Vasca nella vasca

Se la vasca con il tempo si è deteriorata non è detto che tu debba cambiarla! Puoi anche optare per l'installazione vasca nella vasca, un lavoro più rapido!

sovrapposizione vasca
Vasca nella vasca
User Rating: 3.8 (10 votes)

La vasca è una parte importante del bagno. Un tempo considerata per lo più per ragioni igienico-santiarie, è oggi simbolo di benessere e relax, e oggetto di culto tra gli appassionati di interior design. Purtroppo la vasca da bagno è soggetta al deterioramento, e con l’andare del tempo diviene sgradevole alla vista, tanto da poter rovinare l’insieme anche del più bel bagno. Per questo quando ciò avviene è bene porre una vasca nella vasca!

vasca danneggiata

In caso di vasca da bagno danneggiata, l’unico intervento che salvaguarderà il vostro bagno è la sovrapposizione vasca.

L’installazione di una nuova vasca su quella vecchia è una procedura veloce e comoda, l’unica che eviterà la demolizione con le conseguenti spese e tutti i fastidi che arreca. Per la sovrapposizione non sarà necessario alcun intervento idraulico, nessuna opera muraria e nessuno smaltimento delle piastrelle, che resteranno intatte.

La sovrapposizione è l’ideale per tutte quelle vasche che presentano i segni del tempo, graffi, smalto intaccato o ingiallito e che sono danneggiate nell’estetica. L’installazione di una vasca in acrilico-vetroresina sovrapposta alla vasca precedente permette di rigenerarla evitando danni futuri, consentendovi di avere di nuovo una vasca liscia e lucida.

sovrapposizione vasca

 

Vasca nella vasca, le fasi

Le fasi della sovrapposizione sono molto semplici e il lavoro potrà dirsi completo in poche ore. L’installazione avviene nella massima praticità e pulizia, senza la necessità di un muratore o piastrellista.

Il tecnico professionista addetto alla sovrapposizione prenderà le misure della vostra vasca e in base a queste adatterà la vasca da sovrapporre. Le vasche sono disponibili in tutte le misure e in tutti i colori, in modo da potervi garantire l’abbinamento col vostro bagno nel colore originario.

sovrapposizione vasca

I materiali usati nella produzione sono tutti atossici e sicuri, creati per resistere al tempo e alle aggressioni dei prodotti che quotidianamente vengono a contatto con gli smalti del bagno quali sgrassatori, detersivi abrasivi, tinte per capelli, acidi e diluenti: l’acrilico ECI di nuova generazione e il metacrilato sono materiali robusti, resistenti e lucidi, progettati appositamente per essere impermeabili ai grassi e inattaccabili dagli acidi.
Una volta adattata la vasca alla misura richiesta si procede a effettuare dei fori per lo scarico, sostituendo le parti danneggiate. Si passa alla messa in opera della vasca, che viene sovrapposta a quella vecchia.

Lo spazio tra le due vasche viene riempito con poliuretano espanso, che funge da isolante e da stabilizzatore. La vasca sovrapposta si mantiene stabile e robusta anche grazie ad un’apposita barra antitorsione di cui è dotata sul fondo e al rinforzo di vetroresina nella parte inferiore. 
Se le tubature o gli scarichi troppopieno e piletta risultano danneggiati dal calcare o dalla ruggine vengono sostituiti, e per ultimo si installa un collettore che impedisca efficacemente l’infiltrazione tra le due vasche.

Infine si provvede a sigillare tutti i bordi confinanti con le piastrelle in modo da prevenire eventuali infiltrazioni d’acqua e umidità che potrebbero rovinare il lavoro o indebolirne la stabilità.

sovrapposizione vasca

Rivestimenti vasca da bagno

Per completare la vostra vasca da bagno con una soluzione d’arredo che faccia risaltare la vostra nuova vasca rigenerata, un rivestimento è l’ideale.
Sono disponibili in commercio rivestimenti di tutti i tipi e di tutti i materiali. Alcuni, più classici e tradizionali, sono adatti ad ambienti eleganti altri invece si prestano bene a bagni colorati, leggeri, creativi. sovrapposizione vasca

Il rivestimento diventa oggetto di design e di pregio quando incontra il senso artistico e valorizza l’ambiente, realizzando disegni e forme in un’armonia di colori che impreziosisce la vasca.

Alcuni dei rivestimenti più di moda sono realizzati in tessere di mosaico in vetro, e conferiscono alla vasca uno stile retrò richiamando alla mente i decori raffinati del secolo scorso. Adatti a bagni di gran classe, i rivestimenti a mosaico spezzano la continuità dei riflessi del classico colore bianco o nero, creando armonie cromatiche uniche, disposti a formare motivi geometrici, floreali, classici o moderni.

Alcuni rivestimenti seguono i fedelmente i contorni della vasca, altri li ricreano reinventandoli e creando spazio per accessori, candele, asciugamani, come in una mensola circolare che abbracci l’intera vasca: in questo caso i pannelli possono essere dei materiali più disparati, dai più modesti ai più pregiati, come il pannello di quarzo levigato.

vasca nella vascaI rivestimenti più classici invece sono le skirt da vasca ovvero delle boisiere in pannelli di legno che nel loro vano nascondono eventuali impianti idraulici a vista e faretti d’illuminazione, o ospitano accessori per il bagno, con una funzione contenitiva oltre che estetica. Il rivestimento vasca più richiesto è di tipo semplice, decorativo ma sobrio, realizzato in pannelli di legno, plastica o vetroresina.

Queste superfici sono trattate in modo da renderle indeformabili e resistenti al vapore, facili da pulire e resistenti ad ogni tipo di detergente. I pannelli sono facilmente montabili e rimovibili e vengono applicati ad un telaio di travetti in legno sottostante. Esiste inoltre tutta una serie di soluzioni alternative ai pannelli per il rivestimento di una vasca, come per esempio il microtopping, una superficie continua ricavata dalla miscela di polimeri liquidi ed elementi cementizi che viene realizzata artigianalmente e con uno spessore di soli tre millimetri può ricoprire tutti gli elementi del bagno, dal pavimento alle vasche e i lavandini, creando un incasso rivestito molto facile da pulire e resistente ad urti e pressioni.

 

 

Sovrapposizione vasca da bagno, prezzi

La sovrapposizione della vasca è una pratica ormai consolidata e la soluzione maggiormente adottata. Smantellare il vostro intero bagno vi sottoporrà allo stress dei lavori in casa e al disagio di un bagno inagibile per giorni, oltre che rappresentare un vero salasso per il vostro bilancio famigliare. vasca nella vasca

Perdere tempo ed energie dietro ai lavori in casa non piace a nessuno, specialmente quando questo implica una grossa spesa. Ma la sovrapposizione, al contrario, ha un costo molto ridotto e facilmente ammortizzabile.

vasca nella vascaLa sovrapposizione rappresenta un piccolo investimento iniziale che però vi assicurerà risultati duraturi, e la conservazione in buono stato del vostro bagno, senza dover ricorrere ad interventi che ne modifichino l’aspetto. Infatti la maggior parte delle persone che scelgono altri interventi di riparazione non dispongono delle stesse piastrelle andate perdute durante la demolizione della vasca, e si vedono costrette al rifacimento dell’intero bagno cambiandone l’estetica forzatamente.

Esistono tantissime aziende che si occupano di manutenzione dei sanitari e che sono specializzate in particolare nella sovrapposizione di vasche e piatti doccia, o nella trasformazione delle vasche a seconda delle necessità. vasca nella vasca

Le offerte migliori si possono trovare comodamente con una ricerca online, o sfruttando i portali di comparazione per il risparmio, che sapranno indicarvi il prezzo più conveniente. In alternativa potete rivolgervi alle imprese della vostra zona e chiedere un preventivo personalizzato. I costi variano in base ai materiali impiegati e alla manodopera.

Il prezzo medio di una sovrapposizione di base si aggira intorno ai 500 euro, per una vasca di acrilico-vetroresina completa di tappo di scarico a catenella.

Usufruendo di offerte sia possibile spendere dal 10 al 20% in meno. Per una vasca di acrilico-vetroresina con tappo di scarico click-clack il prezzo medio è di circa 600 euro.

La differenza del prezzo è anche data dalla qualità della manodopera, che richiede meno di un’ora nel primo caso e circa due ore nel secondo. Per una vasca di qualità superiore, cioè in materiali altamente performanti e più resistenti, come il polimetacrilato colato, il costo sale leggermente e si aggira intorno ai 700 euro. Come potete notare si tratta di una spesa davvero contenuta soprattutto se la si paragona alla spesa del rifacimento di un intero bagno.

L’intervento vasca su vasca solitamente è coperto da una garanzia più o meno lunga a seconda dell’impresa scelta, nelle offerte spesso è compreso il servizio di assistenza: questo rende l’installazione professionale molto più sicura del fai da te, inoltre contribuisce a rendere la sovrapposizione il modo in assoluto più economico e conveniente per sostituire la vostra vasca danneggiata e far tornare il bagno come nuovo in pochissimo tempo e senza fastidi.

Per riuscire a risparmiare occorre richiedere più preventivi gratuiti alle aziende esperte in rifacimento bagno. Confrontando le offerte sarà così possibile scegliere la migliore.

 

Richiedi un preventivo gratutito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come!
X

Richiedi Preventivi Gratuiti