27 Febbraio 2024
Blog.Edilnet.it »» EdilNet News - Le notizie del giorno »» Rivoluzione Verde: nuovo bonus edilizio per famiglie a Basso reddito nel Pnrr aggiornato

La Commissione Europea ha recentemente approvato importanti modifiche al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) italiano, inaugurando un’era di rinnovamento nel settore dell’efficientamento energetico.

 

Tra le novità più significative figura un nuovo bonus edilizio, mirato specificatamente alle famiglie a basso reddito. Questa iniziativa si inserisce in un contesto di transizione ecologica, con un focus particolare sulla riduzione dell’impatto ambientale degli edifici e sull’accessibilità delle soluzioni di efficientamento energetico.

 

Nuovo Bonus Edilizio: Un Cambio di Rotta

 

Il Pnrr, con un budget aggiornato di 194,5 miliardi di euro, dedica una porzione significativa di risorse alla transizione verde, comprendendo anche il nuovo bonus per l’efficientamento energetico. Questo programma è destinato principalmente a supportare le famiglie a basso reddito, spesso escluse dalle iniziative di rinnovamento per via dei costi proibitivi.

 

Assegnazione dei Fondi e Obiettivi

 

Del miliardo e 381 milioni di euro stanziati per questa iniziativa, più di 920 milioni sono riservati a case popolari e alloggi sociali. Il resto, circa 460 milioni, sarà destinato alle famiglie a basso reddito in condomini. L’obiettivo è ottenere una riduzione del 30% del dispendio energetico, promuovendo così una maggiore sostenibilità ambientale e riducendo le spese per le famiglie beneficiarie.

 

Messa in Opera e Gestione delle Risorse

 

A differenza del Superbonus, la nuova agevolazione prevede un supporto finanziario diretto alle società di servizi energetici (Esco), incaricate dello svolgimento dei lavori. La gestione delle risorse sarà affidata a un partner operativo, con il coinvolgimento potenziale di entità come la Cassa Depositi e Prestiti o la European Investment Bank.

 

Impatto Ambientale e Vincoli Sugli Investimenti

 

L’iniziativa segue la linea del “Do No Significant Harm”, assicurando che gli investimenti non abbiano impatti negativi significativi sull’ambiente. Ciò esclude attività e risorse legate ai combustibili fossili, alle discariche o agli inceneritori, in linea con gli obiettivi di riduzione delle emissioni dell’Unione Europea.

 

Il nuovo bonus edilizio del Pnrr rappresenta un passo significativo verso un futuro più sostenibile e inclusivo. Le famiglie a basso reddito avranno ora la possibilità di partecipare attivamente alla transizione ecologica, beneficiando di interventi di efficientamento energetico che sino ad ora erano spesso fuori dalla loro portata. Con l’attuazione di questa misura nel 2025, l’Italia si posiziona come un leader nell’innovazione verde e nella lotta al cambiamento climatico.

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)