15 Aprile 2024
Blog.Edilnet.it »» EdilNet News - Le notizie del giorno »» Oltre l’85% di irregolarità nel settore edile: la denuncia della Calderone

Il settore dell’edilizia, fulcro vitale dell’economia e dell’innovazione urbana, si trova ad affrontare una sfida cruciale: l’elevata percentuale di irregolarità, che supera l’85%.

 

La ministra del lavoro, Marina Calderone, ha evidenziato questa preoccupante situazione, sottolineando l’urgenza di un intervento mirato per elevare gli standard di sicurezza e qualificazione delle imprese.

 

La qualificazione delle imprese al centro delle nuove misure

 

La crescita esponenziale delle imprese edili, stimolata dagli incentivi come il superbonus, ha portato a un aumento delle attenzioni sui requisiti di salute e sicurezza sul lavoro. Il governo si impegna a porre la qualificazione delle imprese al centro delle sue politiche, mirando a garantire che l’iscrizione alla Camera di Commercio e la classificazione dei codici ATECO si traducano in una vera competenza del settore.

 

Irregolarità nel settore: un fenomeno allarmante

 

Il livello di irregolarità nel settore edile, superiore all’85%, rappresenta un campanello d’allarme che non può essere ignorato. Questa situazione richiede un’azione decisa per assicurare che la sicurezza sul lavoro non sia solo un obbligo legale, ma una prassi quotidiana nelle costruzioni.

 

L’importanza della sicurezza sul lavoro

 

La sicurezza sul lavoro è un valore unificante, che trascende le differenze metodologiche e punta a un obiettivo comune: la tutela della salute dei lavoratori. L’intervento del governo mira a rafforzare gli strumenti esistenti e introdurne di nuovi, basati sul buon senso e sull’analisi approfondita delle esigenze del settore.

 

Nuove iniziative per la sicurezza negli appalti

 

Il dibattito sulla sicurezza negli appalti e nel settore edile si arricchisce di nuove prospettive. La ministra Calderone annuncia iniziative coraggiose, come la reintroduzione della sanzione penale per la somministrazione illecita di manodopera, a testimonianza dell’impegno del governo nel contrastare le pratiche illegali e nel promuovere un ambiente di lavoro sicuro e regolamentato.

 

L’azione del governo segna dunque un punto di svolta nel settore dell’edilizia, con l’obiettivo di creare un ambiente di lavoro più sicuro e regolamentato. Questo impegno rappresenta una promessa verso il futuro, un futuro in cui la qualificazione e la sicurezza sono i pilastri su cui si costruisce ogni progetto.

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)