetto come nuova costruzione.

 

Impatto sul Comune di Milano

 

Il Comune di Milano si trova in una posizione delicata, essendo parte offesa nel procedimento. Questo caso mette in luce le complessità e le sfide nelle procedure di approvazione urbanistica, sollevando questioni sulla trasparenza e l’integrità delle decisioni comunali.

 

Riflessioni sull’Urbanistica Milanese

 

L’indagine sulla Torre Milano apre un dibattito più ampio sulla gestione dell’urbanistica in una delle città più dinamiche d’Italia. Mentre Milano continua a espandersi e a modernizzarsi, questo caso evidenzia l’importanza di un controllo efficace e di una pianificazione urbana responsabile.

 

L’inchiesta sulla Torre Milano non è dunque solo una questione legale, ma anche un campanello d’allarme per la gestione dell’urbanistica nelle grandi città. Questo evento potrebbe segnare un momento cruciale per Milano, portando a un’esame più approfondito delle politiche e delle pratiche urbanistiche.

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)