24 Maggio 2024
Blog.Edilnet.it »» EdilNet News - Le notizie del giorno »» IRE Bolzano presenta dati edilizi tra positività del 2023 e rallentamento del 2024

Il settore dell’edilizia ha vissuto un 2023 all’insegna della positività, con un elevato grado di soddisfazione tra le imprese per quanto riguarda la redditività.

 

Tuttavia, per il 2024, gli addetti ai lavori prevedono un rallentamento, principalmente a causa di fattori esterni quali l’incremento dei tassi d’interesse e il ridimensionamento degli incentivi fiscali. Nonostante questo scenario di incertezza, il settore mostra una resilienza notevole, con strategie mirate a preservare la redditività e a stimolare la domanda attraverso soluzioni innovative.

 

Soddisfazione e redditività nel 2023

 

Il 2023 si è chiuso con un bilancio estremamente positivo per le imprese edili altoatesine, con quasi il 94% delle aziende che hanno riferito di aver raggiunto livelli di redditività almeno soddisfacenti. Questo successo è stato supportato da un alto volume di attività e da un utilizzo della capacità produttiva che ha superato il 90% in settori chiave come la costruzione di edifici e l’ingegneria civile. Anche l’occupazione ha mantenuto numeri stabili, confermando il settore edilizio come un pilastro dell’economia locale.

 

Previsioni per il 2024: tra rallentamenti e strategie di adattamento

 

Nonostante l’ottimismo del 2023, le previsioni per il 2024 indicano un rallentamento del settore. Le imprese si attendono una riduzione del giro d’affari, influenzata da una domanda in calo a causa degli elevati tassi d’interesse e del ridimensionamento degli incentivi fiscali. Di fronte a queste sfide, le aziende sono determinate a ridurre ulteriormente gli investimenti pur di preservare la redditività.

 

Il ruolo cruciale degli investimenti e delle politiche di supporto

 

Per navigare attraverso le incertezze del 2024, le imprese edili si concentreranno su strategie di investimento mirate e sull’ottimizzazione dei costi, in particolare quelli legati ai materiali edili. L’approccio prudente adottato mira a garantire che la redditività venga preservata nonostante il contesto economico più complesso.

 

Verso soluzioni abitative sostenibili e accessibili

 

Una nota di ottimismo viene dal presidente della Camera di commercio di Bolzano, che evidenzia l’importanza di affrontare la carenza di alloggi attraverso un utilizzo più intelligente degli spazi residenziali. La ristrutturazione e la costruzione di nuovi alloggi potrebbero non solo alleviare il problema dell’accessibilità abitativa ma anche stimolare la domanda nel settore edilizio, aprendo nuove prospettive per il futuro.

 

L’edilizia si conferma così un settore dinamico e resiliente, capace di affrontare le sfide future con strategie innovative e un forte impegno verso la sostenibilità e l’accessibilità abitative.

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)