Stufe a gas o a pellet?

Stufe a gas o a pellet? Nella presente guida trovi tutto ciò che devi sapere su questi elettrodomestici, per capire quale risponde alle tue esigenze.

Stufe a gas o a pellet? Una guida per scegliere.
Stufe a gas o a pellet?
User Rating: 4.9 (2 votes)

 

Per scaldare le nostre case, il pellet e il gas sono due alternative possibili, due fonti di energia utilizzabili. Il pellet è un derivato del legno ed è considerato una biomassa, mentre il gas è un combustibile fossile e produce una combustione pulita. Leggi i consigli per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze, quella che ti consente anche di spendere la cifra più conveniente.

 

Stufe a gas: pro e contro

Di solito si sceglie di installare una stufa a gas in ambienti di ampie dimensioni, visto che ha un’elevata resa termica e può essere posizionata in ogni stanza della casa, tra l’altro in maniera molto semplice. Le stufe che funzionano a metano sono poco ingombranti perché non necessitano di bombole e quindi sono di dimensioni ridotte rispetto alle classiche stufe a gas, che occupano invece più spazio.

Le stufe a gas sono molto semplici da usare e sicure sia per quanto riguarda le emissioni che il pericolo di fughe. Serve comunque prestare attenzione a dei dettagli durante il posizionamento. Vanno inserite in ambienti abbastanza ampi, non inferiori ai 40 metri quadri e soprattutto deve esserci almeno una presa d’aria vicina.

Alcuni esempi di stufe a gas sono quelle ad infrarossi, che mantengono calore e lo trasmettono in maniera omogenea, non necessitano di canna fumaria, sono piccole e potenti e non producono alcun cattivo odore. Le stufe catalitiche sono invece meno prestanti, anche se trasmettono il calore molto velocemente, purtroppo producono un odore abbastanza fastidioso sia all’accensione che allo spegnimento. Le multigas sono le più potenti in assoluto, possono funzionare anche con Gpl, sono facili da usare e non richiedono l’installazione della canna fumaria.

Le stufe a gas sono vantaggiose perché pratiche e funzionali e solitamente sono anche facili da trasportare. Tra gli svantaggi si può dire che spesso non hanno una grande potenza in grado di scaldare ambienti molto ampi e che producono odori sgradevoli.

 

Una stufa a gas portatile.

 

Stufe a pellet: pro e contro

Le stufe a pellet funzionano con questo particolare combustibile ricavato dalla segatura del legno essiccata e pressata. Questa lavorazione avviene senza alcun additivo o sostanza chimica, perciò il pellet è naturale e produce solo CO2, ceneri e incombusti.

Si tratta di un combustibile ecologico anche nella sua produzione, infatti vengono usati materiali di scarto di lavorazione, evitando che vengano abbattuti nuovi alberi. Il pellet viene utilizzato sia per le stufe per scaldare direttamente gli ambienti che per le caldaie, che servono a portare a temperatura l’acqua per i termosifoni.

Utilizzare il pellet è molto vantaggioso perché, grazie ai processi a cui è sottoposto, aumenta la sua densità e contiene pochissima umidità, quindi diventa ancora più potente nella produzione del calore, brucia per più tempo e ottimizza anche i consumi rispetto alla comune legna da ardere. Inoltre, la combustione del pellet produce meno polveri e ceneri. Viene venduto in sacchi sigillati, aiuta a tenere la casa più pulita rispetto a quanto accade con l’utilizzo della comune legna.

Le stufe a pellet, solitamente, sono molto moderne e all’avanguardia, per questo motivo hanno delle funzionalità tecnologiche che permettono di programmare orari di accensione e spegnimento, di regolare automaticamente la temperatura e la ventilazione. In alcuni casi, esistono anche delle app che consentono di impostare delle particolari opzioni della stufa anche quando ci si trova fuori casa, attraverso il proprio smartphone. Si può realizzare un sistema di canalizzazione dell’aria calda per poter riscaldare tutte le stanze della casa, inoltre le stufe a pellet, spesso, sono dotate di grande stile e quindi possono diventare degli elementi d’arredo e design.

Esiste anche qualche svantaggio nell’utilizzo della stufa a pellet, per esempio serve uno spazio abbastanza grande in cui conservare i sacchi da 15 kg di combustibile e il braciere della stessa deve essere pulito in maniera costante dalla cenere, è necessario eseguire quest’operazione almeno ogni due giorni, a seconda dell’utilizzo.

 

Una stufa a pellet.

 

Stufe a gas o a pellet: come scegliere?

Una volta che sono state descritte le caratteristiche delle due tipologie di stufe e vantaggi e svantaggi che portano all’utilizzo di pellet o di gas come combustibile, la scelta sta nell’esigenza del cliente. Ci si baserà quindi sulle proprie necessità, sui costi a cui far fronte, sulle tipologie di installazione e manutenzione dei dispositivi. Non si può dire in maniera obiettiva se un tipo di stufa è migliore rispetto all’altra, il parere è molto soggettivo e dipende appunto dai bisogni delle persone che la devono acquistare.

Il consiglio, quindi, è quello di rivolgersi a un rivenditore specializzato e chiedere informazioni e consigli, spiegando quello che ci si aspetta dalla propria stufa, una volta acquistata, e gli ambienti che dovranno essere riscaldati.

 

Stufe a gas o a pellet: a chi rivolgersi?

Prima di scegliere se acquistare una stufa a gas o una stufa a pellet, è bene avere le idee chiare sul tipo di ambiente da riscaldare, la grandezza dello stesso e le proprie esigenze. Dopodichè potrebbe essere molto utile chiedere il parere di un esperto, esponendo le proprie necessità, o ricercare i vari modelli presenti sul web, per poter studiare tutti i pro e i contro sia della stufa a gas che della stufa a pellet e poter leggere anche i pareri di chi ha già acquistato i prodotti che state guardando.

È importante comunque sempre affidarsi a chi sa rispondere alle proprie domande, chiarendo qualsiasi dubbio e esponendo le soluzioni migliori in base a quello che ci si aspetta dalle funzionalità della stufa che si andrà ad acquistare.

 

Stufe a gas o a pellet: come risparmiare?

Ovviamente tutti noi, nell’acquisto di una stufa a gas o a pellet, vorremmo trovare la soluzione più adatta e anche risparmiare, per quanto sia possibile. Per questo motivo, è necessario tenere conto quindi dei prezzi di mercato, guardando i vari prodotti disponibili on line.

Grazie al web si possono ricercare le varie tipologie di stufe a gas o a pellet presenti, trovare tutti i vantaggi e gli svantaggi di un dispositivo piuttosto che dell’altro e chiedere differenti preventivi; questo è l’unico modo per confrontare prezzi e prodotti e scegliere quello con il miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Richiedi un preventivo gratuito adesso!

OTTIENI 4 PREVENTIVI GRATUITI ONLINE! Scopri come ➜
X

Richiedi Preventivi Gratuiti