19 Febbraio 2024
Blog.Edilnet.it »» EdilNet News - Le notizie del giorno »» Innovazione nella Rilevazione degli Abusi Edilizi: Google Earth al Servizio della Legge

In un’epoca dove la tecnologia gioca un ruolo sempre più cruciale in tutti gli aspetti della vita quotidiana, anche il settore dell’edilizia sta assistendo a un cambiamento rivoluzionario.

 

Una recente sentenza del TAR Campania ha aperto le porte a un nuovo metodo di sorveglianza e controllo degli abusi edilizi, utilizzando le avanzate tecnologie di imaging satellitare di Google Earth. Questo approccio innovativo non solo rappresenta una svolta nel rilevamento delle violazioni urbanistiche, ma segna anche un’evoluzione significativa nella modalità di applicazione delle leggi in materia di edilizia, promettendo di migliorare l’efficienza e l’efficacia nella lotta contro l’abusivismo edilizio in Italia.

 

Il Caso di Edilizia Abusiva Analizzato dal TAR

 

In un caso recente, il TAR Campania ha analizzato l’edificazione di un immobile di 80 metri quadrati, identificandolo come una nuova costruzione non autorizzata. La sentenza ha messo in evidenza la chiara distinzione tra ristrutturazione e nuova costruzione, stabilendo che l’edificio in questione richiedeva un permesso di costruire a norma dell’articolo 10 del Testo Unico Edilizia.

 

L’Importanza delle Immagini di Google Earth

 

La decisione di utilizzare Google Earth come strumento per determinare la data di realizzazione di un edificio rappresenta un passo avanti significativo. In questo specifico caso, le immagini satellitari hanno fornito prove concrete che l’immobile non esisteva in una data precedente, supportando così l’accusa di abuso edilizio.

 

Distinguere tra Ristrutturazione e Nuova Costruzione

 

Il TAR ha chiarito i criteri per distinguere tra demolizione e ricostruzione, considerata ristrutturazione edilizia, e nuova costruzione. Quest’ultima, che comporta cambiamenti significativi in termini di volume, altezza o sagoma, richiede permessi specifici e si sottopone a regolamentazioni diverse.

 

Il caso analizzato dal TAR Campania apre nuove prospettive nell’identificazione e nella gestione degli abusi edilizi. L’impiego di tecnologie come Google Earth non solo migliora la precisione nella rilevazione di irregolarità ma promuove anche una maggiore trasparenza e responsabilità nel settore edilizio. Questo approccio rappresenta un passo significativo verso una maggiore conformità alle normative edilizie e una gestione più efficace del territorio.

 

Iscriviti e Resta Aggiornato
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ✔

Scopri come ➜

Richiedi Preventivi Gratuiti( ✔ gratis e senza registrazione)